welfare e salute pagina 45

CAVALESE, il nostro impegno per un ospedale migliore

Un po’ di chiarezza sull’Ospedale di Cavalese
Il presidio di Cavalese è una certezza della rete trentina e non chiude!

scarica LA CRONOLOGIA

scarica IL NOSTRO IMPEGNO PER UN OSPEDALE MIGLIORE

continua...


TIONE, il nostro impegno per un OSPEDALE MIGLIORE

Un po’ di chiarezza sull’Ospedale di Tione
Il presidio di Tione è una certezza della rete trentina e non chiude!

scarica LA CRONOLOGIA

scarica IL NOSTRO IMPEGNO PER UN OSPEDALE MIGLIORE

continua...


BORGONOVO RE: «Io non dico o così o me ne vado, troveremo una linea comune»

L'assessora alla salute, Donata Borgonovo Re, conferma la sua posizione sull'accentramento delle mammografie a Trento e Rovereto, all'indomani dell'approvazione quasi unanime da parte del consiglio provinciale della risoluzione che prevede la «capillarità del servizio».
"L'Adige", 18 settembre 2014

continua...


Ospedale S. LORENZO di Borgo Valsugana: le bugie hanno le gambe corte!

"Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra o dopo la caccia". Otto von Bismarck

SCARICA IL VOLANTINO

continua...


"Tutti gli esami a Trento per garantire più qualità"

L'accentramento delle mammografie a Trento e a Rovereto non è uno sfizio. E nemmeno una questione esclusivamente di costi. È, soprattutto, una questione di civiltà e di qualità del servizio da offrire alle donne. A «controfirmare» quello che da giorni va dicendo l'assessora alla salute Donata Borgonovo Re è Daniela Bernardi, medico radiologo, responsabile di struttura semplice dello screening mammografico dell'Azienda sanitaria.
D. Battistel, "L'Adige", 17 settembre 2014

continua...


«Mammografie, delibera di civiltà»

«Quella sulle mammografie è una delibera di civiltà e io intendo sostenerla fino in fondo: mi sembra che i medici si siano già espressi con autorevoli prese di posizione molto interessanti, ora mi confronterò con altri soggetti qualificati e associazioni femminili».
"L'Adige", 16 settembre 2014

continua...


Borgonovo Re: cautela sempre opportuna in casi come quello di Marco. Miorandi: il centro non è comunque adatto

Dagli esami non emergerebbero riscontri a carico degli ospiti della struttura "Se ciò dovesse essere ufficialmente confermato -  continua l'assessora - avremmo l'obbligo morale e civile di porre scuse ufficiali a chi si è trovato ingiustamente condannato per un'azione (indegna e inaccettabile!) mai commessa".
Ufficio Stampa PAT, 15 settembre 2014

continua...


GIUDICARIE - Borgonovo Re, confronto con il Pd

Pienone per Donata Borgonovo Re alla serata organizzata dai circoli locali del Pd per fare chiarezza su chiusura del punto nascite e futuro della sanità. Molte le attese in una sala divisa fra "fedeli alla linea" e "dissidenti", alla quale l'assessora ha cercato di dare risposte. Partenza obbligata, il punto nascite tionese a rischio chiusura, sul quale l'assessore non arretra.
"Trentino", 14 settembre 2014

continua...