governo provinciale pagina 35

Omofobia, mozione per aggirare l’ostruzionismo

La mozione è scivolata all’interno dell’ordine del giorno della prossima seduta di consiglio senza fare troppo rumore. È scaricabile dal sito del consiglio, ma nessuno in maggioranza ha pensato di darne notizia. Il motivo è semplice: il centrosinistra autonomista vuole aggirare l’ostruzionismo della minoranza sull’omofobia realizzando per via amministrativa quello che l’ostruzionismo non gli ha permesso di realizzare per via legislativa.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 5 maggio 2016

continua...


Assessora Ferrari "donne in politica per la competitività del territorio"

Il prossimo 8 maggio si terranno in 16 comuni del Trentino le elezioni amministrative. A questo scopo è stata presentata oggi, in occasione di una conferenza stampa, l'indagine "PeRFeCT - partecipazione e rappresentanza femminile nei Comuni trentini", realizzata dall'Università di Trento su incarico dall'assessorato provinciale alle pari opportunità.
Ufficio Stampa Provincia, 3 maggio 2016

continua...


Frasi choc, Bottamedi nella bufera. E Plotegher ritira la firma dal ddl condiviso

Tutti - o quasi - contro Manuela Bottamedi. Il post della consigliera provinciale sui “soliti fancazzisti di colore” che popolano i giardini di piazza Dante - anche dopo l’inaugurazione del Liber Cafè - ha scatenato reazioni polemiche sia dentro che al di fuori del web. Quella del sindaco Alessandro Andreatta è tra le più dure: «Esprimo condanna per affermazioni così pesanti, irrispettose e anche violente di fatto nei confronti di persone che vivono nella nostra città», afferma.
L. Marognoli, "Trentino", 3 maggio 2016

continua...


Staffetta Avanzo-Kaswalder Pd e Upt stoppano il Patt

«Noi abbiamo votato Chiara Avanzo, non abbiamo votato nessuna staffetta e siamo contrari a piegare le istituzioni a logiche che non le riguardano», avverte il capogruppo del Pd Alessio Manica. «La presidente ha tutta la nostra stima e per noi è normale che continui lei», dice il capogruppo dell’Upt Giampiero Passamani. Gli alleati mettono le mani avanti e stoppano il Patt sull’ipotesi di una staffetta tra Chiara Avanzo e Walter Kaswalder alla vicepresidenza del consiglio regionale.
"Trentino", 3 maggio 2016

continua...


#LAVORO, partenza positiva

In due mesi quasi 1800 posti in più: + 41%, ma ancora tanti restano tagliati fuori. In Trentino gennaio e febbraio fanno segnare meno assunzioni rispetto al 2015, compensate però da un calo ancora maggiore dei licenziamenti.
A. Conte, "L'Adige", 1 maggio 2016

continua...


La denuncia. Olivi: gesto forte contro l'Austria

«Serve un'azione concertata, tra la politica e le categorie economiche e sociali, e io propongo un gesto simbolico che potrebbe concretizzarsi in una denuncia alle autorità garanti della libera circolazione di persone e merci, per violazione delle norme comunitarie da parte dell'Austria». Alessandro Olivi, vicepresidente e assessore provinciale alle politiche economiche, ritiene che la Provincia non possa stare a guardare mentre l'Austria alza il muro al Brennero e - nel suo piccolo - debba fare sentire forte il suo «no».
L. Patruno, "L'Adige", 29 aprile 2016

continua...


COMUNICATO STAMPA - i capigruppo di maggioranza ribadiscono: priorità ai diritti civili

La riunione dei Capigruppo di maggioranza di questo pomeriggio ha ribadito come gli interventi normativi in materia di diritti civili siano colonne portanti del programma di governo della coalizione di centrosinistra autonomista perché rappresentano le fondamenta di una comunità.
Trento, 29 aprile 2016

continua...


#Omofobia, disegno di legge in bilico. Civico: «La maggioranza rispetti gli impegni»

«Andremo avanti e approveremo la legge contro l’omofobia», dicevano in coro i capigruppo di maggioranza il 18 settembre scorso, al termine di tre giorni di durissimo scontro in aula con il centrodestra dove il centrosinistra aveva rischiato di naufragare. Allora il governatore Ugo Rossi mise in riga i riottosi consiglieri del Patt, ma più di sette mesi dopo il centrosinistra autonomista si ritrova ancora una volta al bivio.
C. Bert, "Trentino", 28 aprile 2016

continua...