governo provinciale pagina 1

Il Pd denuncia: acqua in mano ai privati e territori lasciati soli

Il giorno dopo l'approvazione del bilancio di assestamento da parte della maggioranza di centro destra che governa la provincia, la capogruppo del partito democratico del Trentino, Sara Ferrari, esprime il proprio rammarico, perché nessuna delle proposte del gruppo volte a migliorare l'impianto della manovra è stata accolta.

continua...


La Giunta Fugatti dice no a risorse per la pubblica amministrazione

La modernizzazione e l’efficientamento della macchina pubblica provinciale, attraverso riforme innovative, che tengano conto dell’esperienza di nuove forme di lavoro sperimentate nel lock down, e il rinnovo del contratto del pubblico impiego, non hanno priorità per la Giunta Fugatti nella manovra di assestamento di bilancio.
Trento, 29 luglio 2021

continua...


DDL 110 ennesima legge omnibus: un miscuglio di piccoli interventi senza visione di futuro

Insieme all’assestamento di bilancio 2021-2023il Ddl 110, (197 milioni di euro sul piatto) il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, ha dato il via libera al Defp, (il Documento di economia e finanza provinciale) che contiene, tra l’altro, anche le politiche strategiche per consentire al Trentino di affrontare le sfide imposte dall’emergenza Covid-19 fino al 2024.
Trento, 26 luglio 2021

continua...


A22: Fugatti lavorerà per l'autostrada ai trentini?

L’Autostrada A22 è una delle infrastrutture e delle risorse più strategiche per le entrate e il disegno di sviluppo del nostro territorio. Non servono giri di parole: perderne il controllo sarebbe un disastro per il Trentino. Eppure da quasi tre anni ci è difficile capire a che gioco stia giocando il Presidente Fugatti, tanto che tra pochissimi giorni scadrà il termine per il rinnovo della concessione autostradale e non c'è nessuna certezza su ciò che accadrà, se non la fine della nostra gestione pubblica.
Gruppo PD, 24 luglio 2021

continua...


Il NO del PD al blitz di SVP e Lega per l’aumento degli stipendi ai consiglieri regionali

Ieri, con un emendamento presentato dalla SVP e appoggiato dalla Lega Salvini a seduta del Consiglio regionale già in corso, la maggioranza regionale ha approvato l’adeguamento al rialzo delle indennità dei consiglieri provinciali. Per non farsi mancare nulla, la maggioranza ha pure chiesto ed ottenuto il voto segreto, come se si stesse votando qualcosa di riservato e non l’utilizzo di risorse pubbliche.
Trento, 22 luglio 2021

continua...


Fugatti ha dimenticato di pensare alle riforme

Per affrontare la crisi economica, prodotta dalla terribile pandemia di Covid, la giunta Fugatti ha deciso di seguire una strada molto diversa da quella scelta dal governo Draghi, in stretto raccordo con le istituzioni europee. Facendo leva sulla sua riconosciuta, grande autorevolezza in Europa, Draghi ha potuto ottenere per il nostro paese la quota più consistente dei massicci finanziamenti comunitari, ai quali ha aggiunto una massa altrettanto imponente di risorse statali.
Giorgio Tonini, 17 luglio 2021

continua...


Concessioni idroelettriche, dobbiamo evitare la gara

C'è troppo silenzio sulla norma provinciale sulle piccole derivazioni idroelettriche approvata dal Consiglio provinciale; eppure dovrebbe esser fonte di grande preoccupazione per ogni amministratore trentino e per chiunque abbia a cuore la nostra Autonomia.
Alessio Manica, Alessandro Olivi, 18 luglio 2021

continua...


Comunità di valle bloccate: danni per i cittadini e per l'economia legata all'edilizia

Il consigliere Luca Zeni ha depositato una interrogazione per sapere come la Giunta intenda porre rimedio ai gravi danni causati dal blocco delle attività delle commissioni per la pianificazione territoriale e paesaggistica delle comunità. Le commissioni decadono il prossimo 16 luglio con i commissari nominati dalla Giunta in attesa della legge di riforma della comunità stesse.
Trento, 5 luglio 2021

continua...