governo provinciale pagina 4

Centrosinistra, pressing sul nome di Rossi

Il centrosinistra non deciderà oggi chi sarà il prossimo candidato presidente della Provincia. Questa volta, però, almeno le posizioni dovrebbero diventare chiare. «Per noi — sottolinea il segretario del Pd, Giuliano Muzio — la tenuta della coalizione è prioritaria. Chiederemo al Patt se lo è anche per loro, o se il nome di Rossi costituisce una pregiudiziale».
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 27 aprile 2018
fotografia da "Il Dolomiti"

continua...


Muzio al Patt: «Tutti al tavolo con serietà, senza piani B»

Il segretario del Pd Giuliano Muzio pesa le parole: «Mi aspetto che tutti stiano al tavolo negoziale con serietà e umiltà, il che significa non giocare su altri tavoli, sgombrare il campo. Ognuno deve fare uno sforzo di venirsi incontro, il mio obiettivo e l'obiettivo del Pd è fare in modo che a ottobre vinca il centrosinistra autonomista». Il tavolo è quello a cui torneranno a sedersi, domani, i segretari del centrosinistra autonomista.
"Trentino", 26 aprile 2018

continua...


Olivi: mai una flat tax trentina

Alessandro Olivi intende negoziare un piano di sviluppo per il decennio. «Propongo un patto alle forze sociali — dice il vicepresidente della Provincia — con fisco incentivato per chi assume e fa business con ricadute per la comunità. Mai una flat tax trentina». Per il leghista Maurizio Fugatti, dalla Provincia solo spot: «Noi vediamo una realtà ben diversa».
N. Chiarini, "Corriere del Trentino", 22 aprile 2018

continua...


Programma e leadership. Un mese di tempo per sciogliere i nodi aperti

 Il centrosinistra autonomista cerca di stringere i tempi. E fissa un obiettivo: riuscire a chiudere tutti i nodi aperti — leadership compresa — entro l’inizio dell’estate (meglio: in tempi ancora più rapidi), per poi poter partire con la campagna elettorale.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 20 aprile 2018

continua...


Pd e Upt bocciano la soluzione Daldoss

«Nessuno pensa a cambiare l'originale con una fotocopia», spiega un alto dirigente Upt. «Il braccio destro del presidente come candidato presidente? Non scherziamo, non è questo il segnale di rinnovamento che dobbiamo dare», gli fa eco un colonnello Pd. La carta Carlo Daldoss, la «carta coperta» del Patt nel caso gli alleati di Pd e Upt alla fine mettessero il veto al bis di Ugo Rossi, pare destinata a restare poco più di una boutade.
C. Bert, "Trentino", 12 aprile 2018

continua...


Rossi fa autocritica: «Ho fatto degli errori ma non vado a destra»

Quasi tre ore. Riunione fiume ieri sera tra la maggioranza di centrosinistra ed il governatore. Confronto durante il quale Ugo Rossi ha fatto autocritica: «Ho commesso qualche errore, mi sono dedicato troppo all'amministrazione, rinunciando a fare politica» ha ammesso. Difficile dire se alla fine della maratona Rossi sia uscito più forte o più debole di prima, parlando in ottica di una sua riproposizione a candidato presidente ad ottobre.
"Trentino", 11 aprile 2018

continua...


INTERROGAZIONI A RISPOSTA IMMEDIATA delle consigliere BORGONOVO RE, MAESTRI, PLOTEGHER

Interrogazione n. 5807/XV, «Salvaguardia dei servizi nel comune di Vallarsa»
BORGONOVO RE (Partito Democratico del Trentino):  Lo scorso 7 marzo il Consiglio comunale di Vallarsa ha approvato all’unanimità una mozione sulla salvaguardia delle attività e dei servizi in montagna. 
Trento, 10 aprile 2018

continua...


Maggioranza, confronto «a tavola»Pd e Upt chiedono chiarezza a Rossi

Il vero confronto, ci tengono a sottolineare i diretti interessati, sarà quello che vedrà al tavolo l’intera compagine di centrosinistra autonomista e che sarà fissato dopo l’assemblea di venerdì del Pd. Ma a un mese esatto dalle elezioni Politiche, anche il primo «faccia a faccia» tra i vertici delle forze di maggioranza presenti in consiglio qualche indicazione l’ha data.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 4 aprile 2018

continua...