governo provinciale pagina 65

DORIGATTI: "Trentino a rischio stallo. Occorre riavviare il motore"

"Depositate le polveri delle schermaglie e delle analisi post elettorali, mi sembra giunto il tempo di proporre una riflessione, anche tenendo conto delle crescenti frammentazioni che attraversano il corpo non solo della politica, ma anche e non meno della società civile, che pare avvolta da una sorta di sindrome del tutti contro tutti. Il vuoto lasciato dall'abdicazione delle ideologie non può essere abbandonato al saccheggio di quanti intendono la politica come esclusivo strumento per la costruzione di consensi momentanei".
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 3 luglio 2015
Leggi l'articolo in pdf

continua...


COMUNICATO STAMPA - Il Gruppo consiliare provinciale del PD del Trentino in merito alla Valdastico

Di fronte alla periodica riemersione della questione “Valdastico” nel dibattito politico e giornalistico, locale e nazionale, il Gruppo consiliare provinciale del Partito Democratico del Trentino ribadisce la propria netta, antica e fondata contrarietà per un’opera infrastrutturale costosa, inutile e dannosa. Un progetto autostradale trito e inadeguato, incoerente con l’obiettivo di spostare il traffico su rotaia e che - significativamente - il programma di governo della coalizione di “Centrosinistra autonomista” non prevede. Un'idea bocciata, nelle versioni fino ad oggi conosciute, non da posizioni ideologiche ma dai numeri.
Trento, 29 giugno 2015

continua...


Piano per la salute del Trentino: un primo bilancio

"C’è soddisfazione per gli esiti della partecipazione - è il commento dell'assessora alla salute e solidarietà sociale, Donata Borgonovo Re - che ha visto impegnati il Dipartimento Salute e Solidarietà sociale insieme al Progetto per la Trasparenza e la Partecipazione della Provincia di Trento in un percorso di informazione e promozione della partecipazione, con l’obiettivo di coinvolgere tutti i territori e creare occasioni di confronto e discussione aperta su un tema importante per il futuro del Trentino".
Ufficio Stampa della Provincia, 2 luglio 2015

continua...


#DemocraziaDiretta, l'annuncio di Zeni: "Da settembre arriveranno proposte concrete"

All'indomani delle osservazioni pervenute dalla commissione Venezia, delegazione del Consiglio d'Europa (vedi articolo pubblicato ieri sul "Corriere del Trentino"), Zeni afferma: "In commissione entreremo nel dettaglio del documento, stenderemo una relazione e, probabilmente a settembre, ci sarà l'esame per procedere. La relazione definisce un prospettiva che rappresenta la via mediana tra la proposta iniziale e la chiusura quasi totale della giunta."
A. Rossi Tonon, "Corriere del Trentino", 1 luglio 2015
Leggi l'articolo in pdf!

continua...


Olivi a Rossi: la giunta eviti le fughe in avanti

«Giusto il richiamo di Rossi ai partiti ad avere una cultura di governo. Ma occorre dire che se su alcuni temi la coalizione non è riuscita a trovare una sintesi positiva, è anche perché è mancata la pazienza, che non significa perdere tempo, da parte dell'esecutivo di far sentire proprie le decisioni anche ai singoli consiglieri». Il vicepresidente della giunta, Alessandro Olivi, legge in questo modo quanto è avvenuto finora nella nuova legislatura.
A. Conte, "L'Adige", 29 giugno 2015

continua...


Ritorniamo a guardare lontano

Il clima di generale disillusione che si avverte nelle persone verso la politica, e forse verso il futuro in generale, chiama oggi la politica stessa ad una riflessione; infatti le indicazioni che ci hanno dato, attraverso il loro voto e anche nella loro astensione dallo stesso, i nostri concittadini, vanno ascoltate e non liquidate. Proprio il dato pesante dell’astensionismo infatti non é più archiviabile ormai con le superate constatazioni del torto di chi è assente.
Luca Zeni, "Trentino", 28 giugno 2015

continua...


Piano provinciale per la RICERCA - Cibo e meccatronica. E incentivi per i «cervelli»

TRENTO Alimentazione e agricoltura sostenibile, meccatronica, ambiente ed energia, qualità della vita. Per fare della ricerca, spesso di eccellenza, un motore di crescita del territorio, la Provincia punta sulla “specializzazione intelligente” in settori produttivi e ambiti tecnologici considerati strategici a livello locale, evitando i cosiddetti finanziamenti a pioggia. Annunciato il mese scorso dall’assessora Sara Ferrari, il programma pluriennale della ricerca per la XV legislatura è pronto, frutto del confronto con gli attori del sistema trentino: un documento che parte dal contesto europeo e nazionale, individua le aree prioritarie e le strategie.
"Trentino", 29 giugno 2015

continua...


Not, si farà con i soldi della Ue

La svolta - Borgonovo Re conferma la scelta di abbandonare i privati. La Provincia investirà 150 milioni, altri 150 arriveranno dalla Bce. L'assessora conferma anche l'area designata per la costruzione del nuovo ospedale, ovvero le ex caserme in via Mas al Desert: questa posizione garantirà una facile integrazione del Not con la struttura di protonterapia.
F. Cargnelutti, "Corriere del Trentino", 25 giugno 2015
Leggi l'articolo in pdf!

continua...