Vallagarina pagina 1

#MORI - Cis (Pd): «Vallo tomo, stabilire tempi e ripristino dei terreni»

 «Sulla prosecuzione dell'intervento di messa in sicurezza dell'abitato di via Teatro servono atti concreti e urgenti da parte delle istituzioni»: lo dice il segretario del circolo Pd di Mori Lanfranco Cis.
"Trentino", 19 febbraio 2017

continua...


COMUNICATO STAMPA - SOLIDARIETÀ al Comune di Mori DAI CIRCOLI del PD del Trentino

"Le segretarie e i segretari dei circoli territoriali del Partito Democratico del Trentino desiderano esprimere piena solidarietà al Comune di Mori, guidato dal Sindaco Stefano Barozzi, per la violenta protesta subita in queste settimane in relazione alla costruzione del vallotomo per la sicurezza della Comunità moriana.

continua...


#MORI - Comunicato Stampa circolo PD: "Con la manifestazione di domenica vogliono fare di Mori una nuova Val di Susa in Trentino"

Abbiamo assistito in questi giorni ad una preoccupante escalation di gravi azioni illegali culminata con l'occupazione dell'ufficio del Sindaco per un'intera giornata. Questa azione ha trovato un forte risposta da parte di cittadini e forze politiche (solo i pentastellati Colpo e Bertolini hanno colpevolmente giustificato questa illegalità).
Lanfranco Cis, 9 febbraio 2017

continua...


MORI - Manica: «Superato il limite». Degasperi: protesta giusta

È rimbalzata anche in consiglio provinciale la notizia dell’occupazione del Comune di Mori da parte di un gruppo di manifestanti, tra cui una quindicina di anarchici, che protestano contro il vallo-tomo, opera che la Provincia considera indispensabile per mettere in sicurezza il paese dal rischio di caduta del grosso dietro di roccia che incombe sul paese.
"Corriere del Trentino", 1 febbraio 2017

continua...


«Vallo tomo, vergognoso andare sotto casa di Mellarini»

«Non si può attaccare un politico nel privato, andare a manifestare sotto la casa di Mellarini è stato vergognoso. Le proteste si fanno semmai sotto la sede della Provincia». Il segretario del Pd Trentino Italo Gilmozzi interviene per esprimere «solidarietà» all’assessore provinciale (e segretario dell’Upt) Tiziano Mellarini.
"Trentino", 30 gennaio 2017

continua...


Lavarone - In arrivo 24 profughe: niente barricate

La presenza dell'assessore Luca Zeni, che ha illustrato in maniera quasi pedagogica l'iter dell'accoglienza in campo nazionale e in Trentino, è stata di fondamentale aiuto per sgomberare il campo da facili contestazioni. 
F. Marzari, "Trentino", 12 novembre 2016

continua...


#MORI - Sempre più migranti trovano casa e lavoro

A una bimba straniera dalla pelle scura è stato dato il nome italiano ed esteticamente contrastante di Chiara: è accaduto a Mori ed è il frutto delle “contaminazioni” comportate dall’accoglienza dei migranti. In questo caso, a detta del Comune, si tratta di un esempio di integrazione: nella borgata sono ospitati alcuni richiedenti protezione internazionale, tra cui una coppia che da poco ha festeggiato il lieto evento della nascita della figlia, scegliendo per lei appunto il nome di Chiara.
"Trentino", 30 settembre 2016

continua...


Il 15 agosto a Malga Zonta

Il 15 agosto, in rappresentanza della Provincia, sono intervenuto in occasione del 68° anniversario dell’eccidio nazifascista di Malga Zonta (a passo Coe – Folgaria).
Il mio intervenuto è ruotato principalmente intorno ai concetti di giovani, Resistenza e Autonomia. Malga Zonta rappresenta il dna e il codice genetico della nostra democrazia e un momento nel quale ribadire come l’assunzione costante di responsabilità debba continuare a muoverci.
Alessandro Olivi, 15 agosto 2016

continua...