governo provinciale pagina 7

Dopo il bilancio una pioggia di investimenti. Dall’esecutivo 137 milioni per sanità, strade e servizi

L’ultimo bilancio di previsione della legislatura è stato appena approvato e già sull’intero territorio provinciale si riversa una vera e propria pioggia di finanziamenti: 137 i milioni di euro complessivamente stanziati dalla giunta nella seduta di ieri. Si va dagli acquedotti alla promozione turistica, dalla mobilità nei Comuni alle apparecchiature ospedaliere, dall’attraversamento di Piazzale Orsi a Rovereto alle gallerie che avvicineranno Feltre al Primiero.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 29 dicembre 2017

continua...


Approvato il Bilancio della Provincia 2018 all'insegna della fiducia e dell'impegno

Il Consiglio ha approvato oggi attorno alle 16.30 il Bilancio 2018 della Provincia autonoma di Trento. Il presidente Ugo Rossi, nella sua dichiarazione di voto, ha detto che questa manovra "porta a compimento un disegno tracciato ad inizio legislatura, che si è realizzato via via nel prosieguo dell'attività della Provincia e che si perfezionerà ulteriormente nel corso del prossimo anno". 
Ufficio Stampa Provincia, 22 dicembre 2017

continua...


Patto Pd-Patt: Gilmozzi rassicura «Non faremo accordi al ribasso»

«Dico solo tre parole: no, no e no. Non ci sarà nessun patto al ribasso con il Patt. Lo escludo categoricamente». È infervorato Italo Gilmozzi. Le indiscrezioni su un possibile accordo di desistenza tra i dem e le Stelle Alpine ha fatto saltare sulla sedia molti, anche nel suo partito. L’idea di rinunciare alla presidenza della Provincia, favorendo un Rossi bis in cambio di tre parlamentari dem, non è piaciuta (quasi) a nessuno.
S. Pagliuca, "Corriere del Trentino", 22 dicembre 2017

continua...


COMUNICATO STAMPA - Soddisfazione del Gruppo PD per la discussione sulle linee generali della manovra e la votazione degli ordini del giorno

Il Gruppo provinciale del Partito Democratico del Trentino esprime soddisfazione per la discussione sulle linee generali della manovra e la votazione degli ordini del giorno. La relazione del Presidente Rossi e la discussione che ne è seguita hanno messo in evidenza i contenuti e le azioni della manovra finanziaria, sottolineandone l’idoneità ad accompagnare e supportare in maniera espansiva una fase che, alla luce degli indicatori macroeconomici, possiamo timidamente definire post-crisi e di crescita.
Trento, 21 dicembre 2017

continua...


La relazione alla Finanziaria del Capogruppo provinciale Alessio Manica

La manovra di bilancio che ci apprestiamo a discutere e votare assume una doppia rilevanza: è l’ultima manovra politica di questa XV legislatura e, visti i dati macroeconomici, è la prima di un periodo che possiamo definire, seppur con cautela, post-crisi. Non posso quindi esimermi da una riflessione più ampia, sull’azione di governo di questi ultimi quattro anni, sulla situazione del Trentino e sul futuro della nostra terra, di cui questa manovra costituisce un elemento rilevante.
Alessio Manica, 19 dicembre 2017

continua...


Provincia, il Pd non molla sulla presidenza

Ad Alessio Manica è bastato rivendicare per il Pd le competenze su urbanistica ed agricoltura nella prossima legislatura per scatenare un mezzo finimondo. Gli aspetti contingenti — averne parlato durante la scuola politica in materia di urbanistica — non gli sono valsi da attenuante.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 19 dicembre 2017

continua...


Pinter: «Soggetto autonomo? Per attuarlo è necessario essere attenti al territorio»

TRENTO Walter Micheli è stato il primo uomo della sinistra trentina a imprimere la propria visione all’urbanistica provinciale, Roberto Pinter è stato l’ultimo (1998-2003). Condivide la richiesta di Alessio Manica su urbanistica e agricoltura?
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 19 dicembre 2017

continua...


«Urbanistica e agricoltura. Due deleghe da rivendicare»

«Per la prossima legislatura il Pd dovrebbe rivendicare la competenza sull’urbanistica e quella sull’agricoltura. Sarebbe, oltretutto, una spinta alla realizzazione del percorso territoriale che abbiamo indicato come partito e un’opportunità per costruire un modello di Trentino del futuro». L’incontro conclusivo della scuola di formazione del Partito democratico — organizzata sotto l’egida di Andrea La Malfa — ha messo sotto la lente il governo del territorio e la materia urbanistica.
S. Casalini, "Corriere del Trentino", 17 dicembre 2017

continua...