Archivio notizie pagina 2

Ianeselli: «Con noi operai e pensionati, no élite»

 Non ci sta: «Con noi ci mettono la faccia operai e pensionati. Assieme a professionisti affermati. Ma dire che noi rappresentiamo l'élite è fare una caricatura della realtà» si infervora Franco Ianeselli, candidato sindaco del centrosinistra.
G. Tessari, "Trentino", 13 luglio 2020

continua...


Pd-Lega, parte la corsa ai municipi: «Centrale la gestione post-Covid»

Se nei comuni piccoli la sfida delle prossime elezioni amministrative sarà tra raggruppamenti civici, nei centri maggiori del Trentino — con l’eccezione di Pergine Valsugana — a contendersi il governo delle città saranno ancora una volta centrodestra e centrosinistra, trainati da Lega e Pd, che seppur su fronti diversi devono entrambi fare i conti con l’unità delle rispettive coalizioni.
D. Baldo, "Corriere del Trentino", 13 luglio 2020

continua...


La parità di diritti e doveri

Alcuni anni fa venne proposto uno slogan che mi è tornato alla mente leggendo l'articolo di Alessandro Baracetti pubblicato ieri sul "Trentino". Nello slogan la nostra autonomia veniva definita come "il diritto di sentirsi in dovere", riassumendo così una duplice tensione.
Franco Ianeselli, "Trentino", 9 luglio 2020

continua...


La Lega sdogana il razzismo?

Fanno rabbrividire le affermazioni di un esponente leghista regionale, già candidato al Parlamento europeo nel 2019, il quale sulla propria pagina facebook afferma testualmente: “Non ci può essere libertà se non si permette ad una persona di essere razzista.”
Luca Zeni, 8 luglio 2020

continua...


Segretari comunali, il pasticcio della maggioranza leghista comincia purtroppo a dare i suoi cattivi frutti

Lo scorso dicembre il Consiglio regionale, con un blitz notturno della maggioranza leghista, ha approvato un’emendamento alle legge sui segretari comunali valido solo il Trentino, allo scopo di istituire un doppio albo per i Segretari e prevedere la durata quinquennale del loro incarico, la valutazione sull'operato del Segretario da parte del Sindaco e la possibilità di revoca anche nel corso della legislatura con decisione del Consiglio comunale su proposta del Sindaco in caso di valutazione negativa.
Sara Ferrari e Alessio Manica, 7 luglio 2020

continua...


Legge Failoni, così la Lega di Fugatti mette contro i trentini di città e quelli delle valli per cercare di prolungare il ''miracolo''

Non ci sono più gli immigrati, gli italiani di ''Roma ladrona'' nemmeno i vicini di regione delle seconde case. Finiti i ''nemici'' esterni e sopraggiunti nuovi, enormi problemi, legati all'epidemia ora chi si trova al governo della provincia punta sulle divisioni interne (privati contro dipendenti pubblici, chi sta con loro e chi con i sindacati, chi sta con l'orso e chi contro).
L. Pianesi, "Il Dolomiti", 4 luglio 2020

continua...


Stop al bilancio del Consiglio: «Kaswalder si paghi il danno»

Nessuno di loro tre ieri mattina si è presentato in Ufficio di presidenza. E senza i consiglieri di minoranza non è stato possibile approvare il documento contabile del Consiglio provinciale. Alla base del clamoroso gesto la scelta del presidente Walter Kaswalder di prevedere a bilancio anche il risarcimento dei danni all'ex segretario Walter Pruner.
G. Tessari, "Trentino2, 4 luglio 2020

continua...


Commercio, costituzione calpestata

Si dice che una volta una stretta di mano valesse più di una firma dal notaio. A quanto pare, oggi non vale nulla neppure un solenne giuramento, pronunciato nell'aula del Consiglio provinciale dai 35 rappresentanti del popolo trentino, eletti per esercitare la funzione alta e impegnativa di legislatori. «Giuro di essere fedele alla Costituzione», abbiamo detto ad alta voce, uno per volta, a inizio legislatura.
Giorgio Tonini, "Trentino", 6 luglio 2020

continua...


Trento non è città turistica? Sì, alla grande

Abbiamo lavorato (io per prima) più di dieci anni per rendere Trento "Città Turistica". Più di dieci anni. Siamo passati da 200.000 visitatori l'anno ad un milione investendo in strutture (i musei) nella loro rete, in festival qualificati, in intelligenze e competenze.
Lucia Maestri, 3 luglio 2020

continua...


Comunicato Stampa Gruppo PDT - Il PD del Trentino è da sempre favorevole alla regolazione dei tempi di lavoro, ma diciamo no ad una legge calata dall'alto, incostituzionale e che illude i lavoratori

Il Partito Democratico del Trentino è da sempre favorevole ed impegnato nella ricerca di soluzioni in grado di garantire una miglior regolazione dei tempi di lavoro e di conciliazione degli stessi con i tempi della famiglia. Parla per noi il lavoro svolto nelle scorse legislature in tema di lavoro, commercio, famiglia e servizi di conciliazione.
Trento, 2 luglio 2020

continua...


«Apt, la Vallagarina non può finire con Caldonazzo»

La Vallagarina senza ambito turistico proprio e per di più messa assieme in un unico calderone con Trento e i laghi di Caldonazzo e Levico, separandola dal lago di Garda con il quale invece si potrebbe fare sinergia.
"Trentino", 3 luglio 2020

continua...


Passi Dolomitici, buttati via due anni e ancora nessuna proposta concreta

“Il traffico sui passi dolomitici va regolamentato”, dice Mario Tonina, Assessore all’ambiente della Provincia Autonoma di Trento e Presidente pro tempore della Fondazione Dolomiti Unesco; “non ho mai detto di essere contrario alle limitazioni”, gli fa eco Roberto Failoni, Assessore provinciale al turismo.
Alessio Manica, 2 luglio 2020

continua...


Stipendi più alti e meno tasse in busta paga per 52.516 trentini: un primo passo raggiunto grazie al PD

Da oggi più soldi in busta paga per 16 milioni di italiani: per 4,5 milioni di persone aumenteranno di 80-100 euro al mese, per 11 milioni di persone i vecchi 80 euro diventeranno 100 euro. Da oggi 52.216 trentini in più avranno diritto al bonus fiscale e vedranno aumentare il proprio stipendio, grazie al taglio del cuneo fiscale deciso dal Governo. È un primo passo, ma la direzione è quella giusta: per ripartire bisogna ridurre le tasse per lavoratori e imprese.
Trento, 1 luglio 2020

continua...


COMUNICATO Gruppo provinciale PD: "La Giunta si confronti urgentemente con i dipendenti e con i Sindacati sull’organizzazione del lavoro degli uffici provinciali"

 Siamo convinti che l’esperienza maturata nei mesi scorsi, previo confronto e con i necessari miglioramenti, possa consentire anche alla Provincia di adottare nuove modalità organizzative, varie e flessibili, che guardino più ai risultati che alla forma ed avviare dei processi positivi di cambiamento.
Sara Ferrari per il Gruppo Consiliare provinciale, 1 luglio 2020

continua...


Quando la forza stravolge la democrazia

L’atteggiamento autoritario ed antidemocratico messo in atto durante la seduta della V Commissione legislativa del Consiglio provinciale dalla maggioranza provinciale ed avvallato dallo stesso Presidente del Consiglio, che si rivela sempre più uomo di parte e di schieramento, ha obbligato gli scriventi Consiglieri di minoranza all’abbandono dei lavori pomeridiani della Commissione stessa, perché privati del loro diritto di presentare emendamenti al testo della legge in discussione.
Trento, 29 giugno 2020

continua...


pg. 2 di 473