governo provinciale pagina 7

Aiuti internazionali, bene collettivo

La cooperazione internazionale è un bene collettivo dei Trentini, è lo strumento con il quale la Provincia partecipa in modo attivo alla politica estera italiana, appoggiandosi alle attività portate avanti da molti anni dalle associazioni di volontariato, presenti nella nostra comunità. Non è elemosina, è la via attraverso la quale si sono costruiti reti e ponti del Trentino con il resto del mondo.
S. Ferrari, A. Manica. A. Olivi, G. Tonini, L. Zeni, 26 aprile 2019

continua...


Aiuti internazionali, bene collettivo

La cooperazione internazionale è un bene collettivo dei Trentini, è lo strumento con il quale la Provincia partecipa in modo attivo alla politica estera italiana, appoggiandosi alle attività portate avanti da molti anni dalle associazioni di volontariato, presenti nella nostra comunità. Non è elemosina, è la via attraverso la quale si sono costruiti reti e ponti del Trentino con il resto del mondo.
S. Ferrari, A. Manica. A. Olivi, G. Tonini, L. Zeni, 26 aprile 2019

continua...


Il governatore agli assessori «Stop a convegni ed eventi». Ma poi vanno tutti al Vinitaly

«Cari assessori in vista delle elezioni di maggio siamo in regime di par condicio e anche se la legge non cita in modo esplicito l'organizzazione di convegni o eventi pubblici di varia natura, la partecipazione a questi dei membri della giunta provinciale è sconsigliata. Qualora ne ravvisaste la necessità, per esigenze imprescindibili, si fa presente che ogni iniziativa deve essere comunque preventivamente concordata con la presidenza».
"Trentino", 10 aprile 2019

continua...


Zeni interroga: Cosa ne è dei documenti programmatici che per prassi ogni singolo Assessore adotta ad inizio legislatura?

È da sempre prassi, a maggior ragione in una Provincia così ricca di competenze come la nostra, che gli Assessori provinciali elaborino un programma attorno agli obiettivi che ogni singolo Assessore intende perseguire durante il suo mandato. Qualcuno può essere portato a credere che si tratti di meri atti formali, che lasciano il tempo che trovano, si tratta invece di un'azione di informazione dovuta e corretta, necessaria per far conoscere a tutti come si dispiegherà il progetto di governo enunciato in campagna elettorale.
Trento, 22 marzo 2019

continua...


Prg, welfare, valli: il sindaco incalza la giunta Fugatti. Andreatta: molti temi, abbiamo idee chiare

Urbanistica, welfare, mobilità e rapporto città-valli. È un menù ricco quello preparato dal sindaco Alessandro Andreatta in vista del faccia a faccia di venerdì con la giunta provinciale. Molti i temi sul tavolo. «Abbiamo le idee chiare — spiega il sindaco — gli Stati generali siano un’opportunità».
"Corriere del Trentino", 12 marzo 2019

continua...


#primarieprovinciali - «Serve ricucire con il Patt per fermare le destre»

Classe 1988, Alessandro Dal Ri è la vera novità della corsa alla segreteria provinciale del Pd. Informatico di Villazzano cresciuto nelle fila dei consigli circoscrizionali, arriva alla sfida del 3 marzo contro la veterana della politica Lucia Maestri con la consapevolezza che il suo nome è un elemento di discontinuità con il passato del partito. Un Pd che esce con le ossa rotte dall’ultima stagione politica.
C. Marsilli, "Corriere del Trentino", 1 marzo 2019

continua...


Ritorno al passato remoto

Fra un po', chissà, vedrete le auto circolare e parcheggiare in piazza Duomo, davanti al Nettuno. Forse fra poco si tornerà a fumare nei ristoranti e butteremo le immondizie giù per il condotto di scarico dei rifiuti nei condomini. Chissà. Non è fantascienza. Di questo passo può accadere. Si torna indietro, ragazzi!
P. Mantovan, "Trentino", 18 febbraio 2019

continua...


Il Trentino primo in Italia, prima ancora del parlamento, a stabilire il principio che una famiglia povera deve aspettare dieci anni per avere un aiuto

Il Trentino ora governato dalla Lega ha introdotto, con un emendamento approvato nottetempo senza alcun confronto, la clausola dei dieci anni di residenza per l’accesso all’assegno unico provinciale. Un vanto del nostro welfare è diventato motivo di vergogna per l’Autonomia. 
Giorgio Tonini, 9 febbraio 2019

continua...