Alto Garda pagina 1

Hotel Covid, ora Betta cerca l'appoggio dei sindaci

Se l'emergenza sanitaria diventa sempre più preoccupante, le istituzioni sono chiamate a fornire risposte adeguate e incisive. Come adeguata e incisiva può essere la creazione di Covid Hotel sul territorio, strutture dedicate ai contagiati che per mille motivi non possono essere seguiti come si deve nelle loro abitazioni e che non hanno i requisiti per essere ricoverati in ospedale.
"Trentino", 11 novembre 2020

continua...


PD Riva del Garda - «Opposizione seria e ferma su ex Cattoi e tutela fascia lago»

 Dopo la sconfitta, seppur di misura, al ballottaggio, per il Partito democratico di Riva è il momento delle analisi, dell'autocritica e del tentativo di conversione a un ruolo inedito a livello locale, quello di opposizione in Consiglio comunale. Domani alle 20 nella sede del circolo Dem è in un programma un confronto sull'esito delle elezioni, ma il segretario (e neoconsigliere) Tiziano Chizzola anticipa su queste pagine le proprie riflessioni.
"Trentino", 7 ottobre 2020

continua...


Betta sul velluto: vince in tutti i seggi e si porta a casa la riconferma ad Arco

Non lo hanno dato a vedere fino all'ultimo, ma in cuor loro Alessandro Betta e i suoi compagni di avventura erano convinti che ce l'avrebbero fatta. Come in tutti i ballottaggi privi di apparentamenti ufficiali sapevano che sarebbero dovuti partire dai risultati del primo turno, già di per sé piuttosto rassicuranti.
G. Ricci, "Trentino", 5 ottobre 2020

continua...


Riva del Garda - Mosaner: “Nella mia Riva nessuno rimarrà indietro, la vera sfida sarà superare gli effetti della pandemia ma insieme possiamo farcela”

RIVA DEL GARDA. Il primo turno a Riva del Garda non ha determinato un vincitore, nessuno dei candidati ha prevalso così Cristina Santi e Adalberto Mosaner arrivano al ballottaggio separati da una manciata di voti. Il prossimo 4 ottobre i rivani saranno chiamati a scegliere fra due candidati molto diversi. 
T. Grottolo, 2 ottobre 2020

continua...


Arco - Alessandro Betta: Il futuro è coraggio. L'importanza di votare

Il mio appello al voto non è nulla di rituale o di dovuto, ma ha a che fare con l'emozione che provo quando mi reco al seggio e avverto il senso di comunità: quella percezione di collettività che tutta assieme si muove verso uno scopo comune. Questo per me è motivo di orgoglio e mi emoziona.
Alessandro Betta, 2 ottobre 2020

continua...


ARCO - «Porto esperienza ed energia per affrontare il futuro, ci aspettano anni difficili»

Alessandro Betta, sindaco uscente di Arco e candidato con il centrosinistra, al primo turno lei ha ottenuto il 34% e domenica sarà al ballottaggio. Cosa può portare alla città se venisse rieletto?
A. Mapelli, "Corriere del Trentino", 30 settembre 2020

continua...


Riva del Garda - Mosaner lancia la riscossa: «Non credano di aver vinto»

Cristina Santi si gioca l'ultima settimana di campagna elettorale da favorita. Sulla carta vanta un bacino di voti invidiabile, ma mai come in questo caso sarebbe sbagliato fare un semplice conto aritmetico. Perché il neo apparentato Mauro Malfer farà molta fatica a portare compatti i suoi voti all'aspirante sindaca.
"Trentino", 28 settembre 2020

continua...


Maestri: «La vera priorità ora sono i ballottaggi»

Nessuna pressione sulla costruzione della giunta del capoluogo: «Ho massima fiducia nel sindaco Franco Ianeselli». Lo sguardo, piuttosto, Lucia Maestri lo indirizza sulle tre sfide che tra meno di due settimane coinvolgeranno Rovereto, Riva e Arco. Con un obiettivo chiaro: «Dobbiamo lavorare per vincere» avverte la segretaria provinciale del Pd. Che si mostra battagliera: «Abbiamo percorso il primo pezzo di strada. La missione non è ancora compiuta: vietato gufare, ora bisogna impegnarsi».
"Corriere del Trentino", 25 settembre 2020

continua...