Partito pagina 21

Olivi: «Daldoss, basta definirlo tecnico Rossi lo scelse per allargare il consenso»

«Daldoss è un bravo assessore. Ora, però, per favore si smetta di dire che è un tecnico». Alessandro Olivi non attacca il collega sull’operato in giunta e nemmeno pare prendersela troppo per il suo attivismo politico.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 23 luglio 2016

continua...


Pd, Robol con Filippi «Non schierati, sì al dialogo Il partito deve aprirsi»

Nel partito democratico cresce il fronte «civico». Andrea Robol, assessore a Trento e sostenitore della mozione Gilmozzi al congresso, sposa la tesi di Elisa Filippi, componente della direzione nazionale.
"Corriere del Trentino", 24 luglio 2016

continua...


Il Pd ritrova l’unità, organi votati da tutti

La prima assemblea del Pd ha segnato un cambio di clima all’interno del partito. I nuovi ruoli sono stati approvati all’unanimità, segno di un ritrovato accordo tra maggioranza e minoranza. I due ruoli chiave, quello di segretario per Italo Gilmozzi e quello di presidente per Donata Borgonovo Re, erano già stati decisi.
"Trentino", 6 luglio 2016

continua...


Gilmozzi suona la sveglia «Bisogna agire»

Italo Gilmozzi parla chiaro: se la crisi comunale dovesse degenerare, è il centrosinistra autonomista ad essere a rischio. «La stagione dei congressi è finita» ricorda il segretario pd «occorre incontrarsi e costruire una visione comune per il 2018». Alla minoranza dem un invito esplicito: «Entrate in segreteria».
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 28 giugno 2016

continua...


Dorigatti: nel PD bisogna cambiare, il renzismo non basta

Alla luce dell’esito delle recenti elezioni comunali in molte città italiane, davanti ad una sconfitta che è difficile ignorare, dobbiamo essere in grado di aprire una riflessione dentro il Partito Democratico, anche in Trentino.
Bruno Dorigatti, 23 giugno 2016

continua...


Bozzarelli: «Appendino potrebbe essere del Pd»

Il partito, da liquido diventato quasi gassoso. La necessità di rappresentare una società nuova. L’importanza della dimensione territoriale. È lungo l’elenco delle considerazioni di Elisabetta Bozzarelli a due giorni delle elezioni che hanno segnato la prima brusca battuta d’arresto del Pd di Matteo Renzi.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 22 giugno 2016

continua...


Olivi: «I rendiconti non bastano» Fraccaro: «Vinceremo anche qui»

Il Movimento 5 Stelle che vince 19 ballottaggi su 20. Un’icona del Pd come Piero Fassino che perde la «sua» Torino. I democratici scomparsi da Napoli. I 5 Stelle che conquistano la città eterna. E ancora: Forza Italia ai minimi che si consola con l’arretramento di Renzi, la Lega lepenista di Salvini che arranca. E in Trentino? «Dobbiamo dare rappresentanza agli esclusi, occuparci delle nuove disuguaglianze» dice Alessandro Olivi.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 21 giugno 2016

continua...


L’inconsistenza di una politica svuotata

Credo che oggi aiuti molto ripensare seriamente al nostro passato, ricordandoci davvero da dove è iniziata la storia moderna e quel lungo percorso che ci ha portato oltre la monarchia passando per le prime conquiste sociali, passando per due guerre mondiali, passando per la conquista del suffragio universale e il diritto di voto alle donne.
Alessio Zanoni, "Trentino", 15 giugno 2016

continua...