welfare e salute pagina 11

#FestivalEconomia2018 - Nuove tecnologie in sanità: serve approccio di sistema governato dal servizio sanitario pubblico

Si va ben oltre un semplice risparmio di carta, per trasformare la sanità in un sistema più efficiente, capace di erogare servizi migliori e centrato sul paziente, partecipe e consapevole nelle scelte riguardanti la sua salute. Senza perdere di vista il fattore umano e l'insostituibile rapporto tra medico e paziente. 
Ufficio Stampa Provincia, 1 giugno 2018

continua...


#FestivalEconomia2018 - Boeri a Conte: «Welfare, copiate il Trentino»

In occasione dell’anniversario dei 120 anni dalla fondazione dell’INPS e in concomitanza con il Festival dell’Economia, questo pomeriggio, presso il Centro Europa di Trento, si sono confrontati Tito Boeri , Presidente dell’Istituto nonché Direttore scientifico del Festival, il vicepresidente e Assessore allo Sviluppo Economico e Lavoro della Provincia autonoma di Trento Alessandro Olivi, e il Direttore della sede Inps del Trentino Marco Zanotelli.
Ufficio Stampa Provincia, 1 giugno 2018

continua...


Centro di Arco, grande conquista

Mentre il dibattito si anima e i toni si scaldano  - è sempre così quando scienza e medicina fanno passi importanti verso il pieno riconoscimento del nostro diritto alla salute e alle cure - penso al piccolo Andrea e alla sua storia. Più forte della malattia e della chemio, Andrea è nato quattro anni dopo che alla mamma era stato diagnosticato un cancro al seno.
Luca Zeni, 30 maggio 2018

continua...


Assegno unico, 75 milioni per sostenere redditi

La Provincia stacca un assegno da 75 milioni di euro a 36.200 famiglie trentine. Di esse, 10.100 sono quelle che ricevono il sostegno ai redditi bassi, quasi il doppio dei beneficiari del vecchio reddito di garanzia, per un importo complessivo di 24 milioni. Le altre ricevono aiuti per la cura dei figli, per l’accesso all’asilo, per la disabilità. È il primo bilancio dell’assegno unico, il «reddito di cittadinanza alla trentina» in vigore da quest’anno.
www.ladige.it, 21 maggio 2018

continua...


#SALUTE - Inaugurato ad Arco il Centro provinciale per la procreazione assistita e al via il nuovo servizio interprovinciale di neuroradiologia

Fecondazione eterologa, diagnosi pre-impianto, crioconservazione dei gameti. Il centro per la procreazione medicalmente assistita di Arco amplia i propri ambiti di attività, grazie ad una ristrutturazione e riqualificazione che gli consentirà di garantire mille cicli di Pma all’anno.
Ufficio Stampa Provincia, 11 maggio 2018

continua...


Via libera in commissione al ddl "Dopo di noi"

La IV commissione del Consiglio provinciale ha lincenziato questo pomeriggio il ddl "Dopo di noi", il testo unificato che - modificando una serie di leggi provinciali sulla disabilità e non autosufficienza - introduce specifiche disposizioni in favore delle persone con disabilità, per le situazioni in cui queste possano ancora contare sul sostegno dei familiari (“Durante noi”) e per le situazioni in cui questo sostegno sia venuto, per qualsivoglia motivo, meno (“Dopo di noi”).
Ufficio Stampa Provincia, 8 maggio 2018

continua...


Presentato l’accordo per sperimentare nuovi modelli di governance del servizio sanitario nazionale

In Sanità parlare d’innovazione tecnologica non vuol dire affrontare un tema astratto e sofisticato, quanto piuttosto toccare il cuore del sistema sanitario. Il sistema sanitario, infatti, deve avere la capacità di coniugare i cambiamenti demografici in atto con l’evoluzione clinica, tecnologica e procedurale delle prestazioni sanitarie.
Luca Zeni, 3 maggio 2018

continua...


«Lavoro, ora un nuovo patto sociale»

Disoccupazione al 5%: l’obiettivo è ambizioso ma, secondo il vicepresidente Olivi i dati sono già positivi: «Nei primi tre mesi del 2018 l’Agenzia per il Lavoro rileva il 19% in più di assunzioni rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso». Invoca un «nuovo patto sociale e per il lavoro» e incalza lo stesso centrosinistra a porre attenzione sui «nuovi poveri». Di fronte all’aumento del lavoro precario, l’assessore Alessandro Olivi indica le sue soluzioni.
S. Pagliuca, "Corriere del Trentino", 1 maggio 2018

continua...