welfare e salute pagina 16

Olivi: "Buoni alimentari: eliminare burocrazia, agire celermente valorizzando i Comuni e aggiungere risorse provinciali"

Il consigliere del Partito democratico Alessandro Olivi ha depositato oggi un'nterrogazione relativa alla erogazione dei bonus alimentari sottoponendo alla Giunta due distinte problematiche.
Trento, 6 aprile 2020

continua...


«Un errore non difendere il nostro assegno unico»

"Ha ragione la signora Carpentari, e il caso specifico che segnala è solo uno dei tantissimi. E sarebbe sbagliato ridurre il vuoto che si è creato, con famiglie che per tre mesi hanno ricevuto molto meno di quanto necessario per andare avanti, a un problema burocratico".
Alessandro Olivi, "Trentino", 3 aprile 2020

continua...


Un nuovo Trentino dopo l’emergenza COVID – 19

Siamo ancora nel pieno dell’emergenza, ma è già tempo di interrogarsi sul mondo di domani. Questo in Trentino sarebbe già dovuto accadere dopo la tempesta Vaia, in relazione al tema ambientale, della sostenibilità e al modello di sviluppo, ma non è successo. 
Alessio Manica, "Corriere del Trentino", 3 aprile 2020

continua...



«Tamponi ai 3mila operatori delle Rsa»

Upipa ha chiesto ufficialmente, con una lettera inviata alla giunta provinciale, che vengano sottoposti a tampone tutti i 3000 operatori delle case di riposo in Trentino. E intanto sono iniziati quelli di riscontro fatti agli automobilisti direttamente in strade, cosiddetti drive-through, con un bastoncino infilato nel naso mentre la persona se ne resta seduto al volante.
"Trentino", 31 marzo 2020

continua...


Aiuti alimentari, Franzoia: «I Comuni ora agiscano in modo concordato»

Ammonta a 624 mila euro la cifra che lo Stato ha stanziato a favore del Comune di Trento per la gestione dell'emergenza coronavirus per quanto attiene la delicata questione degli aiuti alimentari.
"Trentino", 31 marzo 2020

continua...


TRENTO - Il Comune sospende le rette degli asili nido

Le famiglie con figli che frequentano gli asili nido del Comune di Trento non pagheranno la retta almeno fino al 3 aprile. E siccome la prospettiva di tornare alle attività didattiche ordinarie non c’è, il provvedimento, verosimilmente, si estenderà nel tempo.
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 31 marzo 2020

continua...


Servizi sociali, Franzoia: «Garanzie per i più deboli»

Mariachiara Franzoia: «Ci stiamo riorganizzando. Non ci aspettavamo una cosa del genere, in realtà nessuno si aspettava questa situazione. Credevamo durasse relativamente poco, ora ci stiamo strutturando per sostenere l'impegno fino alla fine dell'emergenza».
G. Marcolini, "Trentino", 30 marzo 2020

continua...