Comunali pagina 1

«Consigli comunali inutili: è tutto nelle mani di una sola persona»

Giacomo Pasquazzo, classe 1991, ultimo sindaco di Ivano Fracena prima della fusione del suo comune con Villa Agnedo, Strigno e Spera; ex assessore del nuovo Comune di Castel Ivano e alle ultime elezioni candidato (non eletto) nelle file dell'opposizione, seppur molto giovane, ha conosciuto la vita amministrativa di un piccolo comune da tutte le angolature: prima ne è stato la guida, poi l'assessore e infine (seppur da fuori) l'opposizione.
L. Petermaier, "Trentino", 24 ottobre 2020

continua...


Bellunato: «Faremo di Lavis un luogo ancora più vivo»

Sette, di cui, tre riconfermati - Luca Paolazzi, Andrea Fabbro e Caterina Pasolli - e quattro new entry: Valter Bellunato, Giancarlo Chistè, Roshanthi Nicolò e Youness Et Tahiri. Sono questi i consiglieri comunali eletti nelle fila del Partito Democratico Trentino di Lavis, la cui lista, in coalizione con quelle del Patt e di ViviLavis, ha sostenuto la candidatura del sindaco Andrea Brugnara, rieletto con il 66,73% di voti.
R. Fichera, "Trentino", 9 ottobre 2020

continua...


Ecologia e lavoro: via all’era Ianeselli: «Presidi civici contro le disuguaglianze»

«Stasera iniziamo a scrivere un nuovo paragrafo della lunga e vivace storia democratica della nostra città». Con queste parole si è avviato ieri il nuovo corso dell’amministrazione di Franco Ianeselli.
D. Baldo, "Corriere del Trentino", 8 ottobre 2020

continua...


PD Riva del Garda - «Opposizione seria e ferma su ex Cattoi e tutela fascia lago»

 Dopo la sconfitta, seppur di misura, al ballottaggio, per il Partito democratico di Riva è il momento delle analisi, dell'autocritica e del tentativo di conversione a un ruolo inedito a livello locale, quello di opposizione in Consiglio comunale. Domani alle 20 nella sede del circolo Dem è in un programma un confronto sull'esito delle elezioni, ma il segretario (e neoconsigliere) Tiziano Chizzola anticipa su queste pagine le proprie riflessioni.
"Trentino", 7 ottobre 2020

continua...


Maestri: «Vincono le coalizioni larghe»

 La «formula Valduga» si è rivelata assolutamente vincente nella sua riconferma a sindaco di Rovereto. Ma non solo. Assume una valenza politica più ampia, in ottica provinciale: «Sì l'allargamento ai civici, assieme al compattarsi del nostro partito, del Pd, ci convince che siamo sulla strada giusta. Perché? Oltre alla soddisfazione di aver mantenuto il governo della seconda città del Trentino, c'è quella di aver capito che è su questo binario che dobbiamo proseguire in vista del 2023» osserva la segretaria dei Dem, Lucia Maestri.
"Trentino", 6 ottobre 2020

continua...


Betta sul velluto: vince in tutti i seggi e si porta a casa la riconferma ad Arco

Non lo hanno dato a vedere fino all'ultimo, ma in cuor loro Alessandro Betta e i suoi compagni di avventura erano convinti che ce l'avrebbero fatta. Come in tutti i ballottaggi privi di apparentamenti ufficiali sapevano che sarebbero dovuti partire dai risultati del primo turno, già di per sé piuttosto rassicuranti.
G. Ricci, "Trentino", 5 ottobre 2020

continua...


Rovereto - Francesco Valduga: "Rinnoviamo la fiducia in noi stessi e nel futuro"

«Innanzitutto invito i Roveretani ad andare a votare comunque, perché il voto è il momento più alto dell'esercizio della democrazia. Detto questo, al ballottaggio si vota prima di tutto una persona, e qui ci sono due persone molto diverse, con la loro storia, la loro esperienza e la loro capacità amministrativa: credo, da questi punti di vista, di poter offrire a Rovereto qualcosa di più.
Francesco Valduga, 2 ottobre 2020

continua...


Riva del Garda - Mosaner: “Nella mia Riva nessuno rimarrà indietro, la vera sfida sarà superare gli effetti della pandemia ma insieme possiamo farcela”

RIVA DEL GARDA. Il primo turno a Riva del Garda non ha determinato un vincitore, nessuno dei candidati ha prevalso così Cristina Santi e Adalberto Mosaner arrivano al ballottaggio separati da una manciata di voti. Il prossimo 4 ottobre i rivani saranno chiamati a scegliere fra due candidati molto diversi. 
T. Grottolo, 2 ottobre 2020

continua...