mobilità e trasporti pagina 2

Trento «liberata» da treni e binari: la stazione finisce 11 metri sottoterra

La tabella di marcia è già abbozzata: mancano ancora alcuni tasselli, ma in vista della firma dell’atto aggiuntivo al protocollo d’intesa fra Provincia, Comune di Trento e Rete ferroviaria italiana — fissata per lunedì prossimo — il percorso di trasformazione del capoluogo trentino è oggi sostanzialmente definito. Con in agenda tre opere che cambieranno il volto della città non solo dal punto di vista della mobilità. Ma anche — e soprattutto — dal punto di vista urbano.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 6 novembre 2019

continua...


Contro il traffico su gomma «investire sulla ferrovia»

Un modello di mobilità nuovo, sostenibile, in grado di portare rinnovamento, benefici a vari livelli è stato il tema della conferenza stampa di un gruppo di componenti del Partito democratico del Trentino, riguardante la ferrovia della Valsugana, che collega Trento con Bassano del Grappa. Una decina di componenti del PD protagonisti della conferenza stampa, svoltasi sotto la pensilina davanti ai binari del Centro Intermodale di Pergine.
F. Valcanover, "Trentino", 6 ottobre 2019

continua...


Manica: "pianificare non significa tirare righe a caso sulle mappe"

Sono talmente tante e talmente campate in aria le proposte del Presidente Fugatti in tema di mobilità, che non si capisce più se si è di fronte a proposte ragionate o a soluzioni di pura fantasia inventate di volta in volta per soddisfare le attese di questo o quel interlocutore.
Alessio Manica, 3 ottobre 2019

continua...


E' tempo di scelte coraggiose

Nei giorni scorsi la stampa ha riportato la richiesta di nuove piste avanzata dagli impiantisti di Madonna di Campiglio, contemplando tra le ipotesi, ancora una volta, quella di un intervento nella zona di Serodoli. 
Alessio Manica, "Trentino", 1 ottobre 2019

continua...


Riva dice no alla Valdastico: “Opera obsoleta che porterà solo più traffico con gravi ricadute per l’ambiente”

Approvata una mozione trasversale che mette d’accordo parti di maggioranza e opposizione, nel testo si dichiara la contrarietà alla grande opera “Qualunque sia lo sbocco individuato in territorio Trentino”. A favore del provvedimento contro il prolungamento dell’A31 votano: Pd, M5s, Upt, Riva Bene Comune e L’altra Riva. Contraria la Lega, astenuto il Patt.
T. Grottolo, "Il Dolomiti", 26 agosto 2019

continua...


Andreatta: «Il mio Prg è innovativo. A misura di bambino e senza scempi»

«Ci siamo dati sfide alte — ha assicurato il sindaco — perché abbiamo cercato di immaginare una Trento sostenibile, accogliente per chi in città ci vive, ci lavora, per chi la frequenta per studio o per turismo. Abbiamo cercato di puntare sulla qualità della vita, perché sia a misura di bambino», un metro di misura che per il sindaco è garanzia di inclusione per tutti.
D. Baldo, "Corriere del Trentino", 16 luglio 2019

continua...


Riva del Garda investe sulla mobilità sostenibile. Gli obiettivi: togliere traffico da centro città aumentando la sicurezza e gli standard di vivibilità

L'Amministrazione di Riva del Garda, su forte impulso del Pd locale, ha attivato un nuovo servizio di bus navetta gratuito per dare servizio ai turisti, residenti e ospiti che intendono raggiungere le spiagge o il centro storico. 
Riva del Garda, 1 luglio 2019

continua...


L'Assemblea provinciale approva all'unanimità le mozioni «Città e paesi amici del clima» e «Promozione dell'elettrificazione della Trento - Mestre»

L’Assemblea provinciale del Partito Democratico del Trentino, riunitasi ieri sera, lunedì 24 giugno 2019, ha approvato all’unanimità le seguenti mozioni: “Azione politica sul territorio sul tema del risparmio energetico e del rispetto dell’ambiente attraverso la diffusione nei comuni trentini del documento “città e paesi amici del clima” e  "Azione politica sul territorio sul tema della mobiltà sostenibile - Promozione dell'elettrificazione della Valsugana".
Trento, 25 giugno 2019

continua...