Archivio notizie pagina 9

Il bene comune come unica priorità

In questo periodo di ormai avviata campagna elettorale in vista delle elezioni Provinciali e Regionali in Trentino - Alto Adige, in programma il prossimo 22 ottobre, occorre, a mio avviso, portare una riflessione che troppo spesso viene dimenticata durante il periodo che precede il voto.
Antonio Zanetel, 30 agosto 2023

continua...


Migrazioni, la realtà batte gli slogan

Con oltre 100.000 sbarchi in otto mesi ed un ritmo di approdi che non mostra cedimenti, anche la destra, oggi al governo del Paese, pare accorgersi finalmente della plateale inconsitenza degli slogan e delle retoriche nazionaliste e sovraniste.
Lucia Maestri, "Il T Quotidiano", 29 agosto 2023

continua...


Migranti, Valduga con Ianeselli: "Si all'accoglienza diffusa, il centrodestra l'ha distrutta ed ora non sa gestire il fenomeno"

TRENTO. “Hanno creato un problema smantellando un sistema e non sono riusciti poi a gestirlo in altra maniera. Difronte a questa incapacità poi hanno anche la sfrontatezza di dire che c'è un problema di non adeguato controllo sul territorio. Lo dicono le persone che lo hanno creato”. 
F. Fin, "Il Dolomiti", 28 agosto 2023

continua...


Ferrovia Rovereto Riva, apriamo ora il confronto sul territorio

Dopo 5 anni nei quali la priorità di Fugatti era il completamento della Valdastico, visto che ha dovuto archiviarla per la contrarietà del territorio oltre che per la manifesta insostenibilità, ecco spuntare prima delle elezioni l'annuncio che la ferrovia Rovereto-Riva si farà.
Alessio Manica, 16 agosto 2023

continua...


Rovereto, due eventi drammatici con due vittime femminili hanno scosso la comunità

Il PD roveretano esprime cordoglio alle famiglie per i gravi lutti che le hanno colpite a pochi giorni l’uno dall’altro e che condanniamo fermamente. Due donne, Mara e Iris, uccise barbaramente da uomini in una escalation di violenza ingiustificata.
Rovereto, 10 agosto 2023

continua...


I due femminicidi e le risposte necessarie

Due donne assassinate a Rovereto nel giro di pochi giorni per mano di uomini hanno sconvolto la comunità roveretana. Due casi diversi ma accumunati dalla violenza inaudita scatenata contro le due donne e dall’aver lasciato ora sole le madri anziane che Mara e Iris accudivano.
Arianna Miorandi, "Il T Quotidiano", 10 agosto 2023

continua...


L’on. Sara Ferrari deposita un’interrogazione al Ministro dell’Interno sul brutale femminicidio di Rovereto

Come annunciato ieri, la deputata del PD Sara Ferrari ha depositato in data odierna un’interrogazione al Ministro dell’Interno per chiedere che predisponga al più presto “ogni necessario approfondimento e una dettagliata ricostruzione della vicenda per capire che cosa non abbia funzionato e perché un soggetto già noto per la sua violenza e i suoi conclamati gravi disturbi mentali abbia potuto agire nuovamente e in modo così tragico”.
Trento, 7 agosto 2023

continua...


Turismo debole, numeri e prospettive. Alessio Manica interroga sui problemi e sul futuro

La stagione turistica estiva sembra versare in qualche sofferenza, soprattutto in alcune zone del Trentino, con un calo improvviso e consistente dell’afflusso turistico. Su questa situazione influiscono, senza dubbio, molti fattori sia di natura interna al Paese, come la crisi economica che perdura, sia esterna come le difficoltà nelle quali versa il mondo tedesco e che si riflettono ovviamente sul turismo.
Alessio Manica, 7 agosto 2023

continua...


Bypass, Ferrari: il Ministro faccia rispettare le prescrizioni di provincia e comune!

L’onorevole del PD Sara Ferrari ha depositato oggi un’interrogazione al Ministro dell’ambiente per esortarlo a garantire il rispetto da parte di RFI delle prescrizioni, osservazioni e raccomandazioni di Provincia e Comune in merito ai lavori per il bypass ferroviario.
Sara Ferrari, 4 agosto 2023

continua...


Coerenza ferroviaria

Oggi sulla stampa la destra trentina va oltre ogni decoro. Fratelli d’Italia, forza di maggioranza a sostegno del Presidente Fugatti, se ne esce con la sparata che bisogna cambiare il tracciato del bypass ferroviario di Trento, come se in questi anni fosse stata sulla luna e come se non fosse saldamente al governo di questa Provincia.
A. Manica, 3 agosto 2023

continua...


Olivi: «L’assestamento di bilancio ha lasciato indietro il Progettone»

«A mia memoria non ricordo una legge approvata con urgenza la cui entrata in vigore viene successivamente posticipata di tre anni». Alessandro Olivi, consigliere provinciale in quota Pd, torna sull’assestamento di bilancio, questa volta accendendo i riflettori sul cosiddetto «Progettone» e sulla riforma dei lavori socialmente utili.
"Corriere del Trentno", 3 agosto 2023

continua...


Ennesima bocciatura che prelude al dissolversi dell'Autonomia

Ennesima magra figura a spese del Trentino, quella che la Giunta provinciale ha incassato con la plateale bocciatura, da parte della Suprema Corte che ha dichiarato inammissibile il ricorso sulle concessioni idroelettriche di confine, presentato dal Trentino contro il Veneto (alla faccia della “prospettiva di collaborazione con il nord-est” vantata da Fugatti).
Luca Maestri, 2 agosto 2023

continua...


Il buonsenso e la competenza (di Fugatti, Spinelli & Co.)

Con il rassicurante sorriso di chi sa di cosa sta parlando, il Presidente Fugatti e il fidato Assessore Spinelli hanno presentato, nei giorni scorsi, la Lista “Fugatti Presidente”. Hanno dichiarato che si tratta di una “lista del fare”, senza ideologie, basata soprattutto sul “buon senso” e sulla competenza. Fin qui si tratterebbe di legittime ambizioni.
Alessio Manica, 2 agosto 2023

continua...


Il Pd, con la coalizione e il candidato presidente Francesco Valduga, hanno condiviso un documento politico che costituisce la cornice valoriale dell’Alleanza Democratica Autonomista.
Trento, 1 agosto 2023

continua...


Sentenza sulle infiltrazioni dell'ndrangheta nelle cave di porfido del Trentino: non possiamo sentirci immuni dal fenomeno mafioso

Trento, 28 luglio 2023 - È stata pronunciata, nel primo pomeriggio di giovedì 27 luglio, la tanto attesa sentenza del processo "Perfido" nell’aula principale del tribunale di Trento, che ha messo in luce un sistema criminale complesso ed esteso in Trentino. Otto persone sono state condannate in primo grado per associazione mafiosa e sfruttamento dei lavoratori, che dovranno complessivamente scontare 76 anni di carcere.

continua...


pg. 9 di 530