governo provinciale pagina 1

Un trentino più «padano»

Non è facile comprendere i motivi che stanno spingendo la giunta provinciale di Trento ad allentare sempre più, se non addirittura a sciogliere progressivamente, i rapporti politici ed istituzionali con l’omologa giunta provinciale di Bolzano. Inerzia? Incomprensione? Sfiducia? Diffidenza? Ordini di Salvini?
Luca Zeni, "Corriere del Trentino", 19 settembre 2019

continua...


''Fugatti ha mentito in sede istituzionale?'', Zeni mostra le lettere dove la Pat specifica di ''rinunciare'' ai fondi per l'integrazione: ''Non volevano approfondire?''

TRENTO. "La giunta del cambiamento sembra aver mentito sulle ragioni che l'hanno spinta alla scellerata scelta di rinunciare a un milione di euro per l'integrazione dei richiedenti asilo".
L. Andreazza, "Il Dolomiti", 17 settembre 2019

continua...


Sara Ferrari: Quando ha intenzione la Giunta di nominare il Comitato per la tutela delle donne vittime di violenza?

La consigliera del Partito Democratico Sara Ferrari ha depositato un’interrogazione alla Giunta per chiedere conto della mancata convocazione e della mancata nomina del Comitato per la tutela delle donne vittime di violenza.
Trento, 12 settembre 2019

continua...


Autonomisti in versione moderna

Intervengo volentieri nell’interessante dibattito aperto dal bell’intervento del Direttore Paolo Mantovan sulla difficoltà, o presunta tale, di acquisire rilevanza politica da parte delle forze autonomiste in Trentino, in particolare in questo delicato momento storico in cui pare essere addirittura in discussione la sopravvivenza stessa dell’Autonomia speciale, almeno nelle forme nelle quali l’abbiamo conosciuta nel Novecento.
Giuliano Muzio, "Trentino", 6 settembre 2019

continua...


Olivi: Spinelli finalmente ammette che il Reddito di Cittadinanza è un provvedimento confuso ed è meglio l’Assegno Unico Provinciale

Folgorato sulla via di Damasco, l’assessore Spinelli ha dichiarato oggi ineffabile alla stampa che l’effetto in Trentino del Reddito di Cittadinanza “non è stato dei migliori” e che “il sistema dell’assegno unico provinciale è più efficace”.
Alessandro Olivi, 27 agosto 2019

continua...


Le ragioni del nostro NO

Ieri sera, dopo 9 giorni e oltre 100 ore di Aula, il Consiglio provinciale ha adottato l’assestamento al bilancio provinciale 2020-2022. Il Gruppo del PD ha espresso voto contrario. Perchè? 
Trento, 1 agosto 2019

continua...


Governare non è comandare

Sono stato il primo, a spoglio dei voti ancora in corso, a riconoscere la vittoria di Maurizio Fugatti e a fargli gli auguri di buon lavoro come presidente della nostra Provincia autonoma. E non ho mai messo in questione il diritto-dovere del vincitore di governare sulla base del programma presentato agli elettori. Ma in democrazia governare non è sinonimo di comandare. I dittatori comandano, i presidenti governano.
Giorgio Tonini, 30 luglio 2019

continua...


Olivi: stop ai furbetti che spostano la sede legale in Trentino per pagare meno tasse. Sì a chi porta sviluppo e occupazione

Preoccupato per la concentrazione, negli ultimi mesi, di un numero consistente di imprese operanti nel settore delle energie rinnovabili, che in modo piuttosto anomalo e sospetto avevano scelto di collocare in Trentino e presso l'incubatore verde di Manifattura la propria sede legale, l’ex assessore allo Sviluppo economico Alessandro Olivi aveva immediatamente assunto l’iniziativa presentando una mozione che puntava ad interrompere l'indebito utilizzo della norma sulle agevolazioni fiscali.
Trento, 26 luglio 2019

continua...