governo provinciale pagina 10

#CULTURA - Musei, caso politico in coalizione. Il Pd a Mellarini: serve il cda unico

La riforma della cultura diventa un caso politico in maggioranza. Dopo l’intesa informale tra l’assessore Tiziano Mellarini (Upt) e Walter Viola (Progetto Trentino) che sembrava aver definitivamente sepolto l’idea di un sistema museale guidato da un unico cda, il Pd ha chiesto e ottenuto la convocazione di un vertice di maggioranza per questa mattina.
A. Papayannidis, "Corriere del Trentino", 21 aprile 2017

continua...


Programma di fine legislatura Il Pd: «Società, basta rinviare»

I capigruppo di maggioranza non mettono in discussione la «road map» approvata dalla giunta per il fine legislatura, ma ci aggiungono del loro. Se per Alessio Manica «la legislatura non si può chiudere senza che la razionalizzazione delle società provinciali sia completata», per Lorenzo Ossanna (Patt) vanno approvati anche disegni di legge del Patt come quello di Lorenzo Baratter «sulla memoria dei caduti della prima guerra mondiale». Gianpiero Passamani torna su una convinzione già espressa: «Vanno messe in circolo risorse per i lavori pubblici».
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 18 aprile 2017

continua...


Ecco le riforme di fine legislatura. La giunta approva la sua «road map»

Si chiama «Programma normativo 2017-18», è l’elenco dei disegni di legge e dei regolamenti attuativi che la giunta provinciale intende portare a casa prima del termine del proprio mandato. Lo ha approvato l’esecutivo nell’ultima seduta dandosi anche per ogni provvedimento un «termine massimo di adozione».
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 16 aprile  2017

continua...


Il Pd: «Noi mai ostili a Rossi». Panizza: «È lui il candidato»

«Il Partito Democratico del Trentino in più di un’occasione ha segnalato al presidente Rossi la necessità di cambiare passo, ma non l’abbiamo mai inteso come mancanza di lealtà quanto invece come giusto stimolo nei confronti di tutta la coalizione».
"Trentino", 13 aprile 2017

continua...


Provincia, si riaprono i giochi per il 2018

«Sarebbe da irresponsabili mettere in discussione Rossi adesso». Franco Panizza, senatore e segretario politico del Patt commenta così l’intervista dello stesso Rossi a direttore del Trentino Alberto Faustini. Ma il segretario del Pd Italo Gilmozzi, invece, mostra di apprezzare le aperture di Rossi alle primarie di coalizione per la scelta del candidato presidente: «Mi sembra positivo l’atteggiamento del presidente che ha dato la sua disponibilità a mettersi in gioco».
"Trentino", 10 aprile 2017

continua...


CONSULTA per lo STATUTO SPECIALE per il #Trentino, al via gli incontri sul territorio

La Consulta per lo Statuto speciale per il Trentino - Alto Adige/Sudtirol ha pubblicato il "Documento preliminare" previsto dalla legge provinciale n. 1 del 2016 e su tale documento si apre un processo partecipativo, con l'obiettivo di coinvolgere tutta la comunità trentina nella discussione sulla riforma dello Statuto.
Trento, 6 aprile 2017

continua...


Approvata la mozione proposta dalla consigliera Donata Borgonovo Re sulle minoranze consiliari dei comuni trentini

Il Gruppo Consiliare del Partito Democratico del Trentino esprime grande soddisfazione per l’approvazione all'unanimità, nella seduta odierna del Consiglio provinciale, della mozione n. 524 proposta dalla Consigliera Donata Borgonovo Re.
Trento, 6 aprile 2017

continua...


«Pd, sbagliato parlare di arroganza. Doppia preferenza, serve più energia»

Gli iscritti non sono sufficientemente rappresentativi dell’elettorato di un partito, quella di Matteo Renzi è stata una gestione che ha introdotto delle innovazioni e il coinvolgimento su temi importanti non è mancato. Michele Nicoletti risponde puntualmente alle esternazioni del presidente del consiglio provinciale Bruno Dorigatti (Corriere del Trentino di ieri) e lo invita a impegnarsi sulla doppia preferenza di genere e sul caso Baratter.

continua...