Partito pagina 6

«Alleanza a sinistra, bisogna provare fino all’ultimo»

 «Bisogna fare di tutto per provare a vedere se ci torna la voglia di lavorare insieme». Italo Gilmozzi lo chiarisce subito: «Io — dice il segretario provinciale del Partito democratico — la penso come Fassino».
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 21 novembre 2017

continua...


«Autonomia dinamica e solidale per sfidare la frammentazione. Politiche, servono figure solide»

Dribbla velocemente le domande su seggi e nomi in vista delle prossime Politiche. Anche se qualche indicazione la abbozza: «Oggi più che mai si dovranno scegliere persone competenti, in grado di essere “ponte” tra Roma e il nostro territorio».
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 19 novembre 2017

continua...


FASSINO: «Bene il progetto territoriale del Pd»

 «I valori di una forza progressista non cambiano, ma cambiano le modalità con cui si fanno vivere». Tutte le ragioni che nel 2007 spinsero a fondare il Pd, secondo Piero Fassino esistono ancora. Oggi, alle 17 presso la sala Sosat in via Malpaga, l’ex ministro presenterà il suo nuovo libro «Pd davvero» (La nave di Teseo, 264 pagine, 19 euro) in cui ripercorre la storia dei primi dieci anni del partito mettendo in luce nuove sfide e immaginando come superarle.
"Corriere del Trentino", 17 novembre 2017

continua...


Serve il «Pd davvero» per costruire, insieme agli italiani, un futuro di speranza e di fiducia

Non è più rinviabile l'avvio di una seria costruzione di un Pd «nuovo» anche nella forma organizzativa, nel linguaggio e nelle relazioni politiche e sociali. Costruzione che non può che muovere da un riconoscimento.
Piero Fassino, 17 novembre 2017

continua...


Domani PIERO FASSINO a TRENTO

Domani, venerdì 17 novembre, Piero Fassino sarà a Trento per un doppio appuntamento.

Alle ore 16.15 sarà ospite del Partito Democratico del Trentino in via Torre Verde 27 per un incontro con la stampa.

Alle ore 17.00 presenterà il suo libro "PD davvero", che affronta i temi del futuro del Partito Democratico, insieme al Direttore de "L'Adige" Pierangelo Giovanetti presso la Sala della Sosat in via Malpaga, 17.

continua...


«Pd-Upt, non è un accordicchio. Creiamo una forza confederata con il Partito Democratico»

L’idea l’aveva avanzata a gennaio. Ora, a fronte dell’accordo politico sottoscritto da Pd e Upt, Giorgio Tonini la rilancia: «Una forza democratica e popolare territoriale confederata con il Pd nazionale». A quasi dieci anni dalla nascita del Partito democratico del Trentino senza quella che allora si chiamava Civica Margherita, sarebbe la conclusione di un percorso. Con una differenza: questa forza non si chiamerebbe più Pd. «Un Pd trentino che si confedera con il Pd nazionale mi è sempre parsa ginnastica sul posto» ribadisce il senatore.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 3 novembre 2017

continua...


Pd e Upt, prove di convergenza. Fermata l’assemblea comune

A breve Tiziano Mellarini, Italo Gilmozzi e le rispettive delegazioni si incontreranno per discutere di lista comune alle politiche. Fermata, però, la proposta di Lorenzo Dellai di un’assemblea comune. L’incontro per cominciare a parlare di lista unitaria alle politiche era già stato fissato per la scorsa settimana e rimandato per problemi di agenda. Ora le segreterie di Pd e Upt si stanno mettendo d’accordo per il prossimo fine settimana.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 31 ottobre 2017

continua...


Centrosinistra, la linea di Pacher: «Bene l’accordo Pd-Upt ma senza allontanare il Patt. Su Rossi decida la coalizione»

Nel giorno dell’approvazione in Senato del Rosatellum, un commento sul nuovo sistema elettorale lo lascia: «È quello che è, ma è meglio del precedente. Il ricorso alla fiducia, però, mi ha messo a disagio». E a pochi giorni dai referendum sull’autonomia di Veneto e Lombardia, ammette di vedere il bicchiere «più che mezzo pieno». Ma è sulla situazione politica locale che Alberto Pacher si sofferma di più.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 27 ottobre 2017

continua...