welfare e salute pagina 3

Testamenti biologici, 73 quelli presentati all'anagrafe cittadina. Zeni: "Se Roma non farà la banca dati, la attiveremo noi"

Quando alla fine dell'anno scorso passò dopo infinite polemiche la legge sul biotestamento, votata da Pd e Cinquestelle, Salvini commentò: «Mi occupo dei vivi e non dei morti». Ora che il leader leghista è ministro dell'Interno, dovrebbe occuparsi di dare direttive alle Regioni per raccogliere le Dat (Disposizioni anticipate di trattamento).
S. Mattei, "Trentino", 20 giugno 2018

continua...


L’”Alzheimer Fest” sarà a Levico Terme dal 14 al 16 settembre

Una manifestazione che coinvolge persone con forme di demenza, familiari, realtà sanitarie assistenziali, associazioni di familiari, medici, operatori ed artisti con l’obiettivo di sensibilizzare la società sui bisogni dei malati di Alzheimer o delle persone che hanno altre forme di demenza e su quelle dei loro familiari: tutto questo è l’“Alzheimer Fest”, che si terrà a Levico Terme dal 14 al 16 settembre e, come ha ricordato il presidente dell'omonima associazione, il giornalista Michele Farina “vuole essere una cosa seria ma non seriosa”.
Ufficio Stampa Provincia, 15 giugno 2018

continua...


Ospedale di Arco: confermato il protocollo di intesa con la Comunità dell’Alto Garda e Ledro

Confermata l’attuazione del protocollo di intesa in materia di sanità tra l’assessorato alla salute e politiche sociali della Provincia autonoma di Trento, l’Azienda provinciale per i servizi sanitari e la Comunità Alto Garda e Ledro. Il Consiglio per la salute si è riunito oggi a Riva del Garda - alla presenza dell’assessore Luca Zeni e del direttore generale di Apss Paolo Bordon – per fare il punto sullo stato di attuazione del protocollo firmato a giugno 2016 per definire l’assetto delle risorse sanitarie e le modalità organizzative dei servizi e delle prestazioni.
Ufficio Stampa Provincia, 12 giugno 2018

continua...


Il "Dopo di noi" è legge: ieri approvato all'unanimità dal Consiglio

Grande soddisfazione, è stata espressa dall'assessore alla salute e politiche sociali, per l'approvazione all'unanimità, ieri da parte del Consiglio provinciale, del ddl "Dopo di noi", testo unificato di quattro disegni di legge presentati sia dalla maggioranza che dalla minoranza, "segno che sui temi importanti, che riguardano in questo caso la salute futura dei nostri cittadini, la politica è capace di ritrovarsi in sintonia".
Ufficio Stampa Provincia, 6 giugno 2018

continua...


Sanità trentina: migliorano più della metà degli indicatori di valutazione

La qualità della sanità Trentina si conferma alta e, soprattutto, in miglioramento: rispetto al 2016 sono migliorati più della metà degli indicatori di valutazione. È quanto emerge dai risultati 2017 del Sistema di valutazione dei sistemi sanitari regionali presentati lo scorso 1 giugno a Venezia dal laboratorio Management e sanità della Scuola superiore Sant'Anna di Pisa.
Ufficio Stampa Provincia, 6 giugno 2018

continua...


#FestivalEconomia2018 - Nuove tecnologie in sanità: serve approccio di sistema governato dal servizio sanitario pubblico

Si va ben oltre un semplice risparmio di carta, per trasformare la sanità in un sistema più efficiente, capace di erogare servizi migliori e centrato sul paziente, partecipe e consapevole nelle scelte riguardanti la sua salute. Senza perdere di vista il fattore umano e l'insostituibile rapporto tra medico e paziente. 
Ufficio Stampa Provincia, 1 giugno 2018

continua...


#FestivalEconomia2018 - Boeri a Conte: «Welfare, copiate il Trentino»

In occasione dell’anniversario dei 120 anni dalla fondazione dell’INPS e in concomitanza con il Festival dell’Economia, questo pomeriggio, presso il Centro Europa di Trento, si sono confrontati Tito Boeri , Presidente dell’Istituto nonché Direttore scientifico del Festival, il vicepresidente e Assessore allo Sviluppo Economico e Lavoro della Provincia autonoma di Trento Alessandro Olivi, e il Direttore della sede Inps del Trentino Marco Zanotelli.
Ufficio Stampa Provincia, 1 giugno 2018

continua...


Centro di Arco, grande conquista

Mentre il dibattito si anima e i toni si scaldano  - è sempre così quando scienza e medicina fanno passi importanti verso il pieno riconoscimento del nostro diritto alla salute e alle cure - penso al piccolo Andrea e alla sua storia. Più forte della malattia e della chemio, Andrea è nato quattro anni dopo che alla mamma era stato diagnosticato un cancro al seno.
Luca Zeni, 30 maggio 2018

continua...