scuola, università e formazione pagina 1

Santa Chiara, si dimette la commissione: bando revocato

«Dopo le dimissioni “volontarie” del direttore del Centro S. Chiara —scrive il consigliere dem Luca Zeni — pare che anche i componenti della commissione nominata per individuare una figura idonea a ricoprire l’incarico di responsabile delle industrie culturali e creative abbiano rassegnato le dimissioni.
D. Baldo, "Corriere del Trentino", 30 settembre 2021

continua...


Autonomia o ambiguità sui vaccini?

Sono iniziate le scuole, e se c’è un obiettivo che dev’essere condiviso da tutti è che quest’anno non si parli di DAD! Per i ragazzi è vitale poter vivere in relazione con gli altri la scuola.
Luca Zeni, 14 settembre 2021

continua...


E sei il Festival dell'economia andasse altrove?

Approfittando della classica distrazione ferragostana, la Giunta provinciale pare aver imboccato definitivamente la strada della sostituzione del partner organizzativo per la prossima edizione del Festival dell’Economia, procedendo ad una gara di concorrenzialità che potrebbe vedere l’affermazione di un nuovo soggetto, al posto delle storiche Edizioni Laterza di Bari ideatrici e promotrici, con la Provincia, del Festival fin dal suo esordio.
Luca Zeni, 6 agosto 2021

continua...


Rovereto, approvato un assestamento di bilancio che mette al centro la persona e la lotta alle disuguaglianze

Misure a favore di categorie economiche in sofferenza causa restrizioni Covid, agevolazioni e riduzioni sulle tasse locali e le tariffe degli asili nido, interventi sulla scuola contro la dispersione scolastica, sostegno alle attività e alle associazioni culturali e sportive, interventi per la sicurezza urbana.
Rovereto, 30 luglio 2021

continua...


Bocciata la proposta di ordine del giorno "Risorse per garantire la ripartenza della scuola in presenza"

Visto che per l’anno scolastico 2020/2021 sono stati destinati dalla Provincia 45 milioni di euro al comparto scuola (15,5 mln sul 2020 e 29,5 sul 2021) per la gestione dell’emergenza COVID nell’istruzione e che il numero delle classi, in ragione dell’osservanza delle regole sanitarie, è questo aumentato di 233 unità;
Trento, 28 luglio 2021

continua...


Niente anno ponte. La giunta conferma le classi pre-covid

Visto il perdurare di una situazione di incertezza sanitaria da settimane istituti scolastici, dirigenti, consigli di istituto, consulte dei genitori, insegnanti, chiedono alla Giunta provinciale un’attenzione particolare nell’organizzazione delle classi per il prossimo anno scolastico.
Trento, 8 giugno 2021

continua...


Classi meno numerose per garantire la scuola in presenza? La Giunta leghista dice NO

La maggioranza leghista, quella della "scuola prima di tutto", ha bocciato compatta in consiglio provinciale una proposta a prima firma Filippo Degasperi, sottoscritta anche dal PD e da altre forze di minoranza, che suggeriva di mantenere, anche per l’anno scolastico 2021/2022 le sezioni dell’anno precedente, più numerose - e quindi con meno alunni per classe - per rispettare le norme anti-Covid ev evitare possibili contagi.
Trento, 23 aprile 2021

continua...


Materne aperte a luglio? Ferrari: “Meglio puntare su colonie e doposcuola gratuiti, per la Provincia sarebbe una spesa sostenibile”

TRENTO. Dopo il discusso sondaggio promosso dall’assessore provinciale all’istruzione Mirko Bisesti, dove si chiedeva alle famiglie un parere sulla possibilità di tenere aperte le scuole dell’infanzia anche a luglio, dalle fila del Partito Democratico arriva una proposta alternativa che, con una spesa contenuta, potrebbe venire incontro alle esigenze di molte persone.
T. Grottolo, 13 aprile 2021

continua...