governo provinciale pagina 36

Quote rosa, Rsa e bilancio: tre spine per Rossi

Un autunno caldo dal punto di vista dei temi e della loro condivisione in maggioranza. È quello che attende il presidente della Provincia Ugo Rossi al rientro dalle ferie (il governatore è partito ieri per un viaggio in Scozia di una decina di giorni). Ad aspettarlo un’agenda fitta delle «priorità» che gli ricordano i capigruppo di maggioranza Alessio Manica (Pd), Gianpiero Passamani (Upt) e Lorenzo Ossanna (Patt).
M. Romagnoli, "Corriere del Trentino", 2 agosto 2016

continua...


«Dobbiamo essere punti di riferimento»

È stato un richiamo forte all’unità della politica, prima ancora che dei partiti, quello che il presidente della giunta provinciale Ugo Rossi ha lanciato dalle pagine del Trentino. La provincia - ma non solo - sta vivendo un momento delicato di passaggio e di crescita, in un contesto piuttosto difficile a livello locale e internazionale.
R. Tosin, "Trentino", 1 agosto 2016

continua...


Con il sì alla riforma costituzionale l'indennità dei consiglieri non aumenterebbe automaticamente

Davanti all’ipotesi di possibili futuri aumenti delle indennità dei Consiglieri regionali e per sgomberare il campo dall’affastellarsi di equivoci ed interpretazioni le più disparate, nel caso dell’entrata in vigore della riforma della Carta costituzionale semprechè il referendum confermativo abbia esito positivo, ho ritenuto opportuno dare mandato al Servizio legislativo del Consiglio di approfondire, sotto il profilo giuridico e quindi tecnico, tutti gli aspetti connessi ad una simile ipotesi.
Bruno Dorigatti, Ufficio Stampa Consiglio Provinciale, 28 luglio 2016

continua...


«L’Ulivo è il passato, basta scaramucce»

«La politica trentina smetta di fare polemica sulle cose piccine e inizi a pensare in grande. Iniziamo a guardare oltre il confine. Il nostro futuro è l’Euregio e poi la costruzione di una grande regione alpina che vada anche oltre». Giorgio Tonini, senatore e tra le menti del Pd anche a livello nazionale, si inserisce nel dibattito sul futuro dell’Autonomia ai tempi delle riforme e alza l’asticella.
"Trentino", 27 luglio 2016

continua...


In Trentino c’è voglia di mettersi in proprio: oltre 700 domande, investimenti per 60 milioni

Quand’era partito, con le prime delibere adottate dalla Giunta provinciale nell’aprile 2015, si sperava che il nuovo pacchetto di misure a sostegno della nuova imprenditorialità potesse iniettare nuova linfa in un tessuto produttivo sfaldato da una difficile situazione economica.
Ufficio Stampa Provincia, 26 luglio 2016

continua...


Olivi: «Daldoss, basta definirlo tecnico Rossi lo scelse per allargare il consenso»

«Daldoss è un bravo assessore. Ora, però, per favore si smetta di dire che è un tecnico». Alessandro Olivi non attacca il collega sull’operato in giunta e nemmeno pare prendersela troppo per il suo attivismo politico.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 23 luglio 2016

continua...


Ferrari: «Fbk, bene la semplificazione»

Sara Ferrari promuove Francesco Profumo. Il giorno dopo il resoconto delle attività svolte negli ultimi sei mesi dal presidente della Fondazione Bruno Kessler, l’assessora provinciale mette in luce il rispetto degli obiettivi che erano stati fissati per Fbk, valuta positivamente la decisione di investire sul ruolo del centro per le Scienze religiose ed esprime ottimismo per la scelta del nuovo direttore dell’Istituto italo-germanico e sul futuro di Create-Net e Graphicnet.
A. Rossi Tonon, "Corriere del Trentino", 24 luglio 2016

continua...


Gilmozzi: indennità, aumentarle sarebbe inqualificabile

«Premesso che ho parlato con il capogruppo in Provincia Alessio Manica, e mi ha detto che questa ipotesi non è stata discussa dai capigruppo, posso dire che il 100% degli elettori del Pd sarebbe schifato che la riforma costituzionale, per via di un’interpretazione interessata, si traducesse in un aumento delle indennità dei consiglieri regionali.
C. Bert, "Trentino", 25 luglio 2016

continua...