Trento pagina 3

Trento - La soddisfazione di Gilmozzi: «Nuove opere e tariffe ferme»

Il giorno dopo l’approvazione del bilancio comunale l’assessore Italo Gilmozzi è soddisfatto: «Tutte le opere pubbliche previste sono state finanziate e saranno realizzate nel 2020 — dice — Segnalo poi l’importanza dei rapporti con Provincia di Trento, Stato e Unione europea: attraverso relazioni costanti siamo riusciti a recuperare finanziamenti cospicui».
D. Baldo, "Corriere del Trentino", 18 dicembre 2019

continua...


«Ho dato un senso di comunità alla città, lascio Trento più unita»

 «Questo è il mio dodicesimo bilancio. Il primo fu quello del 2008, quando ero sindaco reggente successivamente alle dimissioni di Alberto Pacher». Quello approvato lunedì scorso non è solo il bilancio di fine anno, è anche quello di una legislatura: «Di più — afferma Alessandro Andreatta — è quello dei 10 anni. Non accade dai tempi di Goio che un sindaco porti in Aula il bilancio di tutto l’arco della sua amministrazione».
D. Baldo, "Corriere del Trentino", 18 dicembre 2019

continua...


Tonini: «Il Patt ha deciso di guardare a sinistra»

 Il Partito democratico non giudica un problema il fatto che il Patt, a lungo atteso, alla fine abbia deciso di fare corsa fuori dal centrosinistra: «La loro scelta è comunque quella di essere alternativi alla destra, al sovranismo. Non ci sembra una questione secondaria» spiega Giorgio Tonini, capogruppo dei Dem in Provincia.
"Trentino", 17 dicembre 2019

continua...


Pacher: «A Trento si vive bene dobbiamo dirlo con orgoglio»

Rafforzare le ragioni dello stare insieme. Ma anche rivendicare i risultati ottenuti, parlare di quello che a Trento funziona e che «non è merito di una congiunzione astrale favorevole». Alberto Pacher, ex sindaco per quasi 10 anni ed ex presidente della Provincia, ieri ha partecipato a Povo all'incontro organizzato dal Pd sul programma in vista delle comunali di maggio 2020.
L. Di Domenico, "Trentino", 9 dicembre 2019

continua...


Andreatta: «Il sovranismo è perdente»

«Per non diventare la retroguardia del mondo Trento deve sostenere lo sviluppo della sua università». Sono parole del sindaco Alessandro Andreatta che, commosso, ha letto l’ultima relazione di bilancio. Per il futuro Trento dovrà puntare su ricerca, accoglienza e ambiente.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 5 dicembre 2019

continua...


Piscina, viale dei Tigli, S. Chiara. L’ultimo bilancio di Andreatta

La piscina a Trento sud, il progetto di riqualificazione di viale dei Tigli e ancora l’ascensore obliquo verso la collina est. Sono alcune delle priorità di Palazzo Thun contenute nell’ultimo bilancio firmato dal sindaco Alessandro Andreatta che ha incassato l’ok della giunta.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 25 novembre 2019

continua...


L'Unicef proclama Trento città amica dei bambini

Il momento culminante della giornata di festa in occasione dei trent’anni della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell’adolescenza, si è avuto in sala Falconetto di palazzo Geremia, dove il sindaco Andreatta, ha dato lettura dell’articolo. 12 della Convenzione che recita “I bambini hanno il diritto di esprimere le loro opinioni liberamente su questioni che li riguardano. Gli adulti devono ascoltare e prendere sul serio le opinioni dei bambini”.
"Trentino", 21 novembre 2019

continua...


Maestri: «Poggio? La sua disponibilità è una sorpresa»

Problemi di abbondanza per il centrosinistra in vista delle comunali in città. E la discesa in campo (o perlomeno la disponibilità a farlo) della prorettrice Barbara Poggio non fa che rendere ancora più ardua quella sintesi su programmi e nomi che, in primis proprio la docente universitaria, caldeggia.
"Trentino", 18 novembre 2019

continua...