governo provinciale pagina 3

Nuovo Ospedale del Trentino, si sblocchi la situazione privilegiando la sanità pubblica

Nella comunicazione in aula sul NOT, su richiesta delle minoranze, il Presidente Fugatti si è limitato ad un breve resoconto procedurale, su un iter già noto, e non è intervenuto nella discussione. Ma il governo non può limitarsi a nascondersi dietro una richiesta di parere all'ANAC, mentre dovrebbe già indicare la linea che intende perseguire. 
Trento, 10 maggio 2022

continua...


Protesta per l'esclusione di 9.000 famiglie dal bonus energia

Dopo aver temporeggiato quattro mesi per decidere come aiutare le famiglie trentine in difficoltà nel far fronte al caro vita, causato dall'inflazione e dal costo dell'energia, la Giunta leghista sceglie di escludere dal bonus bollette 9000 famiglie trentine con redditi medio bassi e con figli/e minori. 
Trento, 3 maggio 2022

continua...


Concerto Vasco, dubbi sulla sicurezza? Fugatti cambia il dirigente competente

Oltre a tutti i problemi che già hanno caratterizzato l'organizzazione del concerto di Vasco a Trento, in questi giorni la "ciliegina sulla torta": per evitare ogni rischio di valutazione negativa, Fugatti - con una delibera in "burocratese", fatta apposta per non attirare l'attenzione, ma “decriptata” dal consigliere del Pd Luca Zeni - toglie la competenza sulla sicurezza al dirigente del servizio (quello che aveva evidenziato delle lacune) e la attribuisce al dirigente del dipartimento.
Trento, 28 aprile 2022

continua...


“Condotta discriminatoria di Fugatti contro i bambini stranieri”, il tribunale condanna la Provincia sul bonus bebè

TRENTO. Ormai si è perso il conto delle sconfitte in tribunale rimediate dalla Giunta Fugatti, l’ultima (ma solo in ordine cronologico) riguarda il cosiddetto bonus bebè. La Giunta leghista infatti, capitanata da Maurizio Fugatti, aveva pensato di introdurre il requisito dei 10 anni di residenza per l’assegno di natalità, escludendo di fatto molte famiglie straniere.
T. Grottolo, "Il Dolomiti", 28 aprile 2022

continua...


La riforma delle Comunità è dannosa per i comuni

La Giunta provinciale ha recentemente approvato il disegno di legge sulla riforma delle Comunità, con l’obiettivo dichiarato di “ridare potere ai Comuni”. La sensazione è che si tratti di una scelta di ripiego, visto il fallito tentativo di sopprimere le Comunità così come promesso in campagna elettorale.
Alessio Manica, "Corriere del Trentino", 14 aprile 2022

continua...


Storia della mancata parità nelle elezioni comunali trentine

Già nel novembre 2012 con la legge 215 il Parlamento ha introdotto strumenti di riequilibrio della rappresentanza nelle istituzioni comunali, approvando in modo bipartisan l’introduzione dell’utilizzo della doppia preferenza di genere nelle elezioni amministrative.
Trento, 12 aprile 2022

continua...


Chiusure festive, la Provincia paga le spese delle cause

TRENTO L’ultimo atto della vicenda si era consumato a febbraio, quando il Tar di Trento aveva messo fine definitivamente al travagliato percorso della legge «Failoni» sulle chiusure festive dei negozi. Ora, a due mesi da quella sentenza, la Provincia attua le indicazioni del tribunale, pagando le spese legali ai negozi che si erano opposti con un ricorso alle indicazioni di quel provvedimento: le cifre sono state indicate dalla giunta provinciale nell’ultima riunione della scorsa settimana.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 12 aprile 2022

continua...


Ennesima bocciatura di norme provinciali incostituzionali

Puntuale come il sole al mattino, arriva l’ennesima bocciatura, da parte della Corte costituzionale, dell’ennesima norma mal pensata e peggio scritta, da parte della Giunta provinciale e della maggioranza che la sostiene in Consiglio.
Trento, 4 aprile 2022

continua...