welfare e salute pagina 12

Alessio Manica interroga: “Stop allo sci in Trentino, davvero non era prevedibile l’area arancione?”

Il 14 febbraio il Ministro della Salute ha firmato un provvedimento per vietare lo svolgimento delle attività sciistiche amatoriali fino al 5 marzo 2021. In Trentino però lo sci era già fermo, e non sarebbe comunque partito, in virtù dell’ordinanza del Presidente Fugatti n. 65 del 12/02/2021 che ha inserito la nostra Provincia nella cosiddetta area arancione.
Alessio Manica, 16 febbraio 2021

continua...


Un dirigente provvisorio per il servizio politiche sanitarie

Negli scorsi giorni la Giunta provinciale ha affidato “ad interim” al dirigente generale del Dipartimento Salute e Politiche sociali anche la responsabilità del Servizio Politiche sanitarie, dopo che il precedente dirigente è stato assegnato ad un altro incarico. Ciò ha comportato anche, ai sensi delle vigenti norme, un aumento di stipendio pari al 40% per il dott. Giancarlo Ruscitti.
Trento, 16 febbraio 2021

continua...


Gruppo PD: Sistema prenotazione vaccini in tilt. Fatto grave. La Giunta intervenga subito

Sembra già evidente, dopo nemmeno un giorno, che il sistema che la Provincia e l’APSS hanno scelto ed adottato per procedere con tempestività alle vaccinazioni contro il virus Covid-19, è del tutto inadeguato alla situazione e persino avvilente rispetto ai bisogni e alle possibilità degli anziani cui sarebbe rivolto.
Sara Ferrari Capogruppo PD, 11 febbraio 2021

continua...


Zeni interroga: "Come e quando la Provincia rispetta le sentenze e con quali conseguenze giuridiche?"

Nelle scorse settimane la Corte d’ Appello di Trento ha respinto il ricorso di sospensiva della decisione del Tribunale di Trento dello scorso settembre, con la quale la Provincia viene condannata a “disapplicare” una propria legge. Si tratta della norma che introduce il requisito di dieci anni di residenza in Italia, per poter presentare domanda di graduatoria per gli alloggi dell’ I.T.E.A. e per il contributo sull'affitto.
Trento, 8 febbraio 2021

continua...


Le minoranze chiedono l'attivazione di una Commissione consiliare d’indagine su Covid-19

Il testo della mozione:
"Visto che già nel novembre 2020, a seguito della decisione di considerare i tamponi antigenici come sufficienti per porre diagnosi di CoViD-19 con verifica del molecolare solo in decima giornata, si sono iniziati a sollevare dubbi sulla possibile incongruenza tra i conteggi ufficiali e la reale diffusione della pandemia sul territorio provinciale;
Trento, 26 gennaio 2021

continua...


COMUNICATO STAMPA PD DEL TRENTINO: “Covid-19, la mancata trasparenza dei dati mina la fiducia nelle Istituzioni”

Fin dall’inizio dell’emergenza COVID-19, il Partito Democratico del Trentino ha sostenuto con lealtà la Giunta provinciale nella difficile gestione della pandemia, chiedendo però sempre la massima trasparenza sui dati. In questi mesi, però, la trasparenza dei dati è spesso venuta meno e a nulla sono servite le numerose interrogazioni, interpellanze e sedute straordinarie del Consiglio provinciale promosse dal nostro Gruppo - insieme alle altre forze di minoranza – al preciso scopo di avere dalla Giunta informazioni puntuali e complete. 
Lucia Maestri, 26 gennaio 2021

continua...


PD Rovereto: «Sicor, la proprietà intervenga prima che la situazione degeneri»

Da sempre il Trentino è una terra accogliente e attenta alle relazioni sociali e negli anni ha costruito, grazie a politiche industriali lungimiranti, un “Sistema Trentino” per attrarre industrie, costruire poli ingegneristici e dare lavoro.
Carlo Fait - Segretario PD Rovereto, 3 gennaio 2021

continua...


Organizzazione sistema sanitario: un percorso condiviso

La maggioranza leghista nelle scorse settimane ha annunciato di voler cancellare l’organizzazione dell’Azienda sanitaria prevista in via sperimentale con legge provinciale nel 2017, peraltro senza spiegare i motivi, ed ha presentato un articolo ad hoc nella legge di bilancio.
Trento, 19 dicembre 2020

continua...