Archivio notizie pagina 23

Protesta per l'esclusione di 9.000 famiglie dal bonus energia

Dopo aver temporeggiato quattro mesi per decidere come aiutare le famiglie trentine in difficoltà nel far fronte al caro vita, causato dall'inflazione e dal costo dell'energia, la Giunta leghista sceglie di escludere dal bonus bollette 9000 famiglie trentine con redditi medio bassi e con figli/e minori. 
Trento, 3 maggio 2022

continua...


Il PD scalda i motori: al via il tour nei territori

Il Pd scalda i motori in vista della campagna elettorale e annuncia una «operazione di ascolto» sui territori per elaborare un programma basato sul concetto del «prendersi cura delle persone, della comunità». Si parte da Isera.
D. Cassaghi, "Corriere del Trentino", 29 aprile 2022

continua...


GRUPPO PD DEL TRENTINO: “Bonus bebè, da anni diciamo che è discriminatorio e razzista”

Come già successo per la vicenda dell’accesso alle case popolari, con grande soddisfazione apprendiamo che il Tribunale di Rovereto ha accolto il ricorso di un cittadino pakistano contro il requisito dei dieci anni di residenza per accedere all’assegno provinciale di natalità, riconoscendo tale criterio come discriminatorio.
Trento, 28 aprile 2022

continua...


Concerto Vasco, dubbi sulla sicurezza? Fugatti cambia il dirigente competente

Oltre a tutti i problemi che già hanno caratterizzato l'organizzazione del concerto di Vasco a Trento, in questi giorni la "ciliegina sulla torta": per evitare ogni rischio di valutazione negativa, Fugatti - con una delibera in "burocratese", fatta apposta per non attirare l'attenzione, ma “decriptata” dal consigliere del Pd Luca Zeni - toglie la competenza sulla sicurezza al dirigente del servizio (quello che aveva evidenziato delle lacune) e la attribuisce al dirigente del dipartimento.
Trento, 28 aprile 2022

continua...


“Condotta discriminatoria di Fugatti contro i bambini stranieri”, il tribunale condanna la Provincia sul bonus bebè

TRENTO. Ormai si è perso il conto delle sconfitte in tribunale rimediate dalla Giunta Fugatti, l’ultima (ma solo in ordine cronologico) riguarda il cosiddetto bonus bebè. La Giunta leghista infatti, capitanata da Maurizio Fugatti, aveva pensato di introdurre il requisito dei 10 anni di residenza per l’assegno di natalità, escludendo di fatto molte famiglie straniere.
T. Grottolo, "Il Dolomiti", 28 aprile 2022

continua...


La riforma delle Comunità è dannosa per i comuni

La Giunta provinciale ha recentemente approvato il disegno di legge sulla riforma delle Comunità, con l’obiettivo dichiarato di “ridare potere ai Comuni”. La sensazione è che si tratti di una scelta di ripiego, visto il fallito tentativo di sopprimere le Comunità così come promesso in campagna elettorale.
Alessio Manica, "Corriere del Trentino", 14 aprile 2022

continua...


La riscoperta di un’Europa delle regioni

Mentre viviamo con trepidazione queste tragiche giornate di guerra, e partecipiamo al dolore di un popolo invaso, anche attraverso quell’accoglienza che la nostra comunità ha già dimostrato di saper condividere, è possibile svolgere qualche riflessione che aiuti ad indirizzare il cammino che ci aspetta.
Luca Zeni, 30 marzo 2022

continua...


Manica: DDL Energia rinnovabile, depositati quattro emendamenti

Nel corso della prossima seduta del Consiglio provinciale sarà discusso il disegno di legge proposto dalla Giunta avente ad oggetto misure per la promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili.
Trento, 21 aprile 2022

continua...


Storia della mancata parità nelle elezioni comunali trentine

Già nel novembre 2012 con la legge 215 il Parlamento ha introdotto strumenti di riequilibrio della rappresentanza nelle istituzioni comunali, approvando in modo bipartisan l’introduzione dell’utilizzo della doppia preferenza di genere nelle elezioni amministrative.
Trento, 12 aprile 2022

continua...


Chiusure festive, la Provincia paga le spese delle cause

TRENTO L’ultimo atto della vicenda si era consumato a febbraio, quando il Tar di Trento aveva messo fine definitivamente al travagliato percorso della legge «Failoni» sulle chiusure festive dei negozi. Ora, a due mesi da quella sentenza, la Provincia attua le indicazioni del tribunale, pagando le spese legali ai negozi che si erano opposti con un ricorso alle indicazioni di quel provvedimento: le cifre sono state indicate dalla giunta provinciale nell’ultima riunione della scorsa settimana.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 12 aprile 2022

continua...


Radiologia di Borgo e Cavalese a rischio chiusura?

Nonostante gli slogan sulla valorizzazione degli ospedali di valle, la carenza di programmazione ed il calo di attrattività del nostro sistema sanitario hanno portato ad una crescente carenza di personale medico, come nel caso del Servizio di radiologia presso gli ospedali di Cavalese e Borgo Valsugana.
Luca Zeni, 1 aprile 2022

continua...


«Valdastico, la giunta è prigioniera della propaganda»

Per rendere l’idea del tempo trascorso da quando Flaminio Piccoli, Mariano Rumor e Antonio Bisaglia gettarono le basi per il prolungamento dell’A31 (a quel tempo la si chiamò Pirubì da una crasi dei tre politici della Dc, oggi Valdastico), Alessio Manica ha ricordato che poco prima l’uomo conquistò la Luna.
M. Damaggio, "Corriere del Trentino", 6 aprile 2022

continua...


Ennesima bocciatura di norme provinciali incostituzionali

Puntuale come il sole al mattino, arriva l’ennesima bocciatura, da parte della Corte costituzionale, dell’ennesima norma mal pensata e peggio scritta, da parte della Giunta provinciale e della maggioranza che la sostiene in Consiglio.
Trento, 4 aprile 2022

continua...


Il Pd cambia strategia e rinnova lo statuto: «Più potere ai territori e agli amministratori»

TRENTO Il rinnovamento punta a dare voce e visibilità a quegli esponenti del partito «che tutti i giorni ci mettono la faccia». Aprendosi anche «alla società civile». A un anno e mezzo dall’appuntamento elettorale che vedrà il centrosinistra autonomista sfidare la maggioranza del governatore Maurizio Fugatti, il Partito Democratico prepara la rivoluzione interna.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 3 aprile 2022

continua...


Al Trentino serve un "sistema autismo"

Creando una rete tra i servizi sanitari, quelli dell'assistenza e dell'accompagnamento delle persone che ne soffrono e delle loro famiglie, i percorsi scolastici, le possibilità di inserimento nel mondo del lavoro. Si cerca di superare un approccio meramente assistenziale, attraverso uno sforzo di valorizzazione delle capacità e delle caratteristiche di ciascuna persona, provando così a dare dignità e piena realizzazione del capitale umano individuale.
Sara Ferrari, 4 aprile 2022

continua...


pg. 23 di 530