welfare e salute pagina 8

Il senatore leghista Pillon al Festival della Famiglia. ''Saremo in piazza per contrastare il suo pericoloso disegno di legge''

Parteciperà ad uno degli incontri in programma, il 7 dicembre nel palazzo della Provincia. Dura presa di posizione di Antonia Romano di Potere al Popolo e dell'ex assessora alle Pari opportunità Sara Ferrari: "Invito oltraggioso per il Trentino".
D. Baldo, "Il Dolomiti", 27 novembre 2018 

continua...


Congedo di paternità, quasi 3.000 in un anno

Una piccola ma significativa rivoluzione, forse fermata sul nascere. Nel testo della manovra di bilancio 2019, al momento non c’è traccia del rinnovo del congedo obbligatorio per i neo papà, introdotto nel 2013 con la riforma del lavoro firma Fornero.
C. Marsilli, "Corriere del Trentino", 20 novembre 2018

continua...


Longevità, trentini secondi in Europa

Primi gli abitanti di Madrid, secondi i trentini: è la classifica europea della longevità, che vede al terzo posto Bolzano. L'analisi di Eurostat - l'ufficio statistico dell'Unione europea - che ha pubblicato un'indagine sull'aspettativa di vita alla nascita (che fa una media tra maschi e femmine) nell'Unione europea ci dice che Madrid gode del dato più alto (85,2 anni), al secondo posto - insieme ad altre due regioni spagnole (La Rioja e Castilla y León) - c'è Trento con 84,3 anni e a ruota Bolzano con 84.1.
"Trentino", 29 ottobre 2018

continua...


Welfare, l’ex ministra Turco attacca: «Il governo ignora le politiche sociali. Grave pericolo di arretramento»

«Che il welfare e le politiche sociali non siano presenti nell’agenda di governo attuale genera un gravissimo pericolo di arretramento culturale». Sono le durissime parole di Livia Turco, già ministro per la solidarietà sociale e ora presidente dell’Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e il contrasto delle malattie della povertà, ieri a Trento per il convegno nazionale dell’ordine degli assistenti sociali.
C. Marsilli, "Corriere del Trentino", 21 settembre 2018

continua...


Profughi e punti nascita, quanta disinformazione

Caro direttore, la signora Maria Comper di Ravina tramite una lettera all'Adige si rallegra che grazie a Salvini non ci siano più profughi, e mi invita a spostare le risorse «risparmiate» per l'accoglienza per riaprire i punti nascita. Colpisce come informazioni ripetute migliaia di volte ancora non siano (o non vogliano essere) conosciute da qualcuno.
Luca Zeni, 4 settembre 2018

continua...


Zeni attacca Lega e M5s: «Sono al governo ma la legge è rimasta»

«Da oltre un anno si sa che con l’avvio dell’anno scolastico 2018-2019 occorre essere vaccinati per entrare alla scuola materna o al nido. È il colmo che oggi Cinque Stelle e parlamentari (sic!) leghiste accusino la Provincia di Trento di applicare la legge nazionale e quindi di aver comunicato alle famiglie e alle scuole che da lunedì chi non è vaccinato non potrà entrare».
S. Pagliuca, "Corriere del Trentino", 2 settembre 2018

continua...


Vaccini, l’obbligo resta. «Certificati tutti online»

Vaccini e ammissione a scuola per i bimbi fino a 6 anni, in Trentino non cambia nulla. «A livello provinciale — spiega l’assessore alla Salute, Luca Zeni — esiste una banca dati online che permette di verificare con celerità la regolare profilassi». Nel territorio la copertura vaccinale è attorno al 95%.
"Corriere del Trentino", 9 agosto 2018

continua...


«Fugatti, priorità offensive. Al rancore e al sovranismo opponiamo scelte e fiducia»

«Il centrodestra sostiene di essere la coalizione del cambiamento. In realtà non è così:le loro proposte sono solo conservazione, noi proponiamo di fare scelte che anticipino i cambiamenti in atto». È netto Luca Zeni. Dopo aver letto le prime anticipazioni del programma di Maurizio Fugatti ( Corriere del Trentino di domenica), l’assessore provinciale ci tiene a mettere in fila alcuni concetti.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 7 agosto 2018

continua...