Archivio notizie 2024 pagina 2

Ala, il centrosinistra punta su progetti sociali e viabilità

Il programma dell'Alleanza Democratica Autonomista per Ala, illustrato dalla candidata sindaca Antonella Tomasi insieme alla sua squadra durante la conferenza stampa svoltasi ieri mattina, si basa sui principi fondamentali di partecipazione attiva, sostenibilità e solidarietà costituendo il cuore dell'impegno della coalizione nei confronti della cittadinanza di Ala.
L. Mazzucchi, "Il T Quotidiano", 23 aprile 2024

continua...


Il 25 aprile non è una vacanza

Con la consueta leggerezza e forse animata dallo spirito vacanziero (sarà la neve sui monti che ricorda un altro 25?), la vice presidente della Provincia, evidentemente dimentica del suo ruolo, dichiara che passerà la festa della Liberazione a casa con la sua famiglia, in nome di quella libertà di pensiero che, in questo Paese, è garantita soprattutto dalla Costituzione repubblicana.
Alessandro Dal Ri - Alessio Manica, 22 aprile 2024

continua...


“Terza età e non autosufficienza, la situazione è insostenibile. Diamo subito risposte concrete, i tavoli si faranno dopo”

La sanità è messa male e le persone sempre più costrette a dover pagare per potersi curare, ma l’Assessore provinciale e la giunta dicono che va tutto bene; nel suo tour in tutti gli ospedali della provincia Tonina ha ascoltato, fatto annunci, preso impegni, ma non ha dato alcuna risposta ai bisogni che gli sono stati chiaramente presentati.
Commissione Salute PD del Trentino, 19 aprile 2024

continua...


Michela Calzà e Alessio Manica: Commercio trentino sempre più in crisi, si istituiscano gli Stati Generali per trovare soluzioni condivise

I recenti dati presentati dall’Ufficio studi e ricerche della Camera di Commercio di Trento  fotografano una situazione sempre più in declino per quanto riguarda il commercio al dettaglio, soprattutto con riferimento ai piccoli esercizi delle zone montane e semimontane delle valli trentine.
Trento, 19 aprile 2024

continua...


Aborto, in Alto Adige aumentano i casi. In Trentino meno centri in cui si pratica

In Trentino è possibile effettuare un’interruzione volontaria di gravidanza (Ivg) nel 50% delle strutture. Due anni fa erano 3 su 5 e la media nazionale è del 59%. Per ogni mille donne in età fertile, ci sono 2,7 punti in cui è possibile abortire (la media nazionale è di 2,8). Un ginecologo non obiettore effettua in media 0,4 aborti a settimana (contro la media nazionale di 0,9, dati del 2021).
"Corriere del Trentino", 19 aprile 2024

continua...


Una battaglia in difesa delle libertà delle donne. Il PD del Trentino si schiera convintamente contro la proposta di ingresso dei “Pro-vita” nei Consultori pubblici

Stupisce constatare come il primo governo a guida femminile della storia repubblicana si faccia promotore di una proposta, come quella approvata dalla Commissione Bilancio della Camera dei Deputati nei giorni scorsi e che prevede l’ingresso e l’ingerenza dell’universo antiabortista nei Consultori pubblici, che rappresenta una oggettiva compressione delle libertà della donna davanti alla scelta, già di per sé difficile e complessa, di interruzione della gravidanza.
Alessio Manica - Andrea de Bertolini, 17 aprile 2024

continua...


Music Arena, un pozzo senza fondo

Sbalorditi ed esterrefatti, apprendiamo l’ulteriore stanziamento di 700.000,00.= euro, deciso dalla Giunta provinciale, per “acquistare materiale e servizi per gli allestimenti nell’area San Vincenzo a Trento, per i prossimi eventi del 2024”.
Alessio Manica, 16 aprile 2024

continua...


Assessore Tonina, è l'ora delle scelte

Assistiamo in questi giorni alle richieste di attenzione rivolte alla Giunta Provinciale, e all’Assessore alla Salute in particolare, da parte delle sigle sindacali che rappresentano i lavoratori delle residenze socio assistenziali (Rsa).
Francesca Parolari, 16 aprile 2024

continua...


Diga sul Vanoi: Fugatti intende subire i diktat di Zaia?

Riceviamo, con non poca preoccupazione, la notizia che il Consiglio regionale del Veneto in data 9 aprile ha respinto la mozione presentata dalle opposizioni che chiedeva di impegnare la Giunta veneta a prendere in considerazione l’abbandono del progetto di sbarramento sul torrente Vanoi. 
Alessio Manica, 12 aprile 2024

continua...


Approvazione unanime per la memoria di Matteotti

Nel centenario dell’assassinio del deputato socialista, il Consiglio provinciale approva all’unanimità un disegno di legge, su proposta di Lucia Maestri del PD, per promuoverne la memoria
Trento, 12 aprile 2024

continua...


Proposta di voto per il cessate il fuoco a Gaza approvato all'unanimità

Oggi il Consiglio provinciale ha votato all'unanimità il voto proposto dalle minoranze, a prima firma del consigliere provinciale del PD del Trentino Paolo Zanella, per chiedere il cessate il fuoco a Gaza.
Trento, 11 aprile 2024

continua...


Infortuni e morti sul lavoro: una piaga sociale a cui mettere fine

Il gruppo provinciale del Partito democratico del Trentino sostiene lo sciopero indetto da CGIL e UIL contro i continui infortuni sul posto di lavoro. Nei soli primi due mesi dell’anno 2024 si è registrato un aumento degli infortuni sul lavoro del 18%, in numeri parliamo di 1451 infortuni di cui 3 mortali.
Lucia Maestri, Paolo Zanella, 11 aprile 2023

continua...


Settimane linguistiche estive negli istituti comprensivi: inopportuno che siano affidate a privati con costi a carico delle famiglie

La consigliera provinciale del PD del Trentino Francesca Parolari ha depositato un’interrogazione in merito all’organizzazione, da parte degli istituti comprensivi pubblici, di settimane linguistiche estive per rinforzare l’apprendimento linguistico.
Trento, 11 aprile 2024 

continua...


Il centro sinistra ha scelto: Antonella Tomasi è la candidata sindaca ad Ala

ALA. E' Antonella Tomasi la candidata sindaca del centro sinistra alle prossime elezioni comunali di Ala. Già vicesindaca nella prima Giunta Soini, dal 2015 al 2020 (e prima ancora consigliera comunale), Antonella Tomasi guiderà l'Alleanza Democratica Autonomista per Ala, che raggrupperà tutte le forze di centro sinistra senza alcun simbolo di partito e nella quale confluiranno tutte le forze politiche che già componevano l'alleanza a livello provinciale.
"Il Dolomiti", 10 aprile 2024

continua...


Sicurezza a Trento, Ianeselli: «Arriverà l’esercito ma non basta. C’è spaccio perché c’è chi compra»

La chiave per valutare i fatti della Portela, l’ennesima lite tra spacciatori, è duplice: di ordine pubblico e di politiche sociali. «Arriverà l’Esercito — dice infatti il sindaco Franco Ianeselli — ho chiesto mio di aderire al progetto “Strade sicure”. Ma ricordiamoci tutti, noi in primis ma anche la Provincia, che se c’è chi spaccia è perché c’è chi compera le sostanze stupefacenti. E sono tanti gli studenti». E le soluzioni quali possono essere? Il presidio delle forze dell’ordine, ma anche in questo caso: «Non solo».
"Il T Quotidiano", 9 aprile 2024

continua...


pg. 2 di 7