Partito pagina 59

8 DICEMBRE 2013, Elezioni Primarie: le MOZIONI dei candidati

L’8 Dicembre si svolgeranno le primarie aperte del Partito Democratico per eleggere il suo segretario nazionale e candidato premier e la sua assemblea nazionale. Tutti coloro che si riconoscono nel Partito Democratico possono partecipare al voto, non è necessario essere iscritti: basta aver compiuto sedici anni e portare con sé carta d'identità, tessera elettorale e versare 2 euro. Gli iscritti al Pd 2013 non sono tenuti al versamento di questo contributo, ma saranno automaticamente iscritti all'Albo delle elettirici e degli elettori.
Ecco le mozioni con le quali i candidati presentano le loro idee e i loro programmi.

- MOZIONE CUPERLO 
- MOZIONE RENZI
- MOZIONE PITTELLA
- MOZIONE CIVATI

continua...


Allegria Pd, partito di donne

Pd come Partito democratico? Anche Partito donna: ne porta 4 su 9 in consiglio, due terzi dell'intera pattuglia femminile nei prossimi 5 anni in piazza Dante. E per tre quarti le democratiche sono nuove: oltre alla riconfermata (alla grande, è quarta in classifica battendo anche  Luca Zeni) Sara Ferrari, svetta  Donata Borgonovo Re seconda dopo il front-runner Olivi (più brillante del previsto, dopo il flop democratico delle primarie che hanno spalancato la strada a  Rossi) e fanno il salto dal Comune di Trento le fresche ex assessore Violetta Plotegher  e  Lucia Maestri, bruciando con una barca di preferenze a Trento città sia il rivano Pellegrini sia il rendenero Olivieri, rimasti confinati ai rispettivi bacini periferici e alle memorie di gloria.
P. Ghezzi, "L'Adige", 28 ottobre 2013

continua...


La signora diecimila voti «Il popolo, non il palazzo»

Recordwoman delle preferenze, l’ex difensore civico e costituzionalista scoppia in lacrime quandola sua segretaria di sezione Monica Ioris le dice il numero finale delle preferenze:«Adesso diranno che sono come la Fornero... Dobbiamo farci perdonare dai cittadini l’arroganza».
P. Ghezzi, "L'Adige", 28 ottobre 2013

continua...


PD ROVERETO:

All’Urban Center di Rovereto una serata dedicata alle opportunità ed ai problemi dell’ingresso nel mondo del lavoro da parte dei giovani, tra lavoro in proprio e tutele, creatività e manualità. Domenica 20 ottobre, alle 18.30 nella sala Kennedy dell’Urban Center di Rovereto, in corso Rosmini, Alessandro Olivi, Assessore all’Artigianato, Industria e Commercio della Provincia e capolista del Partito Democratico Trentino, e Laura Scalfi, Direttrice dell’CFP Veronesi di Rovereto, parteciperanno ad un incontro dedicato ai giovani ed al loro ingresso nel mondo del lavoro.

continua...


COMUNICATO STAMPA - Il Pd del Trentino per l'Agenzia del Lavoro

In questi difficili anni di crisi economica, le lavoratrici e i lavoratori dell’Agenzia del Lavoro hanno lavorato con professionalità e abnegazione per dare risposte efficaci e puntuali ai bisogni dei tanti trentini che si sono trovati in difficoltà occupazionale.
Italo Gilmozzi, 18 ottobre 2013 

continua...


Scuola. Grazie al PD si torna a investire

Soddisfazione per il ministro Maria Chiara Carrozza dopo l'approvazione dei provvedimenti per scuola e università da parte del Consiglio dei Ministri: “è stata un'azione collegiale per permettere il rilancio della pubblica istruzione italiana".
“Dalla scuola riparte il futuro del nostro Paese”. Così il presidente del Consiglio Enrico Letta ha commentato il varo del decreto legge su scuola e università durante la conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri di oggi. Il nuovo anno scolastico ed accademico riparte dunque con un decreto legge che contiene misure e stanzia per scuole ed Università 400 milioni di euro.

continua...


Lista Pd provinciali, le ultime novità

FIEMME E FASSA - Pd, il medico Piazza in lista per le elezioni provinciali 
"Trentino"l, 8 settembre 2013
Dalle corsie alla politica: il nome proposto dal circolo del Pd di Fiemme e Fassa per le prossime elezioni provinciali viene dalla società civile ed è noto a tutti gli abitanti delle due valli. Si tratta di Guido Piazza, ex primario del reparto di medicina ed ex direttore sanitario dell’ospedale di Cavalese, in pensione da un paio d’anni. Sempre molto attivo nel volontariato, è attualmente referente per la valle di Fiemme della Lilt (Lega Italiana Lotta contro i Tumori), oltre che membro della neonata associazione dei pescatori dilettanti della Valle. È anche impegnato nella formazione, collaborando con l’Università dalla terza età, con la fondazione “Il Sollievo”, la Comunità di Valle con gli istituti scolastici per attività di sensibilizzazione e prevenzione delle dipendenze. 

continua...


Stop ai litigi, Gilmozzi chiede unità

«Bisogna andare oltre i nostri circoli, oltre le nostre strutture e scendere nelle piazze per parlare e ascoltare i cittadini. Solo in questo modo riusciremo ad ottenere veramente risultati positivi». Queste le prime parole che il neocoordinatore del Partito Democratico del Trentino, Italo Gilmozzi, ha voluto rivolgere ai possibili candidati e ai tanti militanti del partito che venerdì sera si sono incontrati per esprimere le prime autocandidature e per dare il via ufficiale alla imponente macchina elettorale organizzativa.
G. Fin, "L'Adige", 1 settembre 2013

continua...