governo provinciale pagina 10

A22, la società «in house» è strategica

L’obiettivo della società pubblica «in house» è strategico. Ma è anche l’unico, vero e solido argomento per evitare la messa a gara della concessione. Nonostante le apparenze, alimentate da un’interessata campagna politico-mediatica, quella che riguarda il futuro dell’Autobrennero non è una disputa tecnica, tra sostenitori della concessione a una nuova società interamente pubblica e fautori della (ennesima) proroga della concessione attuale, scaduta nel 2014.
Giorgio Tonini, "Corriere del Trentino", 28 ottobre 2020

continua...


Proposta di mozione - Misure urgenti per la fase 2 della pandemia Covid-19

In data 19 maggio 2020 il Consiglio della Provincia Autonoma di Trento approvava, nel corso di un consiglio straordinario dedicato all’emergenza Covid-19, due risoluzioni, indicanti una serie di misure da adottare in ambito di politiche sanitarie, in modo da organizzare in sistema per essere pronti ad una possibile seconda fase dell’epidemia.
Trento, 26 ottobre 2020

continua...


«Consigli comunali inutili: è tutto nelle mani di una sola persona»

Giacomo Pasquazzo, classe 1991, ultimo sindaco di Ivano Fracena prima della fusione del suo comune con Villa Agnedo, Strigno e Spera; ex assessore del nuovo Comune di Castel Ivano e alle ultime elezioni candidato (non eletto) nelle file dell'opposizione, seppur molto giovane, ha conosciuto la vita amministrativa di un piccolo comune da tutte le angolature: prima ne è stato la guida, poi l'assessore e infine (seppur da fuori) l'opposizione.
L. Petermaier, "Trentino", 24 ottobre 2020

continua...


Comuni, i cittadini tornino protagonisti

Negli ultimi giorni, su questo quotidiano, ha preso il via un interessante dibattito sulla situazione dei piccoli comuni, al quale volentieri fornisco il mio contributo. Il tutto credo muova dalla convinzione che desta sicuramente una certa impressione il dato che in circa un terzo dei comuni trentini si sia presentata una sola lista alle scorse elezioni, o addirittura in qualche caso nessuna lista.
Giuliano Muzio, "Trentino", 23 ottobre 2020

continua...


Olivi: “Recovery Found: quali progetti ha presentato il Trentino? Serve trasparenza e concretezza”

Il consigliere provinciale del Partito Democratico Alessandro Olivi ha depositato oggi un’interrogazione per chiedere alla Giunta di conoscere quali progetti sono stati individuati, nella proposta che l’Esecutivo ha inviato al Governo, in merito alle risorse destinate al Recovery Fund per il rilancio economico del territorio.
Trento, 21 ottobre 2020

continua...


Tonini: «Noi in crescita, Lega lontana dalla società»

Due anni di governo di centrodestra. Ma anche un altrettanto inedito periodo trascorso dal centrosinistra all'opposizione. Nel 2018, questa domenica di ottobre, Maurizio Fugatti vinceva le elezioni provinciali. Due anni di legislatura regionale "letti" dal leader dell'opposizione Giorgio Tonini, Pd, con uno sguardo al futuro e sottolineando «come la Lega, vedasi la recente tornata delle comunali, non sia stata capace di penetrare negli strati profondi della società trentina».
G. Tessari, "Trentino", 18 ottobre 2020

continua...


Tonini: «Pd, un partito coalizione. Persi voti? No, aggreghiamo»

Ex senatore, consigliere provinciale del Pd, Giorgio Tonini è soddisfatto dei risultati delle elezioni comunali. La ritrovata alleanza con gli autonomisti, l’esperienza di governo con i civici che partirà a Rovereto con Valduga «sono la strada giusta». Anche verso le provinciali del 2023.
D. Baldo, "Corriere del Trentino", 7 ottobre 2020

continua...


Sgarbi chiede e Kaswalder esegue con una nota di richiamo ai consiglieri: ''Evitare attacchi personali al presidente del Mart''

In data odierna il Presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder ha avvertito il dovere di trasmettere a tutti i Consiglieri provinciali e, a quanto pare, su richiesta del Presidente del M.A.R.T. on. Vittorio Sgarbi, una nota di richiamo all’uso di un linguaggio consono al ruolo rivestito dai Consiglieri, nonché mirata ad evidenziare il rischio di possibili responsabilità giuridiche in capo al Consiglio provinciale per le affermazioni rese dai singoli Consiglieri nell’esercizio delle loro funzioni istituzionali.
Trento, 30 settembre 2020

continua...