Trento pagina 6

#TRENTO - Il Pd sceglie il coordinatore. Le tessere salgono a 443

Il numero complessivo è ancora lontano da quello fatto registrare nel 2014 (quando alle urne si erano recati 510 iscritti). Ma qualche passo in avanti si è comunque fatto: dalle circa 350 tessere del Partito democratico contate in città fino a qualche settimana fa, oggi si è arrivati a quota 443. Con un aumento — è il calcolo degli uffici della sede centrale dem — di 85 «militanti».
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 7 giugno 2017

continua...


#TRENTO - Decolla il Prg, équipe al lavoro

Mettere tutti attorno al tavolo non è stato semplice. Né immediato: dopo i mal di pancia emersi tra marzo e aprile all’interno degli Ordini professionali, qualcuno aveva addirittura temuto che il percorso — tanto atteso — non sarebbe mai partito. Sopratutto considerando il lungo silenzio seguito al faccia a faccia di metà aprile tra i professionisti e il sindaco Alessandro Andreatta.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 31 maggio 2017

continua...


#TRENTO - Pd, la sfida è tra Iori e Rinaldi «Serve unità». «Cambiare ritmo»

Andrea Rinaldi, Tommaso Iori e non è escluso che qualcuno si metta al lavoro per cercare un terzo nome che eviti di finire alla conta. Al momento, tuttavia, la partita è a due per il coordinamento nella città capoluogo del Pd, che continua a essere alle prese con le divisioni interne, acuite dal rapporto variabile con la dimensione nazionale e con la leadership di Matteo Renzi.
S. Voltolini, "Corriere del Trentino", 23 maggio 2017

continua...


#TRENTO - Scalfi: «No alla conta per il coordinatore»

Riuscirà il Pd cittadino ad esprimere una candidatura condivisa per il coordinatore cittadino entro giovedì? «Sarebbe la soluzione migliore, in tutti i sensi, e quella che mi auguro si riesca ad ottenere. Ma, francamente, non sono ottimista» osserva Vanni Scalfi, presidente del gruppo in Comune.
"Trentino", 22 maggio 2017

continua...


#TRENTO - Nel Pd cittadino è sfida tra due «giovani»

Tempo di nuove scelte in casa Pd. E l'imminente passaggio del 25 prossimo (deposito delle candidature per la segreteria cittadina e per il coordinamento) ha tenuto banco anche tra le quinte dell'incontro il “Futuro in Comune” di ieri mattina all’Oltrefersina. Si vota l'8 ed il 9 giugno.
"Trentino", 21 maggio 2017

continua...


#TRENTO - GILMOZZI: «Viale dei Tigli, ex Lettere e periferie Ferite sanate, la città sarà più bella»

Il voto all’unanimità — una rarità a Palazzo Thun — incassato martedì sera sull’accordo per il Fondo strategico territoriale lo considera «simbolico», «una vittoria della politica in senso alto». Ma l’assessore comunale ai lavori pubblici Italo Gilmozzi è già pronto a guardare avanti. Con una sfida praticamente dietro l’angolo. Tutt’altro che semplice da gestire: a luglio, infatti, in Aula approderà l’assestamento di bilancio.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 18 maggio 2017

continua...


#TRENTO - Comune allo «scoglio» dei due anni Prg, sport e quartieri le sfide urgenti

L’esito del voto era stato svelato esattamente due anni fa, l’11 maggio 2015. Il giorno prima, il 10 maggio, la città capoluogo (ma anche altri Comuni trentini) aveva scelto non solo il suo sindaco — Alessandro Andreatta — ma anche i componenti del nuovo consiglio comunale, in veste ridotta (da 58 a 40 «poltrone»), tra conferme e inevitabili sorprese. Ma, soprattutto, con moltissime aspettative.
M Giovannini, "Corriere del Trentino", 11 maggio 2017

continua...


#TRENTO - Dopo tre votazioni Gardolo «torna» al Pd

Un consiglio dalla portata storica, quello che si è tenuto ieri a Gardolo, visto il rischio di consegnare al centrodestra la maggioranza della circoscrizione, quando, da sempre, l’elettorato si è espresso per il centrosinistra. Alla fine ha prevalso Antonella Mosna (Pd)perché, dopo tre votazioni infruttuose, si sono guardate le preferenze ricevute alle elezioni.
"Trentino", 11 maggio 2017

continua...