Trento pagina 23

«Referendum, voto sì. Questa oggi è l’unica riforma possibile»

«Non è una riforma perfetta ma è l’unica possibile oggi. Il meglio che non c’è è nemico del bene che c’è». Il sindaco di Trento Alessandro Andreatta spiega così il suo sì al referendum sulla riforma costituzionale che già gli ha tirato addosso critiche da una parte delle opposizioni in consiglio comunale (M5S e L’Altra Trento a sinistra). 
C. Bert, "Trentino", 13 ottobre 2016

continua...


Piano regolatore, le dieci sfide di Andreatta

Scommette sulla «partecipazione come valore» (guardando all’apertura di un urban center) e sul rapporto fra pubblico e privato («Una strada obbligata vista la carenza di risorse»). Ancora: accoglie l’invito degli ordini professionali di puntare su una pianificazione che si occupi dei grandi temi «in una visione complessiva» e non di ogni piccola questione. E conferma le «priorità irrinunciabili» indicate anche dagli architetti (Corriere del Trentino di ieri): «Rigenerazione, verde e mobilità».
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 9 ottobre 2016

continua...


#TRENTO, le parole chiave saranno sport, cultura e casa

Le parole chiave sono tre: sport, cultura e casa. Nel primo vertice di maggioranza della settimana (domani quello sul Prg), convocato per mercoledì sera nella sala stampa di palazzo Geremia, il sindaco Alessandro Andreatta ha tracciato i macro-settori sui quali intende investire nella ripartizione delle risorse del fondo strategico territoriale (il contributo assegnato alla val d’Adige è di circa 11 milioni).
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 7 ottobre 2016

continua...


La politica si riprenda la città, se ne sente il bisogno

Ripartenza e obiettivo comune, questo deve essere l’impegno per la nostra città. Si è da pochi giorni conclusa, speriamo definitivamente, la lunga mediazione portata avanti dal Sindaco Andreatta che ha portato ad un piccolo rimpasto nel governo cittadino ed ad una diversa distribuzione delle deleghe.
Emanuele Lombardo, 2 ottobre 2016

continua...


«Niente aumenti di costi per nidi e bus»

L’impegno, già in parte anticipato dal sindaco, ieri è stato “ufficializzato” in un incontro con i sindacati: «I costi degli asili nido e dei trasporti pubblici, pur in mancanza di una certa quota di fondi a bilancio, non verranno aumentati. Cercheremo altrove le risorse necessarie» ha ribadito di fronte a Cgil, Cisl e Uil Alessandro Andreatta.
"Trentino", 3 ottobre 2016

continua...


Rimpasto, Andreatta riparte da bilancio e Prg

Dopo la decisione sull’esecutivo, il sindaco accelera sui temi: già convocati due vertici di maggioranza. Prime ore di lavoro per il neo-assessore Uez: il suo banco di prova sarà la partita dell’impianto natatorio.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 30 settembre 2016

continua...


#TRENTO - «È stato un passaggio difficile e lacerante. Ho lavorato per garantire governabilità»

Ascolta la domanda in silenzio, Andreatta. «Il momento più difficile di questo rimpasto è stato dover dire a Marika Ferrari che dovrà lasciare la giunta?» chiede un cronista al sindaco. Lui abbassa gli occhi. Tace per un attimo e poi risponde: «Sì. Non ha tradito in nulla le mie attese. Oggi abbiamo pianto insieme».
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 29 settembre 2016

continua...


COMUNICATO STAMPA del PD cittadino

Il Partito Democratico della città di Trento, ritrovatosi questa mattina con il coordinamento cittadino e tutto il gruppo consigliare ribadisce pieno sostegno e fiducia al sindaco Alessandro Andreatta.
Trento, 24  settembre 2016

continua...