Archivio notizie pagina 50

''Fugatti ha mentito in sede istituzionale?'', Zeni mostra le lettere dove la Pat specifica di ''rinunciare'' ai fondi per l'integrazione: ''Non volevano approfondire?''

TRENTO. "La giunta del cambiamento sembra aver mentito sulle ragioni che l'hanno spinta alla scellerata scelta di rinunciare a un milione di euro per l'integrazione dei richiedenti asilo".
L. Andreazza, "Il Dolomiti", 17 settembre 2019

continua...


Serodoli e controllo del vicinato, l'Assemblea provinciale approva due mozioni

Ieri sera, l'Assemblea provinciale ha approvato due mozioni: "CONTROLLO DEL VICINATO - un’opportunità per la prevenzione di criminalità e degrado" (primo firmatario Pierfrancesco Rensi - 1 astenuto) e "SERODOLI - azioni concrete per la salvaguardia del territorio trentino" (primo firmatario Giancarlo Gallerani - all'unanimità con una modifica).
Trento, 17 settembre 2019

continua...


Sara Ferrari: Quando ha intenzione la Giunta di nominare il Comitato per la tutela delle donne vittime di violenza?

La consigliera del Partito Democratico Sara Ferrari ha depositato un’interrogazione alla Giunta per chiedere conto della mancata convocazione e della mancata nomina del Comitato per la tutela delle donne vittime di violenza.
Trento, 12 settembre 2019

continua...


Olivi: "Il Governo pensa ad un Assegno Unico per le famiglie: noi anticipatori"

Il Corriere della Sera nazionale dedica oggi un ampio spazio ad un progetto che il nuovo Governo sembra voler avviare nel campo del welfare familiare quale quello di un “Assegno Unico” per raccogliere e coordinare le misure a favore delle famiglie con figli. Un progetto definito “ambizioso”, che fa “volare alti”.
Alessandro Olivi, 12 settembre 2019

continua...


Soddisfazione per le nomine del Difensore civico, del Garante dei Minori e di quello dei Detenuti

Il Gruppo consiliare provinciale del Partito Democratico del Trentino esprime soddisfazione per le nomine, avvenute ieri, del Difensore civico, del Garante dei Minori e di quello dei Detenuti.
Trento, 12 settembre 2019

continua...


Sara Ferrari: Quando ha intenzione la Giunta di nominare il Comitato per la tutela delle donne vittime di violenza?

La consigliera del Partito Democratico Sara Ferrari ha depositato un’interrogazione alla Giunta per chiedere conto della mancata convocazione e della mancata nomina del Comitato per la tutela delle donne vittime di violenza.
Trento, 12 settembre 2019

continua...


Ennesimo incidente mortale sul lavoro, urgente individuare nuovi strumenti di informazione e prevenzione

Tutelare il lavoro, al di là delle facili affermazioni, significa avviare percorsi virtuosi di formazione dei lavoratori e dei datori di lavoro, anche in collaborazione stretta con le Organizzazioni sindacali e gli Organismi preposti alla sicurezza sui posti di lavoro.
Gruppo provinciale PD, Trento, 11 settembre 2019

continua...


Olivi: "Area Casotte: sfumano 25 milioni di investimento e 110 nuovi posti di lavoro per la Vallagarina?"

Il consigliere del Partito Democratico Alessandro Olivi ha chiesto conto questa mattina in Aula degli sviluppi riguardanti l’area produttiva in loc. Casotte, nel comune di Mori, ricavandone la solita miscela di risposte burocratiche, indecisione e vaghezza. 
Trento, 10 settembre 2019

continua...


Manica: "No alle ventilate discariche di Pilcante e Sardagna". E chiede sopralluogo della III Commissione

Il consigliere Alessio Manica, nell’ambito di una interrogazione a risposta immediata, ha discusso questa mattina in Aula con l’assessore Tonina rispetto alle prospettive future della ventilata megadiscarica d’inerti progettata da privati nel comune di Ala, in località Pilcante. Con soddisfazione, il consigliere Democratico ha appreso la decisione della Giunta di sospendere il procedimento di autorizzazione.
Trento, 10 settembre 2019

continua...


Se un milione vi sembra poco

Come è possibile che un'amministrazione provinciale rinunci a un milione di fondi europei già stanziati e destinati ad attività di formazione e integrazione per stranieri (per lo più donne in isolamento sociale) che vivono sul suo territorio?
Barbara Poggio, 8 settembre 2019

continua...


L'Autonomia deve guardare al futuro

Seppur non invitato ospite, ho sentito mio dovere partecipare alla cerimonia ufficiale per la "Giornata dell'Autonomia", in qualità di semplice cittadino e come tale, ascoltando gli interventi istituzionali, ho tratto qualche riflessione.
Bruno Dorigatti, 8 settembre 2019

continua...


Autonomia o sovranismo, la Lega si decida

A proposito di autonomia. E di Europa. Ricordate “Braveheart”, il filmone di e con Mel Gibson, che raccontava la storia dell’eroe nazionale scozzese William Wallace? Uscì nel 1995 e negli anni successivi Umberto Bossi ne fece un’icona leghista, a sostegno dell’importazione in Italia di quel processo che Oltremanica chiamavano “devolution”: un trasferimento di competenze ai parlamenti scozzese, gallese e nordirlandese, negoziato nel 1998 dall’allora Primo Ministro britannico, il laburista Tony Blair.
Giorgio Tonini, "Trentino", 9 settembre 2019

continua...


Autonomisti in versione moderna

Intervengo volentieri nell’interessante dibattito aperto dal bell’intervento del Direttore Paolo Mantovan sulla difficoltà, o presunta tale, di acquisire rilevanza politica da parte delle forze autonomiste in Trentino, in particolare in questo delicato momento storico in cui pare essere addirittura in discussione la sopravvivenza stessa dell’Autonomia speciale, almeno nelle forme nelle quali l’abbiamo conosciuta nel Novecento.
Giuliano Muzio, "Trentino", 6 settembre 2019

continua...


5 settembre, giornata dell'Autonomia

Il Gruppo consiliare del Partito Democratico ritiene doveroso partecipare alla “Giornata dell’autonomia”, ricorrenza fondativa della nostra specialità, offrendo un proprio piccolo contributo destinato a ribadire la centralità dello strumento autonomistico, quale laboratorio di costante rinnovamento del territorio; quale incubatore dei valori solidaristici e quale veicolo di progresso e di civiltà.
Gruppo consiliare PD, 5 settembre 2019

continua...


Il Trentino rinuncia a 1 milione di euro (dell'Europa) pur di non integrare nessuno. Zeni: ''Condotta criminale a danno di tutta la comunità''

I fondi già intercettati dalla vecchia giunta rifiutati dal dipartimento salute e politiche sociali della Pat. L'allarme arriva da Cnca Trentino Alto Adige, Consolida, Cgil, Cisl e Uil del Trentino e Fondazione S.Ignazio: ''Scelta inconcepibile. Questo solo per pregiudizio, paura elettorale, tornaconto localistico. Si sarebbero potute reimpiegare tante persone''. L'ex assessore: ''Questo è forse l’atto più grave, violento, sprezzante e dannoso che la giunta abbia fatto''.
Luca Pianesi, "Il Dolomiti", 5 settembre 2019

continua...


pg. 50 di 496