welfare e salute pagina 13

Riforma Rsa, Rossi richiama all’ordine. Zeni: progetto immutato, vado avanti

Riforma del sistema di assistenza agli anziani, si va avanti. Lo dice l’assessore alla Salute Luca Zeni che richiama «il mandato ricevuto dalla maggioranza in consiglio e dalla giunta». Il giorno dopo della spaccatura in maggioranza tra Upt e Pd nata dalla presa di posizione sulle fusioni del parlamentino dell’Unione (Corriere del Trentino di ieri), il governatore Ugo Rossi lancia ai membri della coalizione un invito «a fare sintesi».
"Corriere del Trentino", 13 aprile 2017

continua...


Punto nascita di Cavalese: l'incontro a Roma

Mercoledì l'incontro fra l'assessore alla salute e politiche sociali Luca Zeni e delegazione trentina composta dal presidente della Comunità territoriale della Val di Fiemme Giovanni Zanon, dall'assessore del Comune di Cavalese Giuseppina Vanzo, dagli onorevoli Lorenzo Dellai e Albercht Plangher (che è anche vice presidente dell'intergruppo parlamentare per lo sviluppo della montagna), nonché dal senatore Franco Panizza, con il direttore generale della Programmazione sanitaria del Ministero della Salute Andrea Urbani e il presidente del Comitato nazionale percorso nascita Gianfranco Jorizzo.
Ufficio Stampa Provincia, 6 aprile 2017

continua...


Pet-therapy: arrivano le Linee guida

Si chiamano "Interventi assistiti con gli animali" e sono terapie finalizzate prevalentemente alla cura di disturbi della sfera psicomotoria, cognitiva, emotiva e relazionale, nonché a sostenere le relazioni delle persone in difficoltà. Saranno erogate da figure professionali appositamente formate, che garantiscono la tutela sia delle persone che degli animali impiegati.
Ufficio Stampa Provincia, 31 marzo 2017

continua...


Zeni a Cavalese: sicurezza innanzitutto ma lavoriamo assieme alle altre regioni per modificare gli standard

"Continuiamo a dare mandato all'Azienda provinciale per i servizi sanitari affiniché moltiplichi i suoi sforzi al fine di reperire il personale specializzato necessario, in particolare sul versante pediatrico, per riaprire il punto nascite di Cavalese.
Ufficio Stampa Provincia, 20 marzo 2017

continua...


Ticket rapportati al reddito Zeni: pronti a valutare il piano

«Siamo interessati a ragionarci, quando avremo una proposta dal governo. Per verificare forme di compartecipazione a seconda delle disponibilità reddituali». Luca Zeni, assessore provinciale alla salute, apre al progetto caldeggiato dalla ministra Beatrice Lorenzin a proposito di ticket sanitari e detrazioni fiscali.
S. Voltolini, "Corriere del Trentino", 17 marzo 2017

continua...


Punto nascita Cavalese. Zeni: continueremo a lavorare per la riapertura. Ma l'ospedale rimane centrale

Due ore di confronto con i sindaci e i presidenti delle Comunità di Fiemme e Fassa, un obiettivo preciso che sarà comunicato anche alla popolazione in un incontro pubblico programmato a Cavalese il prossimo 19 marzo: lavorare insieme per garantire condizioni tali da poter riproporre al ministero la riapertura del punto nascita. Ma l'ospedale di Cavalese rimane centrale nel sistema sanitario trentino e nel frattempo tutte le procedure, a partire dal reclutamento dei medici, rimarranno attive.
Ufficio Stampa Provincia, 10 marzo 2017

continua...


Anziani, Zeni non si ferma «Avanti con o senza Upipa»

È un garbato «non se ne parla» quello di Luca Zeni all’Upipa. L’assemblea dell’associazione che riunisce le case di riposo trentine mercoledì ha deliberato la scelta di non prendere parte al «tavolo tecnico» sulla proposta di riforma del welfare per gli anziani avanzata dalla giunta e la conseguente richiesta di riaprire il «tavolo politico» dove ricominciare la discussione dai fondamentali.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 3 marzo 2017

continua...


Punti nascita e legge welfare anziani: il punto

«Molto preoccupato, deroga di Cavalese in scadenza», J. Murphy, "Corriere del Trentino", 21 febbraio 2017
«Siamo molto preoccupati per il punto nascite di Cavalese perché al momento non adempiamo ai requisiti rigorosi definiti dagli standard ministeriali per quanto riguarda il personale medico».

continua...