Archivio notizie pagina 73

Il treno di Renzi atteso martedì in Trentino: tappa a Rovereto

Dopo la pesantissima sconfitta in Sicilia, il segretario del Pd Matteo Renzi prova a ripartire con il suo treno (un Intercity preso in affitto da Trenitalia) che lo sta portando in giro per il Paese, nel tour «Destinazione Italia» che toccherà 107 province in otto settimane con l'obiettivo di riconnettersi con l'Italia profonda. Martedì è atteso in Trentino Alto Adige, per quella che dovrebbe essere una doppia tappa: la prima a Rovereto, la seconda a Bolzano.
C. Bert, "Trentino", 9 novembre 2017

continua...


Cresce l'occupazione. Ecco i dati di Agenzia del lavoro

Prosegue forte anche in agosto la crescita delle assunzioni in provincia di Trento. Rispetto allo stesso mese del 2016 le nuove assunzioni fanno registrare un incremento di 3.380 unità, pari ad un +48%. Tra gennaio e agosto del 2017 - secondo i dati forniti da Agenzia del Lavoro - le assunzioni nelle imprese trentine sono cresciute di 12.580 unità, per un +16,6% rispetto ai primi otto mesi del 2016.
Ufficio Stampa Provincia, 8 novembre 2017

continua...


Olivi: «Imis, riduzione per l’industria»

L’incontro tra le associazioni di categoria e la giunta di lunedì non sembra essere stato vano. In vista dell’approvazione, venerdì, del disegno di legge che definirà la struttura della prossima manovra di bilancio, la giunta sta meditando di concedere, almeno in parte, quanto chiesto da Confindustria: agevolazioni Imis anche per i capannoni industriali.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 8 novembre 2017

continua...


#TRENTO - Intervista al sindaco sul tema SICUREZZA: «S. Maria, pronte le ronde per l'apertura serale»

«La prossima settimana ci sarà un incontro con il parroco di Santa Maria e si stabilirà l'organizzazione per i volontari che si sono offerti per presidiare la basilica». L'annuncio è del sindaco Alessandro Andreatta, che ha incontrato in questi giorni don Andrea Decarli sull'emergenza furti e danneggiamenti che hanno portato alla decisione di chiudere la chiesa da mezzogiorno in poi.

continua...


Pd e Upt verso l’assemblea. Riunione di coalizione. «Aprire a civici e sinistra»

Un incontro con le rispettive delegazioni prima di vedere il resto della coalizione. Italo Gilmozzi e Tiziano Mellarini si sono visti ieri per decidere come affrontare questa particolare convivenza che le rispettive forze politiche hanno avviato. Tra una quindicina di giorni, la data potrebbe essere il 20 novembre, Pd e Upt presenteranno pubblicamente l’accordo che hanno sottoscritto.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 7 novembre 2017

continua...


Politiche, il centrosinistra spinge il Pd alla coalizione

Nel giorno in cui la Sicilia torna al centrodestra, il M5S festeggia e il Pd subisce una pesantissima sconfitta, il centrosinistra autonomista trentino (Pd, Upt, Patt, Ual, Verdi, Socialisti) si riunisce per impostare il percorso che porterà, tra qualche mese, alle politiche 2018.
C. Bert, "Trentino", 7 novembre 2017

continua...


«La scelta dei candidati? Valutare nomi del sociale. No a riunioni di pochi»

Aprire le candidature per politiche a persone esterne ai partiti in modo da praticare davvero quella «rigenerazione» del centrosinistra autonomista auspicata, fra gli altri, da Lorenzo Dellai. Elisabetta Bozzarelli lancia la proposta valida fin da subito per le prossime elezioni nazionali.
S. Voltolini, "Corriere del Trentino", 5 novembre 2017

continua...


Pd e Upt ora frenano sul leader: «Rossi? Presto per decidere»

Entrambi reduci dall'esposizione della manovra finanziaria della Provincia. E ieri, quasi all'unisono, i due segretari di Pd ed Upt erano molto "più di governo che non di lotta". Tradotto: sia Italo Gilmozzi che Tiziano Mellarini si sono detti d'accordo, seppure con qualche sfumatura diversa, sull'ammonimento di Rossi, pronunciato l'altra sera a Lavis all'incontro tra Patt ed Svp.
"Trentino", 4 novembre 2017

continua...


#ROVERETO - «Nessun salto della quaglia: il Pd resterà all'opposizione»

Carlo Fait è il nuovo segretario del Pd di Rovereto: opposizione alla coalizione di Valduga, maggiore difesa e vicinanza ai consiglieri comunali e apertura alla città le sue parole d'ordine. Ieri gli iscritti al Pd roveretano, chiamati ad eleggere il segretario, si sono trovati davanti la candidatura unitaria di Carlo Fait, condivisa assieme agli altri due papabili segretari, Nicola Simoncelli e Fabrizio Sannicolò, con i quali ora costituirà un "triumvirato" (i due saranno suoi vice).
M. Stinghen, "Trentino", 5 novembre 2017

continua...


"Dopo di noi": approvato dalla Giunta il disegno di legge

Si intitola "Dopo di noi" ed è il disegno di legge che la Giunta provinciale, nella scorsa seduta, ha approvato dando seguito a un impegno dell'assessore alla salute e politiche sociali Luca Zeni in quarta Commissione. "Questa norma è rivolta a garantire la massima autonomia e indipendenza delle persone con disabilità grave, per favorire il loro benessere e la piena inclusione sociale, anche quando vengono a mancare i parenti che li hanno seguiti fino a quel momento".
Ufficio Stampa Provincia, 3 novembre 2017

continua...


«Pd-Upt, non è un accordicchio. Creiamo una forza confederata con il Partito Democratico»

L’idea l’aveva avanzata a gennaio. Ora, a fronte dell’accordo politico sottoscritto da Pd e Upt, Giorgio Tonini la rilancia: «Una forza democratica e popolare territoriale confederata con il Pd nazionale». A quasi dieci anni dalla nascita del Partito democratico del Trentino senza quella che allora si chiamava Civica Margherita, sarebbe la conclusione di un percorso. Con una differenza: questa forza non si chiamerebbe più Pd. «Un Pd trentino che si confedera con il Pd nazionale mi è sempre parsa ginnastica sul posto» ribadisce il senatore.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 3 novembre 2017

continua...


#TRENTO - «Centro storico, solo una parte ha problemi»

Andreatta: «Respingo le accuse di indifferenza alla questione, forse c’è la necessità di qualche idea nuova». L’orgoglio del sindaco: «Mi confronto con le altre città europee, ma guardo anche a cosa funziona qui». Almeno sulla «geografia» il sindaco Alessandro Andreatta vuole «relativizzare»: «Non c’è un centro storico che non funziona — afferma — ma una sua parte che ha dei problemi». Detto ciò, il primo cittadino non si sottrae alle sollecitazioni.
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 2 novembre 2017

continua...


#TRENTO - Comparto ex Lettere, un nuovo modello misto pubblico-privato cabina di regia della cultura cittadina

Nel ringraziare il direttore Giovanetti per l'attenzione dimostrata al percorso partecipativo in atto sul futuro del compendio ex S. Chiara e in particolare degli spazi occupati in passato dalla facoltà di Lettere, colgo l'occasione per fare il punto su quanto emerso in questi mesi.
Andrea Robol, 1 novembre 2017

continua...


Pd a congresso: Fait candidato «Apriamo ai delusi di Valduga»

Si erano candidati in tre per mla segreteria del Pd roveretano, che sabato pomeriggio va a congresso: Carlo Fait, Nicola Simoncelli e Fabrizio Sannicolò. La sezione, riscontrando forte similarità nei programmi, ha chiesto ai tre di individuare una figura unitaria, e dopo qualche giorno è uscito il nome su cui convergere: è Carlo Fait, almeno per ora, l'unico candidato.
"Trentino", 2 novembre 2017

continua...


Rossi: soldi a chi dismette gli impianti. Manica: «Ora lo si usi subito con La Sportiva»

Turismo invernale e tutela paesaggio, la "querelle" del Rolle ha suggerito alla Provincia di cambiare approccio al tema. E forse, se non si è già fuori tempo massimo, potrà essere rivista anche la partita che ha visto in campo, per poi ritirarsi, l'imprenditore Lorenzo Delladio con il suo progetto per l'outdoor al Rolle.
G. Tessari, "Trentino", 31 ottobre 2017

continua...


pg. 73 di 461