Partito pagina 41

Barbacovi: "Voglio riappacificare il PD"

TRENTO «Mi sono messo in gioco con uno scopo preciso: riallacciare i rapporti tra noi, ricreare un ambiente sereno. E riscrivere le regole: chi vince le primarie dev’essere il segretario con una maggioranza». Dall’Isola d’Elba Sergio Barbacovi, segretario del Pd su decisione dei garanti che hanno accolto il ricorso di Olivieri e Casagrande, dispensa parole di buon senso. Ma se gli si chiede dei tempi del congresso, elemento che agita una parte del partito, chiarisce: «L’importante è arrivarci sereni, non abbiamo scadenze elettorali impellenti».
C. Bert, "Trentino", 8 luglio 2015

continua...


Sergio Barbacovi Segretario - RASSEGNA STAMPA

Colpo di scena, Barbacovi ripescato Segretario del PD, U. Cordellini, "Trentino", 7 luglio 2015
TRENTO Contrordine compagni, ops, iscritti forse il termine compagni non si addice più agli elettori del Pd, Sergio Barbacovi è il nuovo segretario del partito a livello provinciale. Lo ha deciso, in extremis, il comitato dei garanti del Pd accogliendo il reclamo presentato da Luigi Olivieri e Cristina Casagrande contro la decisione di non procedere alla proclamazione di Barbacovi come segretario.

continua...



«L'idea di Dellai? Un bene per il Pd»

«Sono d'accordo con Dellai per questo incontro tra noi, che non deve essere un'annessione ma un percorso costruito insieme con pari dignità, ma non vedo affatto questo percorso come conflittuale con il Patt». Lo dice il senatore del Pd Giorgio Tonini , commentando l'intervista (l'Adige di ieri) a Lorenzo Dellai, nella quale l'ex governatore propone al Partito democratico un «cantiere del nuovo centro sinistra territoriale».
"L'Adige", 6 luglio 2015

continua...


Olivi: «No al "chi ci sta, ci sta" del Patt»

Il vicepresidente della Provincia, Alessandro Olivi (Pd), si mostra perplesso dopo l'incontro organizzato dal Patt a Sanbapolis. «Mi è parsa soprattutto una operazione di marketing ad uso interno al Patt, non penso infatti che vedremo mai il partito dei trentini, inteso come partito di raccolta, se non altro per la pluralità culturale di questo territorio».
L. Patruno, "L'Adige", 5 luglio 2015

continua...


Pradi lascia il Pd per Civati Scalfi, estate «sabbatica»

Dopo essersi dimessi dall’assemblea nazionale del Pd, Andrea Pradi e Daniela Filbier compiono un ulteriore passo: addio al Pd per seguire Pippo Civati nella nuova avventura a sinistra di «Possibile». «Ho già comunicato al Pd la mia decisione di non rinnovare la tessera - spiega Pradi, che è stato candidato Dem alle Europee 2014 - insieme ad altri amici, tra cui Daniela Filbier e Stefano Picchetti, saremo nel gruppo costituente di Possibile in Trentino».
"Trentino", 4 luglio 2015

continua...


#Assemblea provinciale - i risultati dello scrutinio

In attesa del verbale dettagliato del'Assemblea provinciale del 29/06/2015 riportiamo qui sotto i riultati ufficiali dello scrutinio per l’elezione di Sergio Barbacovi a Segretario provinciale.

continua...


Ritorniamo a guardare lontano

Il clima di generale disillusione che si avverte nelle persone verso la politica, e forse verso il futuro in generale, chiama oggi la politica stessa ad una riflessione; infatti le indicazioni che ci hanno dato, attraverso il loro voto e anche nella loro astensione dallo stesso, i nostri concittadini, vanno ascoltate e non liquidate. Proprio il dato pesante dell’astensionismo infatti non é più archiviabile ormai con le superate constatazioni del torto di chi è assente.
Luca Zeni, "Trentino", 28 giugno 2015

continua...