governo provinciale pagina 1

Assegno unico provinciale: ieri il dibattito con Chiara Saraceno e il vicepresidente Alessandro Olivi

Entrerà in vigore il 1° gennaio 2018 l'Assegno unico provinciale, portando profonde trasformazioni al sistema della protezione sociale e di sostegno alle famiglie del Trentino. Quanto questa novità sia attesa, e quanto importanti siano le aspettative generate, lo si è visto anche ieri sera, in occasione dell'incontro con la sociologa Chiara Saraceno, su invito del vicepresidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi.
Ufficio Stampa Provincia, 20 novembre 2017

continua...


«Autonomia dinamica e solidale per sfidare la frammentazione. Politiche, servono figure solide»

Dribbla velocemente le domande su seggi e nomi in vista delle prossime Politiche. Anche se qualche indicazione la abbozza: «Oggi più che mai si dovranno scegliere persone competenti, in grado di essere “ponte” tra Roma e il nostro territorio».
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 19 novembre 2017

continua...


Prove di coalizione: Dellai vede Guerini

L’indicazione emersa durante l’ultima direzione del Pd era chiara: ricompattare e allargare. Per farlo, il segretario Matteo Renzi, che ieri con il suo treno «Destinazione Italia» ha fatto tappa anche in Trentino, ha nominato due «messaggeri di pace»: Piero Fassino, per l’ala a sinistra del Pd, e Lorenzo Guerini, per i centristi. Così non stupisce che tra i primi a essere chiamati al tavolo delle nuove alleanze ci sia stato Lorenzo Dellai.
S. Pagliuca, "Corriere del Trentino", 16 novembre 2017

continua...


Renzi: sì all'intesa con Upt e Patt

«Sì, cercheremo di fare accordi con i partiti con cui abbiamo governato». Dalla tappa trentina del suo tour in treno nell'Italia dell'innovazione, il segretario del Pd Matteo Renzi non va oltre un - atteso per non dire scontato - rilancio dell'alleanza di centrosinistra autonomista con Upt, Patt e Svp.
C. Bert, "Trentino", 15 novembre 2017

continua...


Olivi: «Imis, riduzione per l’industria»

L’incontro tra le associazioni di categoria e la giunta di lunedì non sembra essere stato vano. In vista dell’approvazione, venerdì, del disegno di legge che definirà la struttura della prossima manovra di bilancio, la giunta sta meditando di concedere, almeno in parte, quanto chiesto da Confindustria: agevolazioni Imis anche per i capannoni industriali.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 8 novembre 2017

continua...


Pd e Upt verso l’assemblea. Riunione di coalizione. «Aprire a civici e sinistra»

Un incontro con le rispettive delegazioni prima di vedere il resto della coalizione. Italo Gilmozzi e Tiziano Mellarini si sono visti ieri per decidere come affrontare questa particolare convivenza che le rispettive forze politiche hanno avviato. Tra una quindicina di giorni, la data potrebbe essere il 20 novembre, Pd e Upt presenteranno pubblicamente l’accordo che hanno sottoscritto.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 7 novembre 2017

continua...


Politiche, il centrosinistra spinge il Pd alla coalizione

Nel giorno in cui la Sicilia torna al centrodestra, il M5S festeggia e il Pd subisce una pesantissima sconfitta, il centrosinistra autonomista trentino (Pd, Upt, Patt, Ual, Verdi, Socialisti) si riunisce per impostare il percorso che porterà, tra qualche mese, alle politiche 2018.
C. Bert, "Trentino", 7 novembre 2017

continua...


Pd e Upt ora frenano sul leader: «Rossi? Presto per decidere»

Entrambi reduci dall'esposizione della manovra finanziaria della Provincia. E ieri, quasi all'unisono, i due segretari di Pd ed Upt erano molto "più di governo che non di lotta". Tradotto: sia Italo Gilmozzi che Tiziano Mellarini si sono detti d'accordo, seppure con qualche sfumatura diversa, sull'ammonimento di Rossi, pronunciato l'altra sera a Lavis all'incontro tra Patt ed Svp.
"Trentino", 4 novembre 2017

continua...