Archivio notizie 2017 pagina 3

Parlamento, si riapre l’opzione Olivi

A domanda diretta, tutti (o quasi) mettono le mani avanti. E assicurano che di nomi — in vista delle prossime elezioni Politiche — si inizierà a parlare più avanti. Di sicuro dopo le vacanze di Natale. Poi, però, stuzzicati su qualche indiscrezione, si lasciano andare. E tratteggiano possibili scenari.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 7 dicembre 2017

continua...


«I nuovi ingressi nel Patt mutano profilo alla coalizione»

«Il profilo della coalizione è modificato nei fatti». E’ diretto Alessio Manica che ritiene irrinviabile una riflessione nel Pd sul rapporto con il Patt, dopo l’ingresso di Walter Viola (ormai ex Progetto Trentino) nella formazione di Ugo Rossi, il presidente della Provincia che ha ricevuto anche l’endorsement di Mario Malossini, già leader locale di Forza Italia e, un tempo, esponente di primissimo piano della Democrazia cristiana.
N. Chiarini, "Corriere del Trentino", 6 dicembre 2017

continua...


#TRENTO - Andreatta: «Appalti, paradossale l’eccesso di controlli»

Esordisce definendo la città — con una citazione del poeta Angelo Maria Ripellino — «una dannata, sfuggente, complicatissima cosa». E aggiunge: «Nella vita, come nell’amministrazione pubblica, c’è spazio per poche e temporanee certezze». Non nascondendo «la difficoltà, il peso, la fatica del cercare di capire» che, quest’anno, hanno reso tutto un po’ più sfibrante. Ma poi Alessandro Andreatta allarga lo sguardo.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 6 dicembre 2017

continua...


«L'Università provinciale? Valore aggiunto»

«L'Università è un valore aggiunto per il Trentino. Un valore che si perderebbe se dovesse tornare statale come auspica Gios». L'assessora provinciale alla Ricerca e all'Università Sara Ferrari risponde al professor Geremia Gios che (Trentino di ieri) ha ribadito la sua contrarietà alla competenza provinciale sull'ateneo.
"Trentino", 6 dicembre 2017

continua...


Le donne dem: «Liberi e uguali Un partito al maschile»

 A pochi giorni dall’ok in consiglio provinciale alla doppia preferenza di genere, tra le dirigenti Pd di Trento non passa inosservata la foto tutta al maschile dei leader di «Liberi e uguali», all’assemblea fondativa.
"Corriere del Trentino", 6 dicembre 2017

continua...


Appoggio di Malossini a Rossi, Nicoletti attacca: «Mi chiedo se il Patt non stia sradicando le sue tradizioni identitarie»

TRENTO Gli sviluppi politici dell’ultimo fine settimana hanno riacceso il dibattito sul centrosinistra autonomista. L’ingresso nel Patt di Walter Viola e l’endorsement fatto a Rossi dall’ex governatore, già coordinatore di Forza Italia, Mario Malossini, hanno fatto storcere il naso a molti, primi tra tutti Pd e Forza Italia, costringendo le Stelle Alpine a un chiarimento sulla strategia in corso, «orientata — assicurano — a un rafforzamento della coalizione».
S. Pagliuca, "Corriere del Trentino", 5 dicembre 2017

continua...


Apss, presentato il bilancio di missione: migliorano quasi la metà degli indicatori di performance

Zeni: «Il bilancio di missione mette in luce la qualità del servizio sanitario trentino, anche rispetto alle altre regioni italiane e definisce con consapevolezza i possibili margini di miglioramento per un sistema sanitario capace di rispondere nella maniera più adeguata ai rinnovati bisogni di salute di una popolazione sempre più ‘anziana’ e interessata da patologie croniche».
LEGGI IL BILANCIO DI MISSIONE COMPLETO
Ufficio Stampa Provincia, 5 dicembre 2017

continua...



Elezioni, Malossini si schiera con Rossi. I Dem: il Patt ci dica dove vuole andare

Nonostante la platea fosse piuttosto nutrita, sono stati due, in particolare, gli ospiti che ieri non sono passati inosservati in occasione dell’incontro indetto dal consigliere Walter Viola per annunciare il suo ingresso nel Patt. Accanto al presidente Ugo Rossi, in prima fila per dare il benvenuto al collega nel partito, sedeva infatti Mario Malossini, ex presidente della Provincia e già coordinatore di Forza Italia in Trentino.
V. Leone, "Corriere del Trentino", 3 dicembre 2017

continua...


«Doppia preferenza, le donne ci sono»

TRENTO Nella generale difficoltà nel reperire persone disponibili a impegnarsi in politica, i segretari di maggioranza e opposizione sembrano abbastanza tranquilli: al prossimo appuntamento elettorale le donne ci saranno, e in numero sufficiente.
"Corriere del Trentino", 3 dicembre 2017

continua...


«Domani» svela gli obiettivi e scommette sul Pd: «Rinnovare la classe dirigente»

«Domani è uno spazio politico culturale partecipato e plurale, ben lontano dal considerarsi un comitato elettorale». È chiaro fin da principio Paolo Maccani, il presidente dell’associazione nata dall’idea della consigliera comunale Elisabetta Bozzarelli e del più volte sottosegretario agli affari esteri Mario Raffaelli.
M. Montanari, "Corriere del Trentino", 4 dicembre 2017

continua...


COMUNICATO STAMPA “Doppia preferenza di genere, raggiunto uno dei grandi obiettivi del programma di Governo”

A nome del Gruppo consiliare e di tutto il Partito Democratico del Trentino, esprimiamo la massima soddisfazione per l’approvazione oggi in Consiglio provinciale della modifica alla legge elettorale che introduce la doppia preferenza di genere e una serie di altre disposizioni volte a garantire maggiore equilibrio nella rappresentanza di donne e uomini.
Alessio Manica - Italo Gilmozzi, 1 dicembre 2017

continua...


Doppia preferenza, la maggioranza tiene

Sulla doppia preferenza di genere manca ormai solo il voto finale dell’Aula. Il disegno di legge che riporta in auge sia il tema della doppia preferenza che la parità nella composizione delle liste, si avvia verso l’approvazione. Con un’incognita, tuttavia: se la legge non venisse approvata da una maggioranza qualificata di 24 consiglieri, le opposizioni potrebbero chiedere un referendum.
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 1 dicembre 2017

continua...


Campagna elettorale e false promesse

La campagna elettorale è imminente. Il Movimento 5 Stelle promette il reddito di cittadinanza, un trasferimento universale e permanente ad ogni individuo senza alcun obbligo da assolvere per non perdere l’entrata. Il Sole24Ore ha quantificato un costo di 350 miliardi di euro, una cifra cha vale il doppio dei costi complessivi per coprire le voci di spesa di sanità, scuola e università. Tale strumento esiste solo nella ricchissima Alaska, in Finlandia vi sarà un esperimento su un campione di duemila persone nel 2018.
Gabriele Hamel, "Corriere del Trentino", 1 dicembre 2017

continua...


Volkspartei blockfrei, Gilmozzi pensa positivo: «Bene l’accordo locale»

Italo Gilmozzi vede il bicchiere mezzo pieno. Di fronte alle dichiarazioni dell’Obmann dell’Svp Philipp Achammer in vista dei prossimi passaggi elettorali e allo «stop» a possibili accordi con il Pd di Matteo Renzi, il segretario provinciale del Pd preferisce concentrarsi sull’apertura delle Stelle alpine a dialoghi a livello locale.
"Corriere del Trentino", 30 novembre 2017

continua...


pg. 3 di 44