Partito pagina 5

«Pd via dagli uffici, vada nelle fabbriche»

Trovare un segretario che sostituisca il dimissionario Italo Gilmozzi sarà una sorta di mision impossible per i Dem? Per Elisabetta Bozzarelli l'assemblea del Pd di stasera dovrà prendere il sacco per la cima: «Sì, è inutile stare a fare altri sofismi, a cercare alchimie che ci farebbero perdere tempo. Non ci serve un altro segretario, occorre resettare tutto. Aprire una fase costituente. Cambiare nome, simbolo e soprattutto strategia: serve uscire da uffici ed ufficietti e tornare fuori dalle fabbriche» osserva la consigliera comunale.
G. Tessari, "Trentino", 9 marzo 2018

continua...


PD, domani il via a Segno alla campagna della lista proporzionale regionale

«La val di Non è stata scelta per la partenza della campagna elettorale perché si tratta di un territorio molto vicino all'Alto Adige Südtirol, sia in termini geografici che di caratteristiche di popolazione». Così la capolista Elisa Filippi del Pd nella lista proporzionale a livello regionale, in cui l'esponente roveretana è seguita dai "bolzanini" Mauro De Pascalis e Aneta Ngucaj e dal trentino Paolo Serra.
"Trentino", 9 febbraio 2018

continua...


Più forte, più giusta. L’Italia Il PROGRAMMA del PD

Ecco il programma del PD per la prossima legislatura.
Non si tratta di un libro dei sogni, ma non rinunciamo al sogno e all’orgoglio di vivere nel Paese più affascinante del mondo. Un sogno che non si nutre di promesse irrealizzabili ma di concrete e quotidiane azioni di buon governo. Avanti, insieme.
Scarica il Programma del PD per le Elezioni politiche 2018

Scarica la sintesi del Programma del PD per le Elezioni politiche 2018

continua...


Nicoletti, Franzoia e Stenico il «tris» Pd

La decisione è stata tormentata. Per usare un eufemismo. E a testimoniarlo c’è la scansione di una giornata interminabile: direzione nazionale convocata alle 10.30 del mattino, spostata prima alle 16, poi alle 20, quindi alle 22.30. E alla fine «sprofondata» a tarda notte, tra tensioni e bracci di ferro. Con il voto — senza le minoranze — arrivato solo alle quattro del mattino dopo.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 28 gennaio 2018

continua...


Consiglio d'Europa: MICHELE NICOLETTI nuovo presidente dell'assemblea. Secondo italiano in 69 anni ad assumere incarico

E' stato scelto per acclamazione, da tutti i gruppi parlamentari europei. Un grande riconoscimento perché nella storia c'è stato solo un altro italiano che ha ricoperto questo ruolo. Stiamo parlando di Michele Nicoletti che lunedì verrà nominato presidente dell'assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa.
"Il Dolomiti", 20 gennaio 2018

continua...


Sorpresa: crescono i versamenti ai partiti

Sono in aumento i soldi che i contribuenti scelgono di destinare ai partiti politici al momento di presentare la propria dichiarazione dei redditi. Gli ultimi dati del 2 per 1000 sono stati pubblicati l'altro giorno dal ministero dell'economia e delle finanze, si riferiscono alle dichiarazioni presentate nel 2017 (su redditi del 2016) e indicano un aumento generalizzato delle somme destinate ai partiti.
"Trentino", 13 gennaio 2018

continua...


Intervista al tesoriere Andrea RUDARI: «Ora tutto si sostiene con il volontariato»

«Ormai, senza finanziamento pubblico ai partiti, tutto si basa sul volontariato» spiega Andrea Rudari, ex consigliere comunale e provinciale e ora tesoriere del Partito democratico. Come funzionano i versamenti volontari? E' molto semplice: i candidati eletti in Comune, in Provincia, nelle Comunità di Valle o in Parlamento decidono di versare al partito una quota di quanto percepiscono. Questa, assieme al 2 per 1000 è l'unica forma di finanziamento che abbiamo.
A. Selva, "Trentino", 14 gennaio 2018

continua...


La via trentina di Pd e Mdp: «Da noi stare assieme si può»

Una «via» trentina, originale, che veda fianco a fianco Pd ed Mdp. Per il capogruppo in Provincia del partito di Renzi, Alessio Manica, è la strada da seguire: «Il percorso territoriale dovrà essere una sorta di esigenza per garantire anche in futuro il governo dell'Autonomia». E proprio nel giorno in cui il pontiere Fassino ha incassato il no di Mdp sullo scenario nazionale, il Trentino prova ad essere una volta di più cantiere politico.
"Trentino", 23 novembre 2017

continua...