Archivio notizie 2021 pagina 2

Pubblico e privato insieme per l'A22

L'incontro pubblico moderato dal direttore dell'Adige a Bolzano nei giorni scorsi, con l'intervento del Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, ha evidenziato quanto siano importanti le relazioni tra territori ed una visione complessiva della società. Un approccio "di sistema" risulta vitale in particolare nel settore della mobilità e dei trasporti, per non limitarsi a rincorrere qualche istanza elettorale.
Luca Zeni, 25 settembre 2021

continua...


Sara Ferrari: Stabilità per i lavoratori con esperienza

La consigliera Sara Ferrari ha depositato oggi un'interrogazione per conoscere le intenzioni della Provincia in merito agli oltre 130 lavoratori interinali occupati presso l'Azienda provinciale per i servizi sanitari. Sono lavoratori che hanno maturato esperienze e conoscenze lavorative sicuramente importanti, soprattutto in questi ultimi anni segnati dalla pandemia.
Trento, 1 ottobre 2021

continua...


Alessio Manica: depositata interrogazione per conoscere i numeri e l’andamento dell’istruzione parentale in Trentino

L’istruzione parentale è prevista dal nostro ordinamento riconoscendo il diritto-dovere all'istruzione e alla formazione al di fuori del sistema educativo delle scuole provinciali e paritarie. L'istruzione parentale prevede che i genitori dell’alunno, o chi ha la responsabilità genitoriale, possano provvedere privatamente o direttamente all'istruzione dei minori soggetti all'obbligo.
Trento, 1 ottobre 2021

continua...


A.P.S.S.: burocrazia cinica e ridicola

A volte la burocrazia, nel farsi veicolo di servizi importanti e preziosi come quello delle “cure palliative”, riesce a diventare dapprima fredda e poi perfino tragicamente cinica e ridicola.
Trento, 1 ottobre 2021

continua...


Sara Ferrari interroga: "Spostamento a nord della circonvallazione ferroviaria: la Provincia sostiene il Comune?"

Oggi la Consigliera provinciale Sara Ferrari, capogruppo del Partito Democratico, ha presentato un'interrogazione urgente, che avrà risposta nella seduta del Consiglio provinciale della prossima settimana, in cui chiede al Presidente Fugatti se e come intenda supportare, anche eventualmente in termini finanziari, la richiesta, che il sindaco di Trento ha rivolto a Rete Ferroviaria Italiana, di spostare l'interramento della circonvallazione di Trento dallo scalo Filzi al limite nord della città, per limitare l'impatto sulla zona più urbanizzata.
Trento, 30 settembre 2021

continua...


Santa Chiara, si dimette la commissione: bando revocato

«Dopo le dimissioni “volontarie” del direttore del Centro S. Chiara —scrive il consigliere dem Luca Zeni — pare che anche i componenti della commissione nominata per individuare una figura idonea a ricoprire l’incarico di responsabile delle industrie culturali e creative abbiano rassegnato le dimissioni.
D. Baldo, "Corriere del Trentino", 30 settembre 2021

continua...


Una coalizione per le riforme

Penso che sarebbe cosa buona e giusta se, nel confronto politico della nostra comunità autonoma, entrassero le parole, come sempre asciutte e incisive, dedicate pochi giorni fa Bologna dal presidente del consiglio Mario Draghi alla memoria del grande statista trentino Beniamino Andreatta.
Giorgio Tonini, 29 settembre 2021

continua...


Grave errore ricercare solo il consenso

Alcune scelte politiche della giunta provinciale, culminate con il caso Festival dell’Economia, hanno messo in luce il profilarsi di una vocazione dell’attuale maggioranza attenta alla sola coltivazione del consenso, anziché all’interesse generale del Trentino.
Bruno Dorigatti, "Corriere del Trentino", 28 settembre 2021

continua...


TRENTO - Ateneo, opere, rapporto con i privati. Ianeselli fissa le sfide del post-Covid

A Palazzo Geremia, da neo-sindaco, è entrato praticamente un anno fa, dopo aver vinto le elezioni con il 54% dei consensi. «Da allora, ho corso tanto» sorride Franco Ianeselli. La pandemia, le chiusure, «ma anche un’estate piena di eventi»: ripercorrendo i primi dodici mesi alla guida dell’amministrazione del capoluogo, il primo cittadino evidenzia «le apparenti distonie».
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 27 settembre 2021

continua...


TRENTO - Lo sguardo dalle torri è da tutto esaurito: «Patrimonio collettivo»

L’edizione di quest’anno di «Palazzi Aperti» ha fatto riscoprire le torri della città: «Due fine settimana, questo e quello scorso – afferma soddisfatta l’assessora alla Cultura Elisabetta Bozzarelli – che hanno registrato il tutto esaurito. Anche per oggi è sold-out, e un po’ dispiace per i tanti che non potranno guardare la città dall’alto, ma questo risultato è allo tesso tempo un segnale di grande apprezzamento».
"Corriere del Trentino", 27 settembre 2021

continua...


Sara Ferrari interroga sul Centro S. Chiara: "A quale profilo giuridico fa riferimento l'ipotizzato istituto dell' autosospensione e come si configura?"

Dopo la triste vicenda delle dimissioni del direttore del Centro Servizi culturali “S. Chiara” di Trento; dopo la presa di distanza del presidente del Centro rispetto alle volontà della Giunta provinciale che hanno prodotto tali dimissioni e dopo la polemica sorta attorno alla confusa attività di una Commissione esaminatrice per l’assunzione di un direttore delle industrie culturali e creative del Centro, è palese la paralisi dell’attuale “governance” dell’ente, per alcuni versi resa impotente dai “diktat” della Giunta provinciale e per altri dallo stallo gestionale in cui versa ormai da tempo il Consiglio d’amministrazione, a causa dell’ “autosospensione” di un suo componente.
Trento, 24 settembre 2021

continua...


Si acuisce lo scontro tra stato e Autonomia trentina

E’ ormai evidente come il costante ricorso dei governi nazionali, anche a prescindere dalle loro collocazioni ideologiche e politiche, allo strumento dell’impugnativa avanti la Corte Costituzionale di specifiche norme provinciali dimostri una conflittualità istituzionale che danneggia l’autonomia speciale e la sua immagine.
Trento, 23 settembre 2021

continua...


Olivi: “Fabbisogni abitativi e criticità: si convochi urgentemente la Conferenza provinciale per l’edilizia abitativa”

Le politiche per la casa e per l’edilizia abitativa (ERP) hanno e sempre più avranno un ruolo strategico per garantire un alto livello di coesione, benessere ed uguaglianza sociale. Nell’incontro sul presente e il futuro dell'edilizia residenziale organizzato da ITEA e svoltosi ieri mattina i relatori di SDA Bocconi e Nomisma hanno confermato che grazie alle scelte lungimiranti compiute nei decenni passati dalla nostra Provincia, il Trentino si colloca ai vertici in Italia per disponibilità di alloggi di edilizia popolare, con circa 12 mila unità ed una media di quasi 20 ogni mille abitanti, con però il 9% di alloggi sfitti, e hanno segnalato la criticità dell’alto canone mensile medio, il più elevato tra le aree rilevate.
Alessandro Olivi, 22 settembre 2021

continua...


Concessioni idroelettriche, meglio tardi che mai ma ormai in Trentino è passata la legge

Era il 30 luglio quando la Giunta Fugatti ha tirato dritto e, nonostante la spaccatura della maggioranza, la contrarietà delle minoranze e l'obiezione di 46 sindaci, ha fatto approvare dal Consiglio provinciale la norma sulle gare per il rinnovo delle concessioni idroelettriche delle piccole e medie derivazioni.
Trento, 23 settembre 2021

continua...


Alessio Manica: sul nuovo personale per i Comuni trentini la montagna ha partorito il topolino

Da molti mesi i Comuni trentini denunciano una situazione di grave emergenza per quanto riguarda la disponibilità di personale. In alcune situazioni tale emergenza ha visto addirittura le dimissioni da parte del Sindaco, impossibilitato a gestire e garantire non solo la straordinaria ma anche l'ordinaria amministrazione.
Trento, 22 settembre 2021

continua...


pg. 2 di 18