news nazionali pagina 1

Il sacrificio di Ambrosoli

In un tempo in cui parole come "dovere", "responsabilità", "approfondimento" sembrano merce rara, è doveroso ricordare coloro che hanno dato un senso concreto a simili parole, pagando prezzi altissimi, come l'avvocato Giorgio Ambrosoli, ucciso l'11 luglio di 40 anni fa.
Luca Zeni, 11 luglio 2019

continua...


Karola, Antigone e la paziente giustizia

In queste giornate convulse molti opinionisti e internauti entusiasti, nel commentare le vicende della Sea Watch, hanno accostato la capitana Karola Rackete alla figura dell’eroina greca Antigone. La tragedia scritta da Sofocle ha suscitato fin dall’antichità l’interesse degli studiosi, per le sue complesse implicazioni culturali e ideologiche.
Luca Zeni, "Corriere del Trentino", 4 luglio 2019

continua...


Un anno di governo, tutti i nodi aperti

Un anno di governo e un pacchetto partite aperte. A dodici mesi dall’insediamento dell’esecutivo di Lega e Movimento 5 Stelle, tanti sono i nodi critici che vedono contrapporsi il governo nazionale con quello provinciale in materia di economia, grandi opere e gestione ambientale. Trait d’union tra le diverse questioni aperte sul tavolo sembra essere l’appartenenza politica del ministro responsabile.
C. Marsilli, "Corriere del Trentino", 5 giugno 2019

continua...


#FlatTax - Tonini: «Fugatti si metta d'accordo con se stesso»

La stampa locale riferisce di un colloquio, intervenuto ieri a margine del Festival dell’Economia, tra il presidente Fugatti e il ministro Giovanni Tria.
Giorgio Tonini, 31 maggio 2019

continua...


C'eravamo tanto aiutati

Sarebbe un vero peccato se la Giunta provinciale riuscisse a dividere il Trentino anche sulla cooperazione allo sviluppo. Sarebbe un’altra (l’ennesima) vittoria della cattiva propaganda sulla buona politica. Una brutta vittoria, anche perché finora sulla cooperazione allo sviluppo si era riusciti a ragionare e lavorare insieme, perfino in Parlamento.
Giorgio Tonini, "Trentino", 28 aprile 2019

continua...


Salviamo Radio Radicale

Tra i provvedimenti messi in cantiere dal governo gialloverde, ce n’è uno che, pur essendo stato segnalato da più parti come degno di attenzione, non ha occupato le prime pagine dei quotidiani e dei media in generale. Forse proprio perché non si tratta di una notizia in grado di destare un vasto clamore popolare e, nell’epoca del “governo del popolo” e del peso dei “like”, ciò che non è “popular” rischia di non essere nemmeno importante.
Giuliano Muzio, "Trentino", 17 aprile 2019

continua...


La “sindrome del caporale boemo”

“Adolf Hitler, un uomo senza qualità, un caporale dell’esercito austroungarico giudicato con scarsa considerazione dai suoi superiori, che in pochi anni è riuscito a costruire un impero che ha proiettato l’umanità nell’incubo peggiore vissuto dalla sua storia ”. Stiamo vivendo una stagione politica che si connota nella storia della nostra giovane Democrazia unicamente per la “lontananza” culturale e valoriale dalle “ispirazioni” che hanno mosso i Padri costituenti nella stesura della nostra Carta costituzionale.
Alessio Zanoni, 9 gennaio 2019

continua...


La ‘manina’ che ha cancellato 70 milioni alla (leghista) provincia di Trento

In tempi di Finanziaria, ogni politico deve guardarsi dai nemici, ma soprattutto deve diffidare degli amici. Una massima che il presidente della provincia autonoma di Trento, il leghista Maurizio Fugatti, ha appena imparato, a sue spese. O meglio, a spese dell’intera provincia autonoma, che con la manovra gialloverde si è vista sottrarre la bellezza di 70 milioni di euro grazie all’avvento della flat tax.
Andrea Sparaciari, "Businness Insider Italia", 5 gennaio 2019

continua...