welfare e salute pagina 6

Ticket rapportati al reddito Zeni: pronti a valutare il piano

«Siamo interessati a ragionarci, quando avremo una proposta dal governo. Per verificare forme di compartecipazione a seconda delle disponibilità reddituali». Luca Zeni, assessore provinciale alla salute, apre al progetto caldeggiato dalla ministra Beatrice Lorenzin a proposito di ticket sanitari e detrazioni fiscali.
S. Voltolini, "Corriere del Trentino", 17 marzo 2017

continua...


Punto nascita Cavalese. Zeni: continueremo a lavorare per la riapertura. Ma l'ospedale rimane centrale

Due ore di confronto con i sindaci e i presidenti delle Comunità di Fiemme e Fassa, un obiettivo preciso che sarà comunicato anche alla popolazione in un incontro pubblico programmato a Cavalese il prossimo 19 marzo: lavorare insieme per garantire condizioni tali da poter riproporre al ministero la riapertura del punto nascita. Ma l'ospedale di Cavalese rimane centrale nel sistema sanitario trentino e nel frattempo tutte le procedure, a partire dal reclutamento dei medici, rimarranno attive.
Ufficio Stampa Provincia, 10 marzo 2017

continua...


Anziani, Zeni non si ferma «Avanti con o senza Upipa»

È un garbato «non se ne parla» quello di Luca Zeni all’Upipa. L’assemblea dell’associazione che riunisce le case di riposo trentine mercoledì ha deliberato la scelta di non prendere parte al «tavolo tecnico» sulla proposta di riforma del welfare per gli anziani avanzata dalla giunta e la conseguente richiesta di riaprire il «tavolo politico» dove ricominciare la discussione dai fondamentali.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 3 marzo 2017

continua...


Punti nascita e legge welfare anziani: il punto

«Molto preoccupato, deroga di Cavalese in scadenza», J. Murphy, "Corriere del Trentino", 21 febbraio 2017
«Siamo molto preoccupati per il punto nascite di Cavalese perché al momento non adempiamo ai requisiti rigorosi definiti dagli standard ministeriali per quanto riguarda il personale medico».

continua...


#MORI - Cis (Pd): «Vallo tomo, stabilire tempi e ripristino dei terreni»

 «Sulla prosecuzione dell'intervento di messa in sicurezza dell'abitato di via Teatro servono atti concreti e urgenti da parte delle istituzioni»: lo dice il segretario del circolo Pd di Mori Lanfranco Cis.
"Trentino", 19 febbraio 2017

continua...


Stranieri, prosegue il trend decrescente In aumento il tasso di disoccupazione

Il calo è ormai un trend. Dopo la svolta «storica» registrata l’anno scorso, anche il rapporto 2016 del Cinformi dedicato all’immigrazione in Trentino conferma la tendenza alla diminuzione delle persone straniere residenti in provincia (- 3,3% nel 2015 rispetto all’anno precedente) e la riduzione, complice anche la crisi economica, del numero dei nuovi ingressi di cittadini non comunitari (- 4,2%).
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 17 febbraio 2017

continua...


DOSSIER riforma WELFARE ANZIANI - 16 Agenzie per gli anziani. Spazio argento!

Uno dei temi strategici per il futuro e la sostenibilità della qualità dei servizi trentini è rappresentato dalla necessità di aggiornare le politiche a sostegno della popolazione anziana e delle loro reti familiari, in modo da poter garantire standard elevati di risposta alle crescenti esigenze di assistenza legate al progressivo aumento della popolazione trentina con più di 65 anni.
Luca Zeni, 16 febbraio 2017

continua...


«La scuola deve educare anche sul sesso»

Lo spettacolo teatrale gender Fa’Afafine che, talune forze politiche, non vorrebbero fosse mostrato alle scolaresche. E, solo ieri, la professoressa di un liceo della città che si dice contraria all’educazione sessuale impartita tra i banchi. Vi è forse in atto una sorta di revisione di quello che la scuola deve/può proporre nell’ambito di un tema come la sessualità?
G. Tessari, "Trentino", 11 febbraio 2016

continua...