welfare e salute pagina 15

Stranieri, prosegue il trend decrescente In aumento il tasso di disoccupazione

Il calo è ormai un trend. Dopo la svolta «storica» registrata l’anno scorso, anche il rapporto 2016 del Cinformi dedicato all’immigrazione in Trentino conferma la tendenza alla diminuzione delle persone straniere residenti in provincia (- 3,3% nel 2015 rispetto all’anno precedente) e la riduzione, complice anche la crisi economica, del numero dei nuovi ingressi di cittadini non comunitari (- 4,2%).
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 17 febbraio 2017

continua...


DOSSIER riforma WELFARE ANZIANI - 16 Agenzie per gli anziani. Spazio argento!

Uno dei temi strategici per il futuro e la sostenibilità della qualità dei servizi trentini è rappresentato dalla necessità di aggiornare le politiche a sostegno della popolazione anziana e delle loro reti familiari, in modo da poter garantire standard elevati di risposta alle crescenti esigenze di assistenza legate al progressivo aumento della popolazione trentina con più di 65 anni.
Luca Zeni, 16 febbraio 2017

continua...


«La scuola deve educare anche sul sesso»

Lo spettacolo teatrale gender Fa’Afafine che, talune forze politiche, non vorrebbero fosse mostrato alle scolaresche. E, solo ieri, la professoressa di un liceo della città che si dice contraria all’educazione sessuale impartita tra i banchi. Vi è forse in atto una sorta di revisione di quello che la scuola deve/può proporre nell’ambito di un tema come la sessualità?
G. Tessari, "Trentino", 11 febbraio 2016

continua...


Welfare anziani, 16 Agenzie per tutti i servizi

La riforma del welfare per gli anziani targata Luca Zeni è stata finalmente presentata alla maggioranza: 16 «Agenzie per l’anziano» — una per ogni Comunità di valle (più il territorio della Val d’Adige) — che coordineranno tutti i servizi, superando la separazione tra assistenza sociale e sanitaria; un unico budget, un solo cda nominato dai Comuni, un direttore generale.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 9 febbraio 2017

continua...


COMUNICATO STAMPA PD del Trentino sulla proposta di riforma del WELFARE ANZIANI

Il Partito Democratico del Trentino esprime soddisfazione per il grado di condivisione che la proposta di riforma del Welfare Anziani - presentata oggi dall’Assessore Luca Zeni -  ha ricevuto dalla maggioranza provinciale, dal gruppo consiliare del PD e dalla Commissione Salute del partito provinciale.
Trento, 8 febbraio 2017

continua...


COMUNICATO STAMPA Gruppo consiliare PD

Per il Partito Democratico risulta strategico investire competenze e risorse in un settore, quale quello della non autosufficienza legata all'età anziana, che sempre di più vedrà coinvolte le famiglie e tutta la comunità trentina anche in ragione del progressivo invecchiamento della popolazione.
Trento, 8 febbraio 2017

continua...


«Leadership al Pd? Non è questione di vita o di morte»

«Non siamo un partito, siamo una somma di singoli, e questi personalismi esasperati mi fanno temere per il futuro del Pd». Alessio Manica, capogruppo Dem in consiglio provinciale, per indole non è uno che alza i toni. Ma di fronte al nuovo vicolo cieco in cui il suo partito sembra essersi infilato, non nasconde amarezza e preoccupazione.
C. Bert, "Trentino", 8 febbraio 2017

continua...


Zeni: «Politiche per gli anziani cruciali. Non mi attendo sgambetti dal Pd»

 «Si tratta di una riforma importantissima. Servirà a dare risposte concrete a un problema che ognuno di noi ha vissuto, o vive. Per questo, sono sicuro che dal mio partito non arriverà alcuno sgambetto. La ratio della legge è già stata condivisa dall’assemblea di Pd». A parlare è Luca Zeni, la riforma che domani sarà presentata al gruppo dem in mattinata e alla maggioranza nel pomeriggio è quella delle «politiche per gli anziani».
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 7 febbraio 2017

continua...