Trento pagina 30

#TRENTO - "Partecipazione e tasse progressive"

«Vogliamo che Trento sia una città capace di offrire un paracadute a chi vive un periodo difficile e di far spiccare il volo a chi ha progetti da realizzare. Vogliamo che sia la città dell'equità e dell'inclusione, della responsabilità e della partecipazione, dell'innovazione e della cultura. Vogliamo che Trento sia la città del buon vivere per tutti.»
F. Gottardi, "L'Adige", 27 giugno 2015

continua...


Andreatta: "Trento, città senza periferie"

Il documento sulle linee programmatiche 2016-2020 depositato ieri dal sindaco a Palazzo Thun, il primo cittadino tratteggia la sua idea di "città per il futuro" indicando priorità, tempi e risorse. Otto le parole chiave "per concretizzare un'idea di Trento città del buon vivere": equità, inclusione, partecipazione, immaterialità, sostenibilità, mondialità, autonomia e futuro.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 24 giugno 2015
Leggi l'articolo in pdf!

continua...


#RAVINA - La rabbia del PD

Egregio Direttore,
la presentazione della lista PD in autonomia rispetto alla liste "Insieme per Ravina e Romagnano" è nata dalla volontà di prendere le distanze da un modo di fare politica subordinato alle ambizioni personali. L'elettorato ci ha premiato, accordandoci il maggior numero di voti di lista, anche se bisogna riconoscere che Maria Camilla Giuliani, capolista della Civica, ha ottenuto un importante risultato in termini di preferenze personali.
Roberto Menegaldo, Mara Baldo, Renata Forti, Fabio Lazzeri, Angelo Pecile - Circolo Pd Ravina Romagnano, "Corriere del Trentino", 19 giugno 2015
Leggi la lettera!

continua...


COMUNICATO STAMPA PD TRENTO: A Ravina il Patt con la Lega, fatto di estrema gravità

Lunedì 15 nel consiglio della Circoscrizione Ravina Romagnano il PATT ha scelto di rompere l’alleanza con il Partito Democratico e rivolgersi alla Lega, con un percorso che in quel territorio lo pone fuori dal progetto del centro sinistra autonomista costruito per la Città di Trento, allo stesso tempo assume la responsabilità di aver bruciato un'esperienza circoscrizionale seria e di lungo periodo.

continua...


#TRENTO, 7 circoscrizioni su 11 a guida PD

Ora manca solo il consiglio circoscrizionale di Ravina Romagnano, che si riunirà questa sera. Per il resto, i giochi per i presidenti e vicepresidenti sono conclusi, con questo risultato: Pd ha la presidenza in 7 circoscrizioni, nelle altre 4 il presidente è delle liste civiche, per lo più composte da Cantiere civico e Patt. Giovedì sera infatti si sono tenuti i consigli di nove circoscrizioni (a parte Mattarello e Villazzano, già svolti mercoledì) per eleggere i vertici delle circoscrizioni e per sostituire eventuali consiglieri che erano presenti su più liste o che sono entrati in consiglio comunale.

continua...


#TRENTO - Circoscrizioni, il punto sulle trattative

Se la coalizione del centrosinistra, volente o nolente, in consiglio comunale ha accettato le scelte discutibili (per gli alleati) della giunta Andreatta, ora la partita si gioca nelle circoscrizioni. E ieri sera si è tenuto un vertice dei rappresentanti di maggioranza per definire le ultime mosse dello scacchiere che vede contrapposti alcuni alleati per l’elezione dei presidenti.
S. Mattei, "Trentino", 10 giugno 2015

continua...


Proteste in carcere: il consigliere Civico ha effettuato stamattina un sopralluogo

Da alcuni giorni la casa circondariale di Trento é in un clima di agitazione: i detenuti stanno protestando per denunciare condizioni difficili, rifiutando il vitto, sbattendo le gamelle alle sbarre fino a, episodio accorso proprio stamani durante la visita del consigliere, atti di grave autolesionismo.
Trento, 9 giugno 2015

continua...


#TRENTO - Prg, sicurezza, smart city, la giunta detta le priorità

Nuovo prg, sicurezza, decoro urbano, ma a anche smart city e partecipazione. A due settimane dall'insediamento, la giunta del sindaco Andreatta inizia a definire le priorità della consiliatura. Ieri l'esecutivo ha analizzato gli obiettivi del programma elettorale nella prima, vera riunione del mandato, durata fino a metà pomeriggio. La seduta è servita soprattutto ai "nuovi" per capire le dinamiche delle scelte dell'aministrazione.
M. Giovannini, "L'Adige", 9 giugno 2015
Leggi l'articolo in pdf!

continua...