mobilità e trasporti pagina 1

Una manovra timida e senza ambizioni

In una manovra economica giudicata timida e difensiva, adatta più a ragionieri che fanno i conti con quello che hanno, che a politici illuminati che usano l’autonomia per mettere in campo strumenti e misure innovative per una coraggiosa uscita dalla crisi, i consiglieri del Partito Democratico, pur in minoranza, hanno cercato di fare la loro parte per migliorare la legge finanziaria proposta dalla Giunta.
Sara Ferrari, 18 dicembre 2021

continua...


Progetto Bike to Work, incentivi alla mobilità sostenibile

La bicicletta fa bene alla salute e al benessere individuale, fa bene all’ambiente, e fa bene alle città. La città di Trento e il Trentino sono da anni un laboratorio importante per quanto riguarda la mobilità sostenibile. L’emergenza COVID-19 ha dato ulteriore impulso alla diffusione dell’utilizzo della bici, mettendo anche in risalto i grandi vantaggi di un utilizzo capace di farsi processo sociale.
Trento, 3 dicembre 2021

continua...


I Gruppi di minoranza chiedono la convocazione urgente di una conferenza di informazione sul Corridoio ferroviario del Brennero

Nelle scorse settimane in Consiglio provinciale si è molto dibattuto sul tema del Corridoio ferroviario del Brennero. Le forze di minoranza hanno presentato numerosi atti politici, volti in particolare ad ottenere maggiori informazioni sullo stato dell’opera e ad impegnare la Giunta a supportare il Comune di Trento sulla progettazione e realizzazione del bypass ferroviario; a farsi carico della progettazione dell’intero tratto trentino del Corridoio; a convocare urgentemente l’Osservatorio sul Corridoio; e a coinvolgere in modo trasparente e partecipativo enti e comunità locali.
Trento, 3 dicembre 2021

continua...


Ferrovia del Brennero, Soddisfazione per la condivisione, da parte della maggioranza, delle nostre risoluzioni

Soddisfazione per la condivisione della maggioranza alle nostre risoluzioni proposte per garantire una corretta mobilità sostenibile del futuro
Sull’infrastruttura più importante per i prossimi decenni, certamente una delle sfide più importanti e  più complesse, che il Trentino dovrà affrontare, il Pd ha proseguito la battaglia in aula per chiedere al governo provinciale una progettazione della tratta trentina del Corridoio del Brennero e del By pass ferroviario di Trento, scrupolosa, condivisa e attenta alla sostenibilità ambientale di tutto il territorio provinciale.
Trento, 11 novembre 2021

continua...


Ferrovia, privati, Pirubi: quando le regole sono fastidiose

Le discussioni che hanno avuto luogo in Consiglio provinciale nelle scorse settimane sul Nuovo Ospedale di Cavalese (NOC) e sul Corridoio ferroviario del Brennero, hanno confermato una tendenza preoccupante, già emersa recentemente in Aula sulla Valdastico: l’abdicazione da parte della giunta Fugatti a un ruolo di governo e di regia sulle partite più strategiche per il nostro territorio.
Alessio Manica, "Corriere del Trentino", 11 novembre 2021

continua...


A22: la scelta del tipo di società sia solo nell'interesse pubblico

La definitiva conversione in legge del decreto infrastrutture, comprensiva dell’emendamento sull’A22, è una notizia importante e positiva per la nostra Regione. Un risultato raggiunto anche grazie all’impegno dei parlamentari del Pd (due dei quali, l’on. Rotta e il sen. Astorre, relatori del provvedimento alla Camera e al Senato).
Giorgio Tonini, 5 novembre 2021

continua...


La Provincia disinteressata alla progettazione della tratta trentina del Corridoio del Brennero

Dopo la bocciatura della mozione sulla progettazione della tratta trentina del Corridoio del Brennero presentata dal Pd del Trentino, su proposta dal consigliere Alessio Manica, anche i consiglieri di tutte le minoranze hanno stigmatizzato la bocciatura e l'assenza della Provincia su uno dei temi più attuali, centrali ed importanti per il territorio, ovvero la quadruplicazione della ferrovia del Brennero a partire da Trento.
Trento, 28 ottobre 2021

continua...


Nuova ferrovia del Brennero, il documento del PDT

1. Il PDT ritiene prioritario e fondamentale intervenire sulle cause che determinano i cambiamenti climatici, con azioni favorevoli alla qualità della vita e del benessere delle persone.
Trento, 18 ottobre 2021

continua...