Trento pagina 24

Tavolo tecnico per il Not al via. Decisi i nomi dei sei membri

Ennio Dandrea, dirigente dell'Area «Tecnica e Territorio», Giuliano Stelzer, dirigente del Servizio urbanistica e Bruno Delaiti, dirigente del Servizio di Opere d'urbanizzazione primaria, sono le tre persone che il sindaco di Trento, Alessandro Andreatta ha deciso di inserire all'interno del tavolo tecnico per il Not che è stato scelto a livello provinciale.
"L'Adige", 18 novembre 2015

continua...


#TRENTO - «Smart city», accordo tra Comune e Fbk «Così miglioriamo la qualità della vita»

Servizi digitali per i cittadini e per i turisti, mobilità intelligente, partecipazione. Tre grandi ambiti e una sola finalità, sintetizzata dalle parole di Francesco Profumo: «Migliorare la qualità della vita delle persone». È con simili presupposti che il presidente della Fondazione Bruno Kessler e il sindaco Alessandro Andreatta hanno firmato un protocollo d’intesa valido per i prossimi anni. L’obiettivo è presto detto: fare di Trento una città intelligente. Smart, appunto. 
M. Damaggio, "Corriere del Trentino", 14 novembre 2015

continua...


Il Nettuno si tinge di Francia

Come a New York, Londra, Berlino e Roma, anche a Trento uno monumenti più rappresentativi della città, la fontana del Nettuno, è stato illuminato con i colori della bandiera francese per ricordare le vittime degli attacchi terroristici di Parigi e per esprimere vicinanza e solidarietà al popolo d'Oltralpe.
"L'Adige", 16 novembre 2015

continua...


Un sì convinto alla funicolare

Come amministratore della città di Trento accolgo positivamente la decisione della Giunta provinciale di inserire nel Piano degli investimenti dei trasporti 2014-2018 il progetto di collegamento tra fondovalle e collina est con un sistema di trasporto pubblico in sede propria, appetibile, efficace, ecologico e alternativo all'auto privata.
Michele Brugnara, "L'Adige", 12 novembre 2015

continua...


«Aula, entro l’anno almeno otto delibere»

L’elenco è corposo. E comprende provvedimenti strategici come il bilancio e il piano di urbanistica commerciale, ma anche argomenti meno impegnativi (almeno sulla carta) come la convenzione del trasporto pubblico per la linea 17. A poco meno di due mesi dalla fine del 2015, il sindaco del capoluogo Alessandro Andreatta mette in fila tutte le partite che dovranno approdare in consiglio nelle prossime settimane.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 7 novembre 2015

continua...


#RavinaRomagnano - Civica e Pd fanno pace, staffetta per la presidenza

L’accordo fra la lista “Insieme per Ravina Romagnano” e il gruppo Pd, anticipato da questo giornale la scorsa settimana, è andato a buon fine ed a quattro mesi dall’elezione della presidente Mariacamilla Giuliani, il consiglio circoscrizionale di Ravina Romagnano ora può contare sul vicepresidente e sull’ufficio di presidenza. Il Pd ha ottenuto quanto richiesto: la staffetta, per il risultato ottenuto alle elezioni: 4 consiglieri a testa di Civica e Pd.

continua...


Democrazia anti astensione

Entro il prossimo dicembre, il Comune di Trento è tenuto a modificare il proprio Statuto in base a quanto previsto in materia di partecipazione dalla Legge Regionale 11/2014. Su questo tema, l'associazione apartitica Più Democrazia in Trentino si è attivata negli scorsi mesi, proponendo a giugno un tavolo di lavoro aperto a tutti i consiglieri e i cittadini.
"L'Adige", 25 ottobre 2015

continua...


#Not in mano a Zeni, Biasioli e i due Gilmozzi «Tutti i dati sul tavolo, poi si sceglie l’area»

TRENTO Mauro Gilmozzi e Luca Zeni per la Provincia; Paolo Biasioli e Italo Gilmozzi per il Comune. Saranno loro, insieme ai tecnici di Piazza Dante e Palazzo Thun, a scrivere nelle prossime settimane parole e numeri decisivi per individuare l’area su cui sarà costruito il nuovo ospedale del Trentino. A Mattarello, dove vuole la Provincia, o in via al Desert, a Trento sud, da sempre la preferita del Municipio. 
A. Papayannidis, "Corriere del Trentino", 24 ottobre 2015

continua...