governo provinciale pagina 11

Il consiglio provinciale restituisce 700.000 euro alle casse della Giunta

Nella tornata d’aula d’inizio luglio (mercoledì 5 e giovedì 6), il Consiglio provinciale voterà tra l’altro l’assestamento del bilancio di previsione 2017-2019 dell’ente. Stamane la Conferenza dei capigruppo, riunita dal presidente Bruno Dorigatti, ha approvato la relativa proposta.
Ufficio Stampa Consiglio provinciale, 9 giugno 2017

continua...


«Manovra, si punti sulle imprese»

 I numeri della manovra di assestamento sono ancora gelosamente custoditi, ma nei corridoi di Piazza Dante si parla di «manovra espansiva». Alessandro Olivi mette le mani avanti e chiede di «fare scelte che sostengano le imprese e la sicurezza sociale».
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 8 giugno 2017

continua...


COMUNICATO STAMPA “Tutte le forze di maggioranza si facciano carico di garantire la pari rappresentanza di genere nelle candidature”

Il Partito Democratico del Trentino sostiene l’obbligatorietà prevista nella legge elettorale nazionale sul rapporto tra candidature maschili e femminili di massimo 60% a 40%. La conferma per il nostro territorio dei collegi uninominali non può in alcun modo costituire un motivo per eludere l’obbligo della doppia rappresentanza di genere.
Trento, 6 giugno 2017

continua...


Profughi, solo 59 Comuni accolgono

I dati parlano chiaro. Sull’accoglienza dei richiedenti asilo politico ci sono Comuni che stanno facendo più del loro dovere e quelli che hanno dimostrato scarsa, se non nulla disponibilità.
"Trentino", 1 giugno 2017

continua...


Fianco a fianco nelle sfide della ricerca e della formazione

La convenzione quadro firmata oggi a Povo (Trento) dal rettore dell’Università di Trento, Paolo Collini, e dal presidente della Fondazione Bruno Kessler, Francesco Profumo, alla presenza dell’assessora all’università e ricerca della Provincia autonoma di Trento, Sara Ferrari, segna un altro passo nel processo di consolidamento delle attività tra Ateneo e Fondazione per progetti e laboratori di ricerca condivisi, ma anche programmi di dottorato e master professionalizzanti.
Ufficio Stampa Provincia, 26 maggio 2017

continua...


I civici irritano il Pd: «Poca chiarezza»

Il progetto politico dei civici ha perimetri incerti e gambe corte, per costruire un’alternativa all’attuale maggioranza di governo. Lo sostiene il capogruppo del Pd Alessio Manica che, dallo scorso agosto, osserva i movimenti dei sindaci che si raccolgono attorno a Francesco Valduga, sindaco di Rovereto ed al primo cittadino del comune di Pergine Roberto Oss Emer.
F. Quattromani, "Trentino", 19 maggio 2017

continua...


Centrosinistra da rigenerare, la leadership non è scontata

Appare sempre più probabile la conclusione naturale della legislatura, dunque nel 2018 avremo prima le elezioni politiche e poi quelle provinciali. La domanda da farsi allora è se ci stiamo preparando in modo adeguato alla doppia e più che mai incerta scadenza.
Roberto Pinter, "Corriere del Trentino", 17 maggio 2017

continua...


Statuto, irrisolto il nodo della Regione Bolzano: «Più poteri alle Province»

Alla fine, a venire al pettine del percorso per la riforma dello Statuto è sempre il nodo della Regione. Sotto al velo ufficiale di una condivisione di intenti fra Trentino e Alto Adige (una «ridefinizione del suo ruolo»), si nasconde una diversità di vedute che accompagna da sempre il dibattito sulla riforma: «Vogliamo trasferire alle singole Province tutto quanto sia ora di competenza legislativa regionale» dice senza mezzi termini il presidente della Convenzione Christian Tschurtschenthaler.
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 16 maggio 2017

continua...