governo provinciale pagina 14

Provincia, si riaprono i giochi per il 2018

«Sarebbe da irresponsabili mettere in discussione Rossi adesso». Franco Panizza, senatore e segretario politico del Patt commenta così l’intervista dello stesso Rossi a direttore del Trentino Alberto Faustini. Ma il segretario del Pd Italo Gilmozzi, invece, mostra di apprezzare le aperture di Rossi alle primarie di coalizione per la scelta del candidato presidente: «Mi sembra positivo l’atteggiamento del presidente che ha dato la sua disponibilità a mettersi in gioco».
"Trentino", 10 aprile 2017

continua...


CONSULTA per lo STATUTO SPECIALE per il #Trentino, al via gli incontri sul territorio

La Consulta per lo Statuto speciale per il Trentino - Alto Adige/Sudtirol ha pubblicato il "Documento preliminare" previsto dalla legge provinciale n. 1 del 2016 e su tale documento si apre un processo partecipativo, con l'obiettivo di coinvolgere tutta la comunità trentina nella discussione sulla riforma dello Statuto.
Trento, 6 aprile 2017

continua...


Approvata la mozione proposta dalla consigliera Donata Borgonovo Re sulle minoranze consiliari dei comuni trentini

Il Gruppo Consiliare del Partito Democratico del Trentino esprime grande soddisfazione per l’approvazione all'unanimità, nella seduta odierna del Consiglio provinciale, della mozione n. 524 proposta dalla Consigliera Donata Borgonovo Re.
Trento, 6 aprile 2017

continua...


«Pd, sbagliato parlare di arroganza. Doppia preferenza, serve più energia»

Gli iscritti non sono sufficientemente rappresentativi dell’elettorato di un partito, quella di Matteo Renzi è stata una gestione che ha introdotto delle innovazioni e il coinvolgimento su temi importanti non è mancato. Michele Nicoletti risponde puntualmente alle esternazioni del presidente del consiglio provinciale Bruno Dorigatti (Corriere del Trentino di ieri) e lo invita a impegnarsi sulla doppia preferenza di genere e sul caso Baratter.

continua...


Scontro Ferrari-Rossi per il Pd il caso «è chiuso»

Caso«aperto» e subito «chiuso». Lo scontro in giunta di venerdì scorso tra l’assessora Sara Ferrari e il governatore Ugo Rossi sui corsi antiomofobia nelle scuole - con l’assessora che ha ben presto abbandonato la seduta senza votare la delibera su un tema di sua competenza- per il Pd è già archiviato.
C. Bert, "Trentino", 31 marzo 2017

continua...


Omofobia, lite governatore-Ferrari. Gilmozzi: Rossi garantisca le sensibilità

Una lite tra il governatore Ugo Rossi e l’assessora Sara Ferrari incrina i rapporti nella coalizione, in giunta e anche nel Pd. L’assessora alle pari opportunità ha lasciato la seduta di giunta dopo pochi minuti, in disaccordo con il governatore sul tema dell’obbligatorietà delle giustificazioni per i corsi anti-omofobia.
A. Papayannidis, "Corriere del Trentino", 30 marzo 2017

continua...


Maggioranza: una scuola di formazione politica

A circa un anno dalla scadenza della legislatura, la maggioranza che governa la Provincia sente la necessità di presentarsi più unita e compatta di quanto abbia dimostrato finora. È così che nella riunione della coalizione di centrosinistra, che si è tenuta ieri pomeriggio alla presenza dei rappresentati di tutte le forze politiche (Pd, Patt, Upt, Socialisti, Verdi e Ual) le due principali parole d’ordine emerse sono: partecipazione e formazione.
S. Mattei, "Trentino", 18 marzo 2017

continua...


COMUNICATO STAMPA - Il centrosinistra autonomista ha programmato oggi i prossimi impegni comuni

Le forze politiche che aderiscono al centrosinistra autonomista si sono ritrovate oggi e hanno deciso di organizzare nel prossimo mese di maggio un primo incontro pubblico, aperto a tutti,  per illustrare i risultati della legislatura ed affrontare i grandi temi in discussione, a partire dalle questioni dell’Autonomia, del terzo statuto e della partecipazione.
Trento, 17 marzo 2017

continua...