welfare e salute pagina 32

Punti nascita, «salvi» per decreto

Il ministero della Salute lascia ben sperare per la sopravvivenza dei punti nascita, che non superano lo standard minimo di 500 parti all'anno, posto che a livello nazionale sono tanti: circa il 30%. Non è stata ancora fornita una risposta definitiva ma è stato garantito che verrà data a breve, forse entro la fine dell'anno, con un decreto ad hoc.
L. Patruno, "L'Adige", 1 ottobre 2015

continua...


Ri-orientare su progetti con i paesi dei richiedenti asilo le risorse per la cooperazione internazionale

MAESTRI: "Una parte della quota fissa dello 0,25 delle risorse del bilancio provinciale riservate ogni anno alla cooperazione internazionale, potrebbero essere orientate a sostegno dei progetti di partenariato con i Paesi di provenienza delle persone richiedenti asilo sul nostro territorio per favorirne il loro ritorno nei luoghi da cui sono fuggiti".
Giornale online Consiglio Provincia Autonoma di Trento, 1 ottobre 2015

continua...


Zeni: "Punti nascita, Roma risponda"

Oggi i rappresentanti di Trento e Bolzano saranno nuovamente a Roma per cercare di ottenere finalmente una risposta in materia di punti nascita: "Abbiamo bisogno di un chiarimento da parte dello Stato su un piano giuridico e ne abbiamo bisogno in tempi rapidi - osserva Luca Zeni -; poi saremo in grado di prendere una decisione politica".
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 30 settembre 2015
Leggi l'articolo in pdf

continua...


Come si contrastano le bufale, le falsità o la propaganda? Con la formazione e l'informazione

Ieri sera l'assessora Sara Ferrari ha incontrato i segretari di circolo e gli amministratori locali per parlare dei percorsi sull'educazione alla relazione di genere.
L'assessora ha spiegato che e' gia' da sei anni che vengono proposti alle scuole dei percorsi formativi  sulle relazioni di genere dedicati agli insegnanti e agli studenti delle scuole secondarie.
Andrea Nardon segretario circolo Altopiano di Piné, 30 settembre 2015

continua...


#NoiSiamoTrento - Profughi volontari per la pulizia della città

“Noi siamo Trento” entra nel vivo. Parte infatti questa settimana una delle iniziative qualificanti del progetto, che mira a coinvolgere il maggior numero di cittadini in un'operazione di cura e manutenzione della città. Protagonisti oggi sono i profughi ospitati in città, che si dedicheranno nel prossimo periodo alla pulizia dei vari quartieri di Trento.
Trento, 28 settembre 2015

continua...


Comunicato Stampa - MICHELE NICOLETTI eletto capogruppo del PSE all’interno dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa

Michele Nicoletti è stato eletto ieri capogruppo del PSE all’interno dell`Assemblea parlamentare del Consiglio d`Europa. Una nomina di grande prestigio e non scontata, frutto com’è del lavoro costante e competente di Nicoletti in un organismo che, fondato all’indomani della Seconda guerra mondiale, è tutt’ora impegnato nella promozione della democrazia, nella difesa dei diritti dell'uomo, nella costruzione di un'identità europea. Obiettivi e concetti che in questa stagione di tragiche e disperate migrazioni assumono particolari significati e implicazioni profonde. Il Partito Democratico del Trentino e il Gruppo consiliare provinciale si congratula quindi con Michele Nicoletti e augura a lui e a tutto il Consiglio d’Europa buon lavoro.

continua...


Zeni: «Lotteremo per Arco, punto nascite da mantenere»

«L'ospedale di Arco con il suo punto nascite, i numeri li ha; il nostro intento - parola di Luca Zeni - è quello di mantenerlo anche perché c'è il valore aggiunto del Centro di procreazione assistita». L'assessore provinciale alla salute e alla solidarietà sociale, mercoledì sera, è stato ospite del circolo del Partito democratico di Arco.
"L'Adige", 25 settembre 2015

continua...


NOI SIAMO TRENTO, al via le iniziative per una città più pulita

La pulizia e la manutenzione di un'intera città non possono che essere un lavoro di squadra. E ogni squadra che si rispetti deve avere un capitano. Non a caso la grande sfida collettiva per una Trento più bella e ordinata, che prende avvio ufficialmente oggi, ha come testimonial Toto, ovvero Andres Pablo Forray, il playmaker diventato il simbolo della Dolomiti Energia Trentino, una squadra da sempre attenta non solo ai punti e alla classifica, ma anche agli aspetti sociali dello sport.
Ufficio Stampa Comune di Trento, 24 settembre 2015

continua...