Comunali pagina 1

Rovereto - Il Pd spalanca le porte a Francesco Valduga

Senza voler fare il lavoro degli altri, come si può pensare ad una alleanza con i civici se si esclude Francesco Valduga, che è non solo il loro sindaco ma addirittura l'artefice del progetto che li ha fatti nascere, coalizzare e vincere le ultime elezioni comunali? Il Pd, diceva ieri per i "Popolari" Roberto Maffei, ponendo la pregiudiziale su Valduga parte con il piede sbagliato.
L. Marsilli, "Trentino", 9 maggio 2019

continua...


Enzo Latino è il candidato sindaco PD a Levico

Il Partito Democratico ha scelto come proprio candidato sindaco alle elezioni comunali di Levico Terme il professor Enzo Latino. La scelta di Latino vuole offrire alla cittadinanza una figura di alto profilo professionale, con una grande e comprovata esperienza nella pubblica amministrazione e che riesca a uscire dal bacino di candidati autoctoni per una città che in questi anni è cresciuta, è diventata la sesta città della provincia di Trento e vede una popolazione sempre più variegata e positivamente multi-etnica.
Levico, 17 aprile 2019

continua...


ALTAVALLE - Vera Rossi vice di Paolazzi

ALTAVALLE - Il sindaco del nuovo Comune Matteo Paolazzi ha sciolto le riserve e ha comunicato ieri ufficialmente i nomi della sua squadra di governo: approfittando della possibilità data dalla legge sulle fusioni, ha formato una giunta con quattro assessori, di cui due sono donne. 
"L'Adige", 21 maggio 2016

continua...


#Comunali8maggio - Sommadossi e Bressan, la sfida per Vallelaghi

Il candidato sindaco del Comune di Vallelaghi Luca Sommadossi, ex presidente della Comunità della Valle dei Laghi, è appoggiato da 3 liste: Pedergnone per Progetto Vallelaghi, Terlago per Progetto Vallelaghi, Vezzano per Progetto Vallelaghi. Il concetto è che c’è un progetto comune, l’elemento fondante della nascita della coalizione, al quale lavorano persone espressione di tutti i comuni confluiti nel nuovo.
E. Zambaldi, "Trentino", 6 maggio 2016

continua...


#VALLELAGHI - Dalla partecipazione nasce il Comune"

VALLELAGHI - Sei anni addietro candidato per la presidenza della Comunità di valle e quindi al vertice dell'ente intermedio della Valle dei Laghi. Ora Luca Sommadossi, classe 1966, candidato alla poltrona di primo cittadino del neo costituito comune di Vallelaghi nella tornata elettorale dell'8 maggio contro l'ex sindaco di Vezzano e compaesano Gianni Bressan, si ripresenta agli elettori, questa volta di mezza vallata, numericamente parlando, appoggiato da tre liste denominate «Progetto Vallelaghi».
P. Zeni, "L'Adige", 26 aprile 2016

continua...


#Comunali8maggio - Vallelaghi, una poltrona per due

 Sicuramente animata l’atmosfera preelettorale per il neocomune Vallelaghi che, nato dalla fusione dei 3 ex Comuni di Terlago, Vezzano e Padergnone e superando la soglia dei 5 mila abitanti, s’inserisce nell’élite dei comuni trentini.Infatti, pur con solo due candidati sindaci (esclusa quindi la possibilità del ballottaggio), sono ben 5 le liste che si sfideranno per il voto: tre a sostegno di Luca Sommadossi (ex presidente della Comunità Valle dei Laghi) e due per Gianni Bressan (ex vicesindaco del Comune di Vezzano).
M. Bosetti, "Trentino", 6 aprile 2016

continua...


#CIVEZZANO - Vince Stefano Dellai, tonfo della Lega, bene anche i Democratici con 5 consiglieri

CIVEZZANO - Stefano Dellai raddoppia. Secondo mandato da sindaco dall'alto delle 1.261 preferenze personali avute con le liste civiche «Cives» e «Insieme per Cives» (pari al 65,07%), nella corsa a tre che ha lasciato al secondo posto Adriano Dematté che di consensi ne ha contati 507 pari al 26,16%. Quest'ultimo, comunque, sia pure in minoranza, con il gruppo di «Civezzano democratica» sarà ben rappresentato con cinque eletti in consiglio comunale. 
U. Caldonazzi, "L'Adige", 17 novembre 2015
Scarica I RISULTATI

continua...


#ElezioniComunali - Domenica alle urne in dodici municipi

TRENTO Il Trentino torna a votare. Oltre undicimila elettori domenica saranno infatti chiamati a eleggere il sindaco e a rinnovare il consiglio in dodici Comuni, dieci dei quali lo scorso giugno non sono arrivati a fusione. Gli altri due sono Castelfondo, commissariato dopo che alle elezioni di maggio non si presentò alcun candidato a sindaco, e Fondo, affidato al commissario Maria Grazia Bressan perché in quella stessa tornata elettorale non si raggiunse il quorum per 25 schede. 
A. Rossi Tonon, "Corriere del Trentino", 13 novembre 2015

continua...