governo provinciale pagina 64

«Sulla Valdastico paradossale che Rossi dica: la vuole Delrio»

NICOLETTI: «Il dato politico è che nell'atto della modifica dell'assetto della giunta c'era stata una richiesta unanime del coordinamento del Pd al presidente Rossi di far seguire un ragionamento politico che non c'è stato. Questo mi sembra un elemento di debolezza e non di forza e mi auguro che alla ripresa dell'attività questa riflessione collettiva ci sia sulle grandi strategie, a cominciare dalla Valdastico e dalla sanità».
L. Patruno, "L'Adige", 24 agosto 2015

continua...


Formiamo la relazione di genere

Intervengo volentieri per replicare alla lettera del consigliere provinciale Claudio Cia. Ciò perché il miglior modo per smentire le bugie ed evitare la strumentalizzazione ideologica, di cui lei parla, è raccontare le cose come stanno veramente, in maniera chiara e trasparente.
Sara Ferrari, "Trentino", 23 agosto 2015

continua...


INTERVISTA A GIORGIO TONINI - «Quote rosa? Avanti con le unioni»

Nella classifica dei più presenti e produttivi in parlamento, Giorgio Tonini è il parlamentare che si guadagna il primo posto tra i trentini: è 78esimo su 315 senatori, con il 96,46 % delle presenze e co n un indice di produttività del 206.7. Va precisato che, come sostiene lo stesso Tonini, la produttività non è solo quantitava, ma andrebbe valutato anche l’esito del lavoro in parlamento. Ha al suo attivo 3 disegni di legge, 1 mozioni, 1 interrogazione sia a risposta orale che scritta, 100 emendamenti.
S. Mattei, "Trentino", 23 agosto 2015

continua...


Soddisfazione di gruppo consiliare PD per due importanti obiettivi raggiunti in questi giorni dall’Ass. OLIVI in materia di lavoro

In questi giorni, ha dichiarato il capogruppo Alessio Manica, l’azione di governo dell’Ass.re Alessandro Olivi ha raggiunto due importanti risultati in materia di lavoro che coronano un percorso riformatore fatto di atti concreti. Risultati che mettono in luce come il lavoro ed l'impegno paghino. In questo modo, ha proseguito Manica, la Provincia di Trento ha raggiunto un obiettivo importante in materia di Jobs act ed al contempo è riuscita a dare risposte concrete alle aspettative di molti lavoratori ex Whirlpool che vedono concretamente riaprirsi prospettive occupazionali, traumaticamente interrotte più di un anno fa dall’improvvisa e drammatica chiusura dello stabilimento di Spini di Gardolo che aveva lasciato senza lavoro 460 lavoratori.
Trento, 7 agosto 2015

continua...


Manica: "Al congresso votino gli iscritti. Il Pd sia partito, non comitato elettorale"

"Veniamo da anni in cui, alcuni per convinzione, alcuni per calvalcare l'onda, hanno teorizzato e praticato la demolizione del partito per trasformarlo in comitato elettorale. Finiamo questa appartenenza per bande: confermiamo i nostri valori di fondo, diciamo che Trentino abbiamo in mente, ad esempio, in termini di sanità, mobilità, istituzioni locali, istruzione e ricerca. Dobbiamo essere irrinunciabili per i nostri alleati: mostrando cultura di governo, radicandosi anche nelle realtà più piccole. Non possiamo essere il partito delle città e non possiamo essere il partito che va al traino del nazionale; e non possiamo isolarci a sinistra".
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 7 agosto 2015
Leggi l'articolo in pdf

continua...


Fissate le tappe per l'avvio del processo di reindustrializzazione nell'area Whirlpool

Procede a ritmo serrato l’iter per la reindustrializzazione del  compendio ex Whirlpool di Spini di Gardolo che avverrà con l'insediamento della nuova azienda Vetri speciali spa. Nella tarda mattinata di oggi ha avuto luogo la firma presso l’Assessorato allo sviluppo economico e lavoro della Provincia autonoma di Trento del protocollo d’intesa che scandisce tempi ed azioni per far sì che il gruppo industriale leader nella produzione di bottiglie e vasi di vetro possa iniziare i lavori di apprestamento dell’immobile già a partire dai primi mesi del 2016.
Ufficio Stampa Provincia, 6 agosto 2015

continua...


Olivi: “Pd, un'identità per noi e per la coalizione”

Un Pd con una sua identità precisa, un'identità progressista. E' quanto chiede al "suo" PD Alessandro Olivi.  A livello nazionale, no all'idistinto "Partito della Nazione". A livello locale, no "allo sportello trentino del PD".  Il vicepresidente chiede un congresso a breve: obiettivo fare chiarezza su "dove vogliamo andare" e imprimere di conseguenza una direzione alla coalizione dove a suo giudizio cova il conservatorismo.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 6 agosto 2015
Leggi l'articolo in pdf

continua...


Intervista a ALESSANDRO OLIVI - "Rossi ha avuto troppa fretta. Dal Patt strabismo politico"

TRENTO «Il Pd? È in crisi e questo è innegabile, ma il Patt sbaglia di grosso se pensa di poterci mettere in un angolo». Arriccia il naso, il vicepresidente della Provincia, Alessandro Olivi. A neanche una settimana del rimpasto di giunta, tirando le somme, punta dritto il dito verso il partito del governatore.
S. Pagliuca, "Corriere del Trentino", 30 luglio 2015

continua...