economia e lavoro pagina 4

Lavoro, la crisi colpisce le donne: sono il 98% di chi ha perso il posto

I numeri sono impietosi e dicono che sul fronte dell’occupazione le più danneggiate dalla crisi sono le donne. Nel mese di dicembre l’Istat certifica una flessione complessiva dei posti di lavoro dello 0,4% rispetto a novembre (in assoluto vuol dire 101 mila occupati in meno), ma a colpire è il fatto che il calo sia in larga parte concentrato sul versante femminile.
A. Ducci, Corriere.it - L'Economia, 2 febbraio 2021

continua...


Riflessioni sull'altra montagna

L’articolo dal titolo “Un'altra montagna è possibile” pubblicato su L’Adige, a firma dello scrittore partenopeo Erri De Luca, grande amante della montagna e in particolare delle Dolomiti, espone, certo con una poetica di forte suggestione emotiva che gli è propria, una riflessione sulla montagna che a causa della pandemia da covid19 si sta vieppiù facendo voce corale.
Tiziano Silvio Cova Segretario circolo PD Fiemme e Fassa, "Alto Adige", 26 gennaio 2021

continua...


L'idroelettrico torni pubblico

L’ impugnativa da parte dello Stato di alcuni articoli della legge provinciale numero 9/2020, approvata dal Consiglio provinciale lo scorso 21/10/2020 e che disciplina le modalità di affidamento delle concessioni relative alle grandi derivazioni idroelettriche, merita alcune considerazioni.
Alessio Manica, 23 gennaio 2021

continua...


TRENTO - Tariffa rifiuti, sconto fino a 200 euro per gli esercenti

«Un milione di euro per ridurre la tariffa rifiuti alle attività economiche in difficoltà». Il Comune di Trento, nel giorno dell’inaugurazione del Tavolo permanente sul commercio, si è presentato davanti agli esercenti con questa novità: «Il Comune ha margini ristretti per lavorare sulla riduzione delle tariffe — spiega il sindaco Franco Ianeselli — ma abbiamo comunque voluto dare un segnale a tutti coloro che nei giorni scorsi hanno protestato, logorati dal protrarsi dell’emergenza».ù
D. Baldo, "Corriere del Trentino", 20 gennaio 2021

continua...


COMUNICATO STAMPA PD DEL TRENTINO E GRUPPO CONSILIARE PROVINCIALE: “Vicinanza e solidarietà ai lavoratori del quotidiano Trentino”

L’improvvisa notizia che, da domenica prossima, il quotidiano “Trentino” non sarà più in edicola, ci lascia sorpresi e preoccupati. Un pezzo importante della storia del nostro territorio, un organo d’informazione laico, che ha raccontato le vicende del Trentino dai primissimi giorni del secondo dopoguerra fino ad oggi, esce di scena dall’informazione cartacea in modo brusco e improvviso, con ricadute occupazionali, culturali e di pluralismo.
Trento, 15 gennaio 2020

continua...


Approvato all'unanimità il Disegno di legge Olivi in materia di urbanistica commerciale: più potere ai Comuni

È stato approvato ieri, con voto unanime del Consiglio provinciale, il disegno di legge in materia di pianificazione commerciale proposto dal consigliere del Partito Democratico Alessandro Olivi.
Trento, 13 gennaio 2020

continua...


Trento - Nuova ferrovia, occasione unica

Che impatto avrà sulla città di Trento la Circonvallazione ferroviaria? Oggi che il Recovery plan approvato dal Governo garantisce il finanziamento dell'opera, crediamo che questa sia una delle questioni più urgenti su cui siamo chiamati a interrogarci. Non solo noi amministratori pubblici, ma anche le imprese, l'università, i cittadini: tutti dobbiamo sentirci coinvolti nel dibattito o meglio nella sfida, come l'ha definita su queste pagine qualche giorno fa Mauro Marcantoni.
Franco Ianeselli, 14 gennaio 2020

continua...


Gruppo PD Trentino: “Siamo vicini ad esercenti e commercianti e ne sosteniamo le richieste”

Il Gruppo del Partito Democratico del Trentino esprime la propria solidarietà ad esercenti e commercianti che questa mattina hanno aderito alla manifestazione indetta da Confcommercio e Confesercenti Trentino, perché severamente colpiti dalla crisi e dalle restrizioni decise per arginare il dilagare della pandemia, e testimonia vicinanza verso le richieste avanzate alle Istituzioni, sia nazionali che provinciali.
Trento 11 gennaio 2020

continua...